Blia.it NON utilizza cookie proprietari (v. informativa)
Blia.it


Oggi è domenica 6 dicembre 2016, il sole sorge (a Roma *) alle ore 7 e 20 minuti e tramonta alle ore 16 e 41 minuti (l'almanacco di domani lo trovate qui, l'archivio invece è qui)

Ricorrenze (da Wikipedia)

Nati

Le prime pagine dei quotidiani CORRIERE DELLA SERA, GIORNALE, MESSAGGERO, REPUBBLICA, SOLE 24 ORE, STAMPA, UNITA`, del giorno 06/12 del 2010 2011 2012

Un piatto al giorno (dal Televideo RAI)

* * ZUPPA DI CATALOGNA Dosi per 4: 1kg di catalogna, 1l di brodo di carni miste (agnello, manzo, pollo),1 cipolla, 4 tuorli, 4 cucch. di parmigiano gratt.,peperoncino,olio evo, sale, pepe, pane casereccio. Lavare accuratamente la catalogna e tagliarla in pezzi non troppo piccoli. Scottarla in acqua bollente salata per 10'. Brasare la cipolla triturata con olio e peperoncino. Unire la catalogna ben scolata, salare, pepare ed aggiungere il brodo bollente, lasciando sobbollire per 15'. Unire le uova battute con parmigiano, sale, pepe e, dopo 4', versare sul pane. pagina=578">578 Cucina pagina=580">580 Sapori ritrovati

Cinque voci scelti a caso dall'enciclopedia


bisèsto, sm. Il giorno 29 di febbraio, aggiunto al mese negli anni bisestili. 
deputazióne, sf. 1 Il compito, il mandato che si assegna al deputato. 2 Commissione di persone incaricate di svolgere particolari funzioni. 3 Delegazione. 
fox-trot, sm. invar. Ballo di origine americana, dal ritmo sincopato derivato dal ragtime, diffusosi in particolare dopo la prima guerra mondiale. 
Slow-fox 
Ritmo meno sostenuto. 
Mirtàli Grande ordine di piante in prevalenza arbustacee e arboree che comprende una ventina di famiglie con fiori a ovario infero, tra cui le litracee, le mirtacee e le timeleacee. 
Palestrìna, Giovànni Pierluìgi da (Palestrina 1525-Roma 1594) Musicista compositore di musica sacra, massimo esponente della polifonia. A dodici anni fu cantore nella basilica di Santa Maria Maggiore a Roma. Nel 1544 divenne organista del duomo di Palestrina. Sposatosi nel 1547, nel 1551 divenne maestro della cappella Giulia, nel 1555 cantore nella cappella Sistina, subito licenziato perché sposato. Divenuto nello stesso anno maestro di cappella di San Giovanni in Laterano, si dimise nel 1560 per passare a Santa Maria Maggiore. Nel 1565 divenne responsabile dell'educazione musicale del seminario romano. Nel 1571 fu di nuovo maestro della cappella Giulia. Venne sepolto in San Pietro. La sua produzione è molto vasta con più di 100 messe, 2 Stabat Mater, 250 mottetti, 91 madrigali profani (1555), 42 madrigali spirituali (1581), 42 salmi e 600 opere di vario genere. Nella serenità che promana dalla sua musica si rileva l'influenza della linea melodica del canto gregoriano interpretato in modo personalissimo e naturale. Le sue pagine migliori sono considerati i mottetti (tra i quali si ricordano Exultate Deo, Peccantem me cotidie, Surge, illuminare Jerusalem, Cantico dei cantici) e le messe, con la loro architettura maestosa (la più nota è la Missa Papae Marcelli del 1567). 

indice

* gli orari di alba e tramonto di altre città li puoi trovare alla pagina calendario solare