Blia.it NON utilizza cookie proprietari (v. informativa)
Blia.it


Oggi è lunedì 1 settembre 2017, il sole sorge (a Roma *) alle ore 5 e 33 minuti e tramonta alle ore 18 e 46 minuti (l'almanacco di domani lo trovate qui, l'archivio invece è qui)

Ricorrenze (da Wikipedia)

Nati

Le prime pagine dei quotidiani CORRIERE DELLA SERA, GIORNALE, MESSAGGERO, REPUBBLICA, SOLE 24 ORE, STAMPA, UNITA`, del giorno 01/09 del 2010 2011 2013

Un piatto al giorno (dal Televideo RAI)

* * PEZZOGNA ALL'ACQUA PAZZA Dosi per 4: 1 pezzogna da 1,2 kg, 200g di pomodorini al piennolo, gambi di prezzemolo, sedano, carota, 'aglio, olio e.v. d'oliva, sale, pepe in grani. Squamare, eviscerare e lavare il pesce. Adagiarlo in una teglia ovale; coprirlo per metà d'acqua ed unire i pomodorini spaccati, gli odori, l'olio, il sale e i grani di pepe. Far cuocere a fuoco moderato per una ventina di minuti. Tolto il pesce, si può far restringere il fondo di cottura, schiacciando bene i pomodori, per condirvi la pasta.

Cinque voci scelti a caso dall'enciclopedia


arricciacapélli, sm. Arnese, usato un tempo, per arricciare e ondulare i capelli. 
guèlfo, agg. e sm. Nel medioevo si diceva di chi sosteneva il papa contro l'imperatore, in contrapposizione ai ghibellini. Le due fazioni hanno origine in Germania, alla morte dell'imperatore Enrico V (1125) per contendersi la corona imperiale, tra i due gruppi tedeschi dei Welfen, duchi della casa di Baviera e dei Waiblingen duchi di Svevia. Nel XIII e XIV sec. in Italia i due termini erano usati per indicare le due opposte fazioni politiche delle città italiane, l'una sostenitrice del papato (guelfi), l'altra dell'imperatore (ghibellini), ma spesso divise da rivalità familiari esclusivamente municipali. Nel XV e XVI sec. dopo la discesa di Carlo VIII in Italia, si chiamarono guelfi i sostenitori dei francesi e ghibellini quelli dell'imperatore. 
provocatòrio, agg. Che tende a provocare, che ha per effetto di provocare. 
puntìglio, sm. 1 Impuntarsi fino all'eccesso. ~ cocciutaggine, pervicacia, testardaggine. 2 Ostinazione. ~ caparbietà. 
Turenne, Henri de la Tour d'Auvergne (Sedan 1611-Sassbach 1675) Generale francese, visconte d'Auvergne. Nel 1630 entrò nell'esercito francese e divenne maresciallo di Francia nel 1643. Si distinse al comando delle armate durante la guerra dei Trent'anni ottenendo la clamorosa vittoria di Nordlingen (1645). A Sommershausen nel 1647 batté gli imperiali guidati da Montecuccoli e ciò indusse la Baviera a pervenire alla pace con la Francia. Frondista, si rifugiò in Olanda, ma nel 1651 si riconciliò con il re e ne comandò le armate, riportando sul Condé una vittoria (1658). Perse la vita nella battaglia di Sassbach. 

indice

* gli orari di alba e tramonto di altre città li puoi trovare alla pagina calendario solare