Blia.it NON utilizza cookie proprietari (v. informativa)
Blia.it


Oggi è mercoledì 18 febbraio 2017, il sole sorge (a Roma *) alle ore 7 e un minuto e tramonta alle ore 17 e un minuto (l'almanacco di domani lo trovate qui, l'archivio invece è qui)

Ricorrenze (da Wikipedia)

Nati

Le prime pagine dei quotidiani CORRIERE DELLA SERA, GIORNALE, MESSAGGERO, REPUBBLICA, SOLE 24 ORE, STAMPA, UNITA`, del giorno 18/02 del 2010 2011 2012 2013

Un piatto al giorno (dal Televideo RAI)

* * MINESTRA DI CECI E CASTAGNE Dosi per 4: 200g di ceci, 200g di castagne secche, 200g di maltagliati di farina di castagne, cipolla, rosmarino, olio e.v. d'oliva, sale, pepe. Mettere a bagno i ceci per 12 ore; cambiare l'acqua, unire un pizzico di bicarbonato di sodio e lessarli, salando verso fine cottura. Far rinvenire le castagne secche in acqua e lessarle. Imbiondire nell'olio rosmarino e cipolla finemente tritata,unire i ceci cotti passandone 1/4 al passino e fare lo stesso con le castagne. Far insaporire es aggiungere 1,5 l d'acqua. Al bollore cuocervi la pasta. pagina=578">578 Cucina pagina=580">580 Sapori ritrovati

Cinque voci scelti a caso dall'enciclopedia


CIA Sigla usata per indicare Central Intelligence Agency, l'organismo statunitense di controllo delle attività di spionaggio e controspionaggio per la sicurezza degli Stati Uniti. Fondato nel 1947 e alle dipendenze del presidente degli USA e del consiglio per la sicurezza nazionale, ha svolto un ruolo importante nella politica estera statunitense. A seguito dello scandalo Watergate (1973-1974) vennero notevolmente ridimensionate le sue competenze. 
fuoribùsta, sm. invar. Compenso percepito dal lavoratore che non viene registrata in busta paga, sfuggendo alle norme fiscali e retributive. 
Montherlant, Henri Millon de (Parigi 1896-1972) Drammaturgo. Tra le opere Port-Royal (1954) e La guerra civile (1965). 
Signora col cagnolino, LaRacconto di A. P. Cechov (1898). 
Haydn, Franz Joseph (Rohrau 1732-Vienna 1809) Compositore austriaco. Iniziò precocemente lo studio della musica. A otto anni si trasferì a Vienna come cantore e ivi proseguì gli studi musicali dimostrando eccezionali capacità. Nel 1761 fu nominato direttore di cappella dei principi Esterh´zy. Nel 1790 alla morte del principe Nicolaus, si recò a Londra. Tornato in patria lavorò ancora per gli Esterh´zy. Artefice della fusione delle tradizioni musicali del Settecento, italiane, tedesche e francesi, pose le basi della nuova musica strumentale moderna. Fu grandissimo autore e interprete di tutte le forme musicali, ma si distinse soprattutto nella sinfonia e nella musica da camera. Fu Haydn a dettare i principi fondamentali in base ai quali i generi strumentali della sonata, del quartetto e della sinfonia divennero la realtà ereditata da Mozart e da Beethoven (che pure ne furono contemporanei). Da Haydn in poi, la forma della sonata resta sostanzialmente organizzata secondo uno schema tripartito (Esposizione / Parte centrale o sviluppo / Ripresa) considerato in assoluto una delle più belle creazioni formali concepite dall'uomo, per l'equilibrio delle proporzioni e la possibilità di contrasti drammatici. La parte centrale, inizialmente appena accennata, diventerà poi un complesso articolato in una dialettica musicale di grande efficacia che si conclude nella ripresa con un senso di completamento armonico. Il linguaggio musicale abbandona definitivamente l'usanza del basso continuo, per creare una specie di polifonia strumentale di grande vivacità e bellezza melodica. Haydn ha segnato la civiltà musicale con il suo carisma. Fu autore di 104 sinfonie, tra cui si ricordano: Le matin (n. 6, in mi maggiore, 1761), Le midi (n.7, in do maggiore, 1761), Le soir et la tempĂȘte (n. 8, in si maggiore, 1761), Il filosofo (n. 22, in mi bemolle maggiore, 1764), Sinfonia di Natale (n. 26, in re minore, 1765), Alleluia (n. 30, in do maggiore, 1765), Segnale del corno (n. 43, in mi bemolle maggiore, 1765), Sinfonia del mattino (n. 44, in mi minore), Sinfonia degli addii (n. 45, in sol diesis minore), Maria Teresa (n. 48, in do maggiore, 1773), La passione (n. 49, in fa minore, precedente al 1773), L'imperiale (n. 53, in re maggiore, precedente al 1774), Il maestro di scuola (n. 55, in mi bemolle maggiore, 1774), Fuoco (n. 52, in la maggiore, anteriore al 1776), Il distratto (n. 60, in do maggiore, 1775), La Rossolana (n. 63, in do maggiore, 1777), Laudon (n. 69, in do maggiore, anteriore al 1779), La caccia (n. 73, in re maggiore, 1781), L'orso (n. 82, in do maggiore, 1786), La gallina (n. 83, in sol minore, 1786), La reine (n. 85, in si bemolle maggiore, 1786), Oxford (n. 92, in sol maggiore, 1788), Sorpresa (n. 94, in sol maggiore, 1791), Militare (n. 100, in sol maggiore, 1794), La campana (n. 101, in re minore e maggiore, 1794), Il rullo di timpani (n. 103, in mi bemolle maggiore, 1795), Londra (n. 104, in re maggiore e minore, 1795). Inoltre compose ottantatré quartetti per archi e cinquantadue sonate per piano, oltre a venticinque opere teatrali (Lo speziale, 1768, su libretto di C. Goldoni; Il mondo della luna, 1777, su libretto di C. Goldoni; L'isola disabitata, 1789, su libretto di P. Metastasio), più di cinquanta concerti, ventisei messe e oratori (La creazione, 1798, Le stagioni, 1801, Le sette parole del Redentore sulla croce). La maggior parte della sua produzione risale al periodo di servizio presso i principi Esterh´zy. 

indice

* gli orari di alba e tramonto di altre città li puoi trovare alla pagina calendario solare