Blia.it NON utilizza cookie proprietari (v. informativa)
Blia.it

dracaena, o dracèna, sf. Genere di Gigliacee tropicali. Dalla corteccia della Dracaena draco si estrae una gommoresina che prende il nome di sangue di drago e che, seccata, viene utilizzata come colorante. 
dràcma, sf. (o dràmma) Unità monetaria della Grecia. 
Dracóne, o Dracónte (sec. VII a. C.) Legislatore ateniese. Secondo tradizione emanò nuove leggi sui reati di sangue, di grande severità, e una costituzione basata sul censo. Fu autore del primo codice scritto di Atene, che garantiva i più deboli dai soprusi dei più potenti (eupatridi) e da una interpretazione faziosa delle norme giuridiche. 
draconiàno, agg. 1 Di Dracone, legislatore ateniese. 2 Molto severo. ~ rigoroso, perentorio. 
dracònico, agg. Termine astronomico con il quale si indicano i periodi di tempo; essi vengono misurati con riferimento al passaggio dell'orbita lunare per i nodi. L'origine del termine è molto antica e si riferisce al modo che gli antichi avevano di chiamare tali nodi (coda del drago); pensavano, inoltre che il drago potesse mangiare il Sole nel corso delle eclissi. 
Dracula Romanzo di B. Stoker (1897). 
Dracula di Bram Stoker Film dell'orrore, americano (1992). Regia di Francis Ford Coppola. Interpreti: Gary Oldman, Anthony Hopkins, Winona Ryder. Titolo originale: Bram Stoker's Dracula 
dracunculòsi, sf. Malattia tropicale (malattia di Medina)¤ ¤parassitaria causata dal verme Dracunculus Medinensis presente nelle zone tropicali. La malattia si contrae bevendo acqua contaminata dalle larve dei vermi veicolate dai Crostacei presenti in quelle acque. 
dràga, sf. Macchina per l'escavazione e l'approfondimento di canali, porti, fiumi. 
dragàggio, sm. Operazione del dragare, scavo fatto con una draga. 
dragamìne, sm. invar. Piccola nave da guerra attrezzata per rimuovere e distruggere le mine subacquee. ~ spazzamine. 
dragànte, sm. Pezzo di sostegno dello scafo delle imbarcazioni. 
dragàre, v. tr. 1 Scavare per mezzo di una draga. 2 Bonificare con un dragamine. 
Dràghi Monti della Repubblica Sudafricana, nel Transvaal. Vetta più elevata il Monte Thabana Ntlenyana (3.482 m). 
dràglia, sf. Ciascuna delle corde metalliche a cui si legano le tende o le vele sulle navi. 
dragline, sm. invar. Macchina da scavo e sterratura che lavora mediante benne trascinate da una fune. 
Dràgo Costellazione circumpolare, molto estesa e la cui coda è compresa tra l'Orsa Maggiore e Minore; si trova nell'emisfero celeste boreale ed è visibile nel corso di tutto l'anno. 
dràgo, sm. (pl.-ghi) 1 Mostro favoloso raffigurato come un enorme rettile con le ali che sputa fuoco dalle fauci. ~ dragone. 2 Pallone frenato, utilizzato per diversi usi scientifici e militari. 3 Persona che riesce molto bene in qualche cosa, particolarmente astuta. ~ asso, campione. <> scalzacane, schiappa. 
dragomànno, sm. Interprete nelle ambasciate e nei consolati orientali. 
dragóna, sf. Striscia di cuoio o di cordoncino terminante in un fiocco che s'intreccia intorno all'impugnatura della sciabola. 
<< indice >>