Blia.it NON utilizza cookie proprietari (v. informativa)
Blia.it

Morris, William (Walthamstow 1834-Hammersmith 1896) Pittore e scrittore inglese. Fu tra i principali rappresentanti del preraffaellismo. Impegnato politicamente, sostenne attivamente gli ideali del socialismo utopico e fondò la lega socialdemocratica (1884). Attraverso la propria società Morris, Marshall, Faulkner & Co. promosse il movimento Arts and Crafts, per il rinnovamento dei rapporti tra arte e industria. Le opere principali sono, Arte e socialismo (1884), Arte e industria nel XIV secolo (1890), e le raccolte di poesie Difesa di Ginevra e altre poesie (1858), Il paradiso terrestre (1868-1870), La storia di Sigurd il voslungo (1876). 
Morris, Wright (Central City, Nebraska 1910-) Romanziere. Tra le opere Amore tra cannibali (1957) e Canto delle pianure (1980). 
Mòrro d'Àlba Comune in provincia di Ancona (1.668 ab., CAP 60030, TEL. 0731). 
Mòrro d'Òro Comune in provincia di Teramo (3.015 ab., CAP 64020, TEL. 085). 
Mòrro Reatìno Comune in provincia di Rieti (367 ab., CAP 02010, TEL. 0746). 
Morróne Massiccio calcareo dell'Appennino Abruzzese, tra le valli dei fiumi Gizio, Orte e Pescara. Vetta più elevata il monte Morrone (2.061 m). 
Morróne dél Sànnio Comune in provincia di Campobasso (917 ab., CAP 86040, TEL. 0874). 
Morrovàlle Comune in provincia di Macerata (8.477 ab., CAP 62010, TEL. 0733). 
Morrovàlle Comune in provincia di Macerata (8.477 ab., CAP 62010, TEL. 0733). 
mòrsa, sf. Strumento di legno o di ferro che permette di tenere fermo il pezzo da lavorare. ~ presa, stretta. si sentiva preso in una morsa, incapace di decidere liberamente, era in trappola. 
Morsàno al Tagliaménto Comune in provincia di Pordenone (2.864 ab., CAP 33075, TEL. 0434). 
Morsàsco Comune in provincia di Alessandria (687 ab., CAP 15010, TEL. 0144). 
morse, agg. invar. Sistema di comunicazione, in cui le lettere e i numeri sono rappresentati da sequenze di punti e linee. 
Morse, Samuel Finley Breese (Charlestown 1791-New York 1872) Inventore statunitense. Prese spunto dalle scoperte di A. M. Ampère sull'elettromagnetismo per realizzare il telegrafo nel 1837. Sviluppò il codice omonimo e nel 1844 inviò il primo messaggio in alfabeto Morse da Washington a Baltimora. Nell'alfabeto Morse ogni carattere è abbinato a una sequenza univoca di punti e linee, separati da pause, trasmessi sotto forma di impulsi elettrici di lunga (linea) o breve (punto) durata. 
Morsèlli, Guìdo (Bologna 1912-Varese 1973) Romanziere. Tra le opere Divertimento 1889 (postumo, 1975) e Dissipatio H. G. (postumo, 1977). 
morsétto, sm. 1 Piccola morsa per stringere, bloccare. ~ morsa. 2 Dispositivo usato per collegare conduttori elettrici. ~ cavallotto. 
morsicàre, v. tr. Mordere leggermente con piccoli morsi. ~ azzannare. 
morsicatùra, sf. L'azione del morsicare e il segno che ne risulta. 
morsicchiàre, v. tr. Mangiare a piccoli morsi. 
mòrso, sm. 1 L'atto del mordere e il segno che ne risulta. il morso del cane non sembrava guarire. 2 Boccone, pezzo di cibo. 3 Tipo di imboccatura che si mette in bocca ai cavalli e a cui si attaccano le redini. mettere il morso a qualcuno, dominarlo, assoggettarlo. 
<< indice >>