Blia.it NON utilizza cookie proprietari (v. informativa)
Blia.it

Oggi è sabato 25 marzo 2017, il sole sorge (a Roma ¹) alle ore 6 e 4 minuti e tramonta alle ore 18 e 27 minuti (almanacco di domani e l'archivio)


 Un piatto al giorno (dal Televideo RAI) 
Angelo Troiani VIGNAROLA CON CACIONE Ingredienti per 4 persone: Per la vignarola 100g piselli sbucciati, 100g fave sbucciate, 1 carciofo, 2 cipollotti, 40g guanciale a fette, 4 foglie lattuga. Per l'impasto dei cacioni: 100g semola, 40g tuorlo, 20g albume. Per la farcia dei cacioni: 150g pecorino, 1 uovo intero, 1 tuorlo,pepe, sale, scorza di limone. Fase 1. Rosolate il guanciale a fuoco lento. Aggiungete il cipollotto tagliato grossolanamente e finite di rosolare. Aggiungete i piselli, le fave, il carciofo pulito e tagliato in 8 parti e la lattuga. 578 Cucina 1/3
 Cinque voci scelti a caso dall'enciclopedia 

Appennìni Catena montuosa della penisola italiana, lunga circa 1.300 km dalla Liguria alla Calabria e che continua in Sicilia con i monti Peloritani. La catena forma l'ossatura della penisola: l'Appennino ligure è a ridosso della costa e si svolge in senso est ovest, prolungandosi nell'emiliano-romagnolo fino all'altezza massima di 2.165 m nel monte Cimone; sulla catena principale si innestano rami secondari digradanti e percorsi da fiumi. L'Appennino toscano conta accanto alla formazione delle Alpi Apuane, molti rilievi preappenninici tra cui i monti del Chianti, il Pratomagno e la Garfagnana. L'Appennino centrale si sviluppa in numerose catene in senso longitudinale, i monti Reatini (Terminillo, 2.213 m), i monti Sibillini (Vettore, 2.478 m), i monti della Laga (Gorzano, 2.455 m), i monti Sabini, il gruppo della Maiella (2.795 m) e del Gran Sasso d'Italia (Corno, 2.914 m). Nella parte meridionale la catena si riavvicina alla costa tirrena a partire dalla Campania con i monti Lattari; imponenti sono il massiccio del Cilento, il Matese e le catene dei monti Picentini. Il massiccio del Pollino in Calabria (2.265 m) segna il termine dell'Appennino peninsulare e dà inizio alla serie di formazioni (la catena Costiera, la Sila, l'Aspromonte e le Serre) che compongono il sistema calabro-peloritano connesso con i rilievi montuosi della Sicilia. 
craspedòte Piccole Meduse trasparenti appartenenti ai Celenterati Idrozoi, caratterizzate dalla presenza di un velo circolare attorno all'ombrello provvisto di muscoli e avente funzione motoria. ~ Idromeduse. 
Fribùrgo in Brisgòvia Città (197.000 ab.) della Germania, nel Baden-Württemberg, sul fiume Dreisam, nella pianura del Reno. Importante nodo ferroviario, ha nelle industrie meccaniche, chimiche, tessili, cartarie, del legno e della birra, le maggiori risorse economiche. Sviluppato il turismo. Rilevante centro culturale, è sede di un'università (costruita nel 1457), di una cattedrale gotica e di un museo. La città fondata nel 1120, fu per molto tempo sotto il dominio asburgico. Durante la seconda guerra mondiale, gran parte della città vecchia venne distrutta dai bombardamenti. 
pomàta, sf. Preparato farmaceutico, cremoso, per applicazioni esterne. ~ unguento, balsamo, crema, pasta. 
teopaschìsmo, sm.Dottrina cristiana a tendenza eretica che proclama che Cristo ha sofferto come Dio. 

  Un Comune a caso (elenco dei comuni)  
Pieve a Nievole, Comune della provincia di Pistoia nella regione Toscana. Ha una superficie di 12.71 chilometri quadrati e 9460 abitanti (censimento 2011). L'abitato in cui si trova il municipio ha un'altitudine di 28 metri, l'altitudine minima del territorio comunale è di 14 metri, mentre la massima è di 259 metri. I Gradi Giorno in questo Comune sono 1708, la zona climatica è la D. La provincia di Pistoia ha una popolazione di 292108 abitanti ed è composta da 22 comuni. Le coordinate geografiche del Comune sono 43°52'49"N 10°47'43"E (Google Map).
A Pieve a Nievole, in questo periodo, il sole albeggia alle ore 6:10 e tramonta alle ore 18:34 (ora solare).


¹ gli orari di alba e tramonto delle maggiori città italiane li puoi trovare alla pagina calendario solare, quelli della tua città li trovi alla pagina dei comuni.