Blia.it NON utilizza cookie (v. informativa)

Pagine principali

(clicca sul titolo per altri link o qui per il menu completo)

libri on line

firma digitale e cns

Esperimenti con HTML5

Link

Logo Saela.eu

Logo Neapolis Rai
Old Blia.it su Neapolis (Rai)

Opensignature

NO Bitcoin

Innovatore.it

Sixthlane

Road Trip Italy

Sandro Leggio

Centro Ibleo di Atletica Leggera

Logo ASD Libertas Acate
ASD Libertas Acate

Logo Blia.it

Novità del sito: nuova versione dei giochi da scacchiera giocabili online Gomoku e Halatafl

  

Novità del sito: Geo Post Code, il codice per identificare gli indirizzi


Oggi è venerdì 4 gennaio 2017, il sole sorge (a Roma *) alle ore 7 e 36 minuti e tramonta alle ore 16 e 53 minuti (l'almanacco di domani lo trovate qui, l'archivio invece è qui)

Ricorrenze (da Wikipedia)

Nati

Le prime pagine dei quotidiani CORRIERE DELLA SERA, GIORNALE, MESSAGGERO, REPUBBLICA, SOLE 24 ORE, STAMPA, UNITA`, del giorno 04/01 del 2011 2012 2013

Un piatto al giorno (dal Televideo RAI)

* * ZUPPA DI PESCE ALLA SICILIANA Dosi per 4: 1,2 kg di pesce da zuppa (inclusi polpo, cozze, seppie), 400g di pomodori, aglio, cipolla, prezzemolo, sedano, alloro, vino bianco secco, olio evo, sale, pepe, pane abbrustolito. Pulire e diliscare il pesce. Con teste e lische fare un brodo unendo 1l di acqua, sale, prezzemolo, cipolla, 1 foglia d'alloro. In un coccio disporre cipolla, sedano, prezzemolo tritati, aglio, alloro, pomodori a pezzetti. Adagiarvi i filetti di pesce e irrorarli con olio e vino; salare, pepare e versarvi il brodo filtrato. Cuocere in forno caldo per 30'. pagina=578">578 Cucina pagina=580">580 Sapori ritrovati

Cinque voci scelti a caso dall'enciclopedia


arsenióso, agg. 1 Dell'acido H3AsO3. 2 Di anidride, l'anidride arseniosa, triossido di diarsenico. 
baniàno, sm. Nome comune del Ficus bengalensis, un albero sempreverde che presenta radici avventizie aeree. Questa denominazione viene da alcuni utilizzata per indicare anche altre specie di Ficus
cosciòtto, sm. Coscia di animale macellato. 
dàlai-lama, sm. invar.Titolo con il quale si indica il capo assoluto del buddhismo tibetano (lamaismo); un tempo sovrano dello stato teocratico tibetano per concessione del Kubylai Khan, imperatore mongolo (XIII sec.), fino all'epoca della conquista del Tibet da parte della Cina (1959). Viene considerato l'incarnazione terrena del bodhisattva Avalokitesvara, dio protettore del Tibet. Il quattordicesimo dàlai-lama Tenzin Gyatso ha ricevuto il premio Nobel per la pace nel 1989. 
rovèllo, sm. Stizza che rode interiormente, tormento. 

indice

* gli orari di alba e tramonto di altre città li puoi trovare alla pagina calendario solare