Home page
Benèlli, Sèm(Prato 1877-Zoagli, Genova 1949) Drammaturgo. Tra le opere La cena delle beffe (1909) e Paura (1947). 
BeneluxNome dell'unione doganale tra Belgio, Paesi Bassi e Lussemburgo, operante dal 1° gennaio 1948 e successivamente trasformata in accordo di integrazione economica (1960). Nacque per istituire una tariffa doganale unica tra i tre paesi, tesa a facilitare la circolazione e lo scambio di merci e prodotti e una politica estera comune. 
benemerènza, sf.Merito acquisito. ~ riconoscimento. <> demerito. 
benemèrito, agg. e sm.Che, chi si è acquistato meriti. ~ encomiabile. <> indegno. 
beneplàcito, sm.Consenso. ~ autorizzazione. <> disapprovazione. 
benèssere, sm.1 Stato prospero di salute. ~ appagamento. <> disagio. 2 Agiatezza. ~ prosperità. <> indigenza. 
benestànte, sm. e sf.Che vive agiatamente. ~ abbiente, agiato. <> nullatenente. 
benestàre, sm. invar.1 Benessere. 2 Esplicita e formale approvazione. ~ beneplacito, consenso. <> divieto. 
BenestàreComune in provincia di Reggio Calabria (2.462 ab., CAP 89030, TEL. 0964). 
Benét, Stephen Vincent(Bethlehem, Pennsylvania 1898-New York 1943) Poeta e narratore statunitense. Autore di ispirazione epica, vinse due volte il premio Pulitzer: nel 1929 con il poema John's Brown body (Il corpo di John Brown) e nel 1944 con Western Star (Stella dell'ovest, 1943). 
BenettonAzienda tessile e commerciale veneta con sede a Ponzano Veneto. Fondata dai fratelli Benetton nel 1965, è divenuta società per azioni negli anni '70, nel 1986 è entrata nella Borsa italiana e nel 1988 è stata quotata all'estero. 
BenetùttiComune in provincia di Sassari (2.292 ab., CAP 07010, TEL. 079). 
BenevèlloComune in provincia di Cuneo (419 ab., CAP 12050, TEL. 0173). 
BenevèntoCittà della Campania (129,96 km2, 65.000 ab., 135 m, CAP 82100, TEL. 0824), capoluogo dell'omonima provincia, posta su di un colle alla confluenza dei fiumi Sabato e Calore. Importante nodo di comunicazione e di scambi commerciali. Industria e commercio hanno subito un apprezzabile incremento negli ultimi anni: nuovi insediamenti, per la lavorazione del legno, birrifici ecc., si sono aggiunti a quelli già esistenti (molini, pastifici, fabbriche di liquori). Anticamente si chiamava Maleventum; dopo la battaglia contro Pirro (275 a. C) da cui uscirono vittoriosi, i romani le mutarono il nome in Beneventum. Rasa al suolo dai goti, nel 571 divenne centro del ducato che qui fondarono i longobardi. Nel 1051 si mise sotto la protezione della chiesa per ricevere una difesa contro gli attacchi normanni. Fino al 1860, anno in cui entrò nel regno d'Italia, rimase quasi ininterrottamente di proprietà della Santa Sede. 
Provincia di Benevento 
(2.071 km2, 301.000 ab.) Il suo territorio, solcato dal fiume Calore, è in prevalenza montuoso e collinoso. Diffusa l'agricoltura (olivi, vigneti, cereali, frutta, tabacco) e l'allevamento. 
Battaglie di Benevento 
Una fu quella vinta dai romani contro Pirro (275 a. C.), in seguito alla quale venne deciso l'odierno nome della città. L'altra pose fine al dominio svevo in Italia e si svolse tra Carlo d'Angiò e Manfredi di Svevia nel 1266; Manfredi fu sconfitto e morì sul campo. 
benevolènza, sf.1 Buona disposizione d'animo verso qualcuno. <> malevolenza. 2 Indulgenza, favore specifico in rapporti gerarchici. 
benevolménte, avv.In modo benevolo. 
benèvolo, agg.1 Ben disposto verso qualcuno. <> avverso. 2 Favorevole, indulgente. <> inflessibile. 
benfàtto, agg.1 Ben formato fisicamente. ~ armonico. <> malfatto. 2 Compiuto bene. 
BenficaSocietà polisportiva di Lisbona. È nota soprattutto per la sezione calcistica che ha vinto la coppa dei Campioni nel 1961 e nel 1962. 
bengàla, sm.Fuoco d'artificio variamente colorato.