Blia.it NON utilizza cookie (v. informativa)

Pagine principali

(clicca sul titolo per altri link o qui per il menu completo)

libri on line

firma digitale e cns

Esperimenti con HTML5

Link

Logo Saela.eu

Logo Neapolis Rai
Old Blia.it su Neapolis (Rai)

Opensignature

Logo Blia.it

Novità del sito: Primi esperimenti con la Carta d'Identità Elettronica (CIE)

  

Novità del sito: Accadimenti italiani sui quotidiani dell'epoca

 

berciàre, v.v. tr. 1 Gridare una frase in modo sguaiato. 2 Cantare in modo sgraziato. 
v. intr. Strillare, sbraitare. ~ gridare. 
bèrcio, sm.(pl.-ci) Grido scomposto. ~ strillo. 
bercióne, sm.Chi bercia in continuazione. 
bére, sm. e v. tr.sm. Il vizio del bere. 
v. tr. 1 Inghiottire un liquido. bere a piccoli sorsi. 2 Assorbire. 3 Credere ingenuamente. non tutti bevvero la sua storia. <> diffidare. 4 Dissetarsi. ~ abbeverarsi. 5 Nel biliardo, concedere dei punti all'avversario. 
Beregàzzo cón FigliàroComune in provincia di Como (2.221 ab., CAP 22070, TEL. 031). 
BereguàrdoComune in provincia di Pavia (2.215 ab., CAP 27021, TEL. 0382). 
BerengàrioNome di sovrani. 
Berengario I 
(850 ca.-Verona 924) Marchese e duca del Friuli (874), fu incoronato re d'Italia a Pavia nell'888; nel 915 divenne imperatore con l'appoggio del pontefice Giovanni X. Nel 923 Berengario fu sconfitto e destituito a Fiorenzuola dal suo avversario Rodolfo di Borgogna. 
Berengario II 
(900 circa-Bamberg 966) Marchese di Ivrea, ottenne la corona d'Italia nel 950 insieme al figlio Adalberto. Per la sua ferocia suscitò anche l'opposizione del pontefice che chiamò in soccorso Ottone I (951), incoronato re d'Italia a Pavia. Ottone intervenne una seconda volta nel 961, obbligando Berengario all'esilio a Bamberga. 
Berenìce(28 d. C.-?) Principessa giudea figlia di Erode Agrippa I. Innamoratasi di Tito, lo seguì a Roma, ma egli dovette abbandonarla per evitare lo scandalo. La vicenda ispirò Corneille e Racine. 
Berenice 
Opera di poesia di Teocrito (III sec. a. C.). 
Berenice 
Tragedia di J. Racine (1670). 
Berenson, Bernhard(Butremanz, Lituania 1865-Settignano, Firenze 1959) Critico d'arte statunitense. Trascorse gran parte della sua vita a Settignano (Firenze), dove morì. Fu collezionista e autore di importanti trattati sul rinascimento (Pittura italiana del rinascimento, 1932). 
BeresìnaFiume (613 km) della Bielorussia e affluente di destra del fiume Dnepr. Nel 1812, durante la ritirata napoleonica vi morirono migliaia di soldati francesi sotto il fuoco dell'armata russa. 
Beretta Pietro s.p.a.Fabbrica di armi da fuoco che rappresenta un grande complesso industriale titolare di molti brevetti in tutti il mondo. Fondata da Pietro Beretta nel 1680, ha sede a Gardone val Trompia. 
Berétta, Caterìna(?1840 ca.-Milano 1911) Ballerina e maestra di danza. Dotata di una tecnica straordinaria, divenne prima ballerina al teatro alla Scala di Milano, alla Fenice di Venezia e al teatro Regio di Torino. Nel 1887 si trasferì a Pietroburgo per assumere l'incarico di insegnante di danza al teatro Mariinskij. Tra le sue allieve ebbe O. Préobrajenska e A. Pavlova. Nel 1902 fece ritorno in Italia per dirigere, fino al 1908, la scuola di ballo del teatro alla Scala. 
BereznikiCittà (201.000 ab.) della Russia, nella provincia di Perm. 
Berg, Alban(Vienna 1885-1935) Compositore austriaco. È autore, tra l'altro, di Wozzeck (opera, 1921), Lulu (opera incompiuta), Concerto per violino (1935), Kammerkonzert per violino, pianoforte e tredici fiati (1925), Suite lirica per quartetto d'archi (1926) e Sonata per pianoforte (1908). 
Berg, Max(Stettino 1870-Baden-Baden 1947) Architetto tedesco. Pioniere nello sviluppo della tecnologia del cemento armato. Tra le opere Jahrhunderthalle a Breslavia (1912-1913) e la stazione ferroviaria di Breslavia (1914). 
Berg, Paul(New York 1926-) Genetista statunitense. Tra gli iniziatori delle manipolazioni genetiche, ne mise in luce la pericolosità. I suoi lavori in collaborazione con F. Sanger e W. Gilbert gli valsero nel 1980 il premio Nobel per la chimica. 
Bergàlli, Luisa(Venezia 1703-1779) Letterata. Moglie di Gaspare Gozzi, ne fu la collaboratrice. Curò traduzioni del commediografo latino Publio Terenzio Afro e del drammaturgo francese Jean Racine. Tra le opere, Agide (melodramma, 1725), Teba (tragedia, 1728), Le avventure del poeta (commedia in versi, 1730). 
BergamàscoComune in provincia di Alessandria (806 ab., CAP 15022, TEL. 0131). 
bergamìna, sf.In Lombardia, azienda agricola che si occupa principalmente dell'allevamento dei bovini da latte. 
Bergamìni, Albèrto(San Giovanni in Persiceto 1871-Roma 1962) Giornalista e politico. Direttore del Giornale d'Italia (1901-1923), senatore (1920), presidente dell'Associazione stampa italiana (1923-1924), antifascista, fu costretto a lasciare l'attività giornalistica nel 1924. Dopo la caduta del fascismo, fu eletto deputato nel 1946 e quindi senatore nel 1948. 
<< indice >>