Blia.it NON utilizza cookie (v. informativa)

Pagine principali

(clicca sul titolo per altri link o qui per il menu completo)

libri on line

firma digitale e cns

Esperimenti con HTML5

Link

Logo Saela.eu

Logo Neapolis Rai
Old Blia.it su Neapolis (Rai)

Opensignature

Logo Blia.it

Novità del sito: Generatore di password casuali

  

Novità del sito: Accadimenti italiani sui quotidiani dell'epoca

 

bilancière, sm. 1 Organo meccanico costituito da un braccio oscillante, e animato da moto alternativo. 2 In alcune imbarcazioni, elemento che bilancia i movimenti di rollio. 3 Lunga pertica per trasportare pesi, usata appoggiandola alle spalle; lunga e sottile asta degli equilibristi; nel sollevamento pesi, asta di acciaio su cui si assicurano dischi di vario peso. 4 Pressa utilizzata per coniare le monete. 
bilancìno, sm. 1 Parte del calesse cui si attaccano le tirelle del cavallo. 2 Cavallo da tiro aggiunto di rinforzo a fianco di quello che è tra le stanghe. 3 Impugnatura a forma di croce cui sono collegati i fili che muovono le marionette. 
bilàncio, sm. 1 Prospetto contabile di un ente redatto al termine di un periodo amministrativo, generalmente l'anno, con lo scopo di evidenziare la consistenza patrimoniale dell'ente stesso confrontando le attività e le passività. ~ rendiconto. 2 Valutazione degli aspetti di una situazione. ~ esame. 
Bilaspur Città (187.000 ab.) dell'India, nello stato di Madhya Pradesh. Capoluogo del distretto omonimo. 
bilateràle, agg. Che riguarda due lati o due parti. ~ bifronte. <> unilaterale. 
bilateralità, sf. L'essere bilaterale. 
bilàtero, agg. 1 Di ente che è invariante sia a sinistra sia a destra rispetto a una determinata operazione. 2 Di superficie orientabile. 
Bilbao Città della Spagna (382.000 ab.) situata nelle Province Basche, capoluogo della provincia di Biscaglia (Vizcaya). Ha un grande porto commerciale (si esportano lana e ferro) a pochi chilometri dall'oceano Atlantico (golfo di Biscaglia), sulle rive del fiume Nervión. È anche importante centro industriale, con industrie meccaniche, siderurgiche, metallurgiche, chimiche, della ceramica, del vetro, del cemento, alimentari, tessili e cantieri navali. 
bìle, sf. 1 Liquido giallo verdastro secreto dal fegato. ~ fiele. 2 Rabbia. ~ collera. 
Bilènchi, Romàno (Colle di Val d'Elsa, Siena 1909-Firenze 1989) Romanziere. Tra le opere Conservatorio di Santa Teresa (1940) e Il gelo (1982). 
bilhàrzia, sf. Genere di vermi Pletelminti trematodi di piccole dimensioni. Le bilharzie sono parassiti del sangue dell'uomo e degli animali domestici e provocano delle malattie denominate bilharziosi. 
bilharziòsi, sf. Malattia causata all'organismo umano da vermi dell'ordine dei Trematodi che possono danneggiare seriamente il fegato. 
bìlia, sf. 1 Palla d'avorio impiegata per il gioco del biliardo. 2 Pallina di vetro per giochi infantili. 
biliardière, sm. Gestore o custode di una sala da biliardo. 
biliardìno, o bigliardìno, sm. 1 Biliardo di dimensioni ridotte in cui si gioca con stecche più corte, con nove palle e seguendo regole simili a quelle del biliardo. 2 Piccolo biliardo con palle guidate elettronicamente. ~ flipper. 3 Giocattolo simile al biliardo. 
biliàrdo, sm. 1 Gioco che consiste nel colpire una palla d'avorio con le mani o con la punta di un bastone (stecca) in modo che essa colpisca un'altra palla con conseguenze previste da regole di gioco. 2 Speciale tavolo per il gioco omonimo. 
biliàre, agg. Che concerne la bile. 
Calcolo biliare 
Ammasso solido, conseguenza della precipitazione delle sostanze disciolte nella bile. Ha sede nella colecisti o nelle vie biliari. 
Vie biliari 
Insieme dei condotti deputati al convogliamento della bile; si originano tra le cellule epatiche e confluiscono nel coledoco e da qui al duodeno. 
bìlico, sm. 1 Posizione di un corpo in equilibrio instabile. 2 Incertezza, dubbio. ~ precarietà. rimanere in bilico fra due opposte coalizioni
bilicoltùra, sf. Metodo di indagine batteriologica basato sulla coltura della bile su terreni adatti in modo da potere evidenziare eventuali microrganismi patogeni. 
bilìfero, agg. Di canale intraepatico, che porta la bile. 
<< indice >>