Blia.it NON utilizza cookie (v. informativa)

Pagine principali

(clicca sul titolo per altri link o qui per il menu completo)

libri on line

firma digitale e cns

Esperimenti con HTML5

Link

Logo Saela.eu

Logo Neapolis Rai
Old Blia.it su Neapolis (Rai)

Opensignature

Logo Blia.it

Novità del sito: Bitcoin, blockchain e ... Libra

  

Novità del sito: Accadimenti italiani sui quotidiani dell'epoca

 

adenocondròma, sm. Tumore benigno in parte ghiandolare, in parte cartilagineo. 
adenofaringìte, sf. Infiammazione del tessuto linfoide della faringe. 
adenofibròma, sm. Tumore benigno che comprende una proliferazione connettivale e un aumento delle strutture epiteliali ghiandolari. 
adenoflèmmone, sm. Infiammazione suppurativa della linfoghiandola. 
adenogràmma, sm. Studio citologico del tessuto linfoghiandolare. Prelevato attraverso una puntura viene fatto strisciare su un vetrino e poi colorato. 
adenoidectomìa, sf. Asportazione chirurgica delle vegetazioni adenoidi. 
adenòidi, sf. Tessuto linfoghiandolare del rinofaringe. Le adenoidi sono caratteristiche soprattutto nell'età infantile, regrediscono progressivamente attorno ai 9-12 anni di età, quindi scompaiono. Spesso si verificano infiammazioni acute delle adenoidi (adenoiditi), che possono degenerare in un'ipertrofia (adenoidismo), con conseguente ostruzione delle prime vie respiratorie. 
adenoidìsmo, sm. L'insieme dei sintomi determinati dalla presenza di vegetazioni adenoidi. 
adenòma, sm. Presenza di tumori benigni di origine ghiandolare. 
adenomegalìa, sf. Eccessivo sviluppo delle linfoghiandole. 
adenomiòma, sm. Tumore benigno originato dalla commistione di tessuti muscolari e ghiandolari. 
adenopatìa, sf. Patologia delle linfoghiandole. Nel caso di infiammazione dei linfonodi disposti attorno alla trachea e ai grossi bronchi, si parla di adenopatia tracheobronchiale. Questa patologia può essere originata da molte malattie, ma nella maggior parte dei casi, soprattutto per pazienti in giovane età, la causa principale è la tubercolosi e i sintomi sono debilitazione generale, febbre moderata e tosse. 
adenosìna, sf. Nucleoside formato da D(-)ribosio e da adenina. Fa parte dei gruppi prostetici degli enzimi. 
adenosindifosfàto, sm. Sale derivante dall'acido adenosindifosforico. 
adenosindifosfòrico, agg. (pl. m.-ci) Relativo all'acido omonimo che rappresenta una sostanza presente nei tessuti viventi che funge da trasportatore dell'acido fosforico utilizzato nel metabolismo degli zuccheri. 
adenosintrifosfàto, sm. Sale derivate dall'acido adenosintrifosforico. 
adenosintrifosfòrico, agg. (pl. m.-ci) Relativo all'acido omonimo che rappresenta una sostanza fondamentale per lo svolgimento delle funzioni vitali poiché dalla sua scissione in acido adenosindifosforico e fosforo inorganico si ha una liberazione di energia (circa 9.000 calorie per mole). 
adenotrichìa, sf. Infiammazione del follicolo pilifero. 
adenoviròsi, sf. Termine medico che designa le affezioni virali delle prime vie respiratorie. 
Adeodàto Nome di papi. 
Adeodato I 
Papa dal 615 al 618. 
Adeodato II 
Papa dal 672 al 676. 
<< indice >>