Blia.it NON utilizza cookie (v. informativa)

Pagine principali

(clicca sul titolo per altri link o qui per il menu completo)

libri on line

firma digitale e cns

Esperimenti con HTML5

Link

Logo Saela.eu

Logo Neapolis Rai
Old Blia.it su Neapolis (Rai)

Opensignature

Logo Blia.it

Novità del sito: Generatore di password casuali

  

Novità del sito: Primi esperimenti con la Carta d'Identità Elettronica (CIE)

 

caricatùra, sf. Ritratto o scritto che, con intenti comici o satirici, accentua fino alla deformazione i tratti caratteristici del modello. ~ parodia. 
caricaturàle, agg. Di o da caricatura. ~ grottesco. 
caricaturìsta, sm. e sf. (pl. m.-i) Chi fa caricature. 
caricazióne, sf. Il complesso delle operazioni per imbarcare merci e materiale su una nave mercantile. 
càrice, sf. Nome italiano del genere Carex costituito da piante erbacee che vivono nelle zone umide e acquitrinose. Appartiene alla famiglia delle Ciperacee. 
càrico, agg. e sm. (pl. m.-chi) agg. 1 Aggravato da un peso. ~ oberato. <> libero. 2 Sovraccarico. ~ colmo. <> sgombro. 3 Ricco. 4 Oppresso. 5 Di colore intenso e acceso. ~ forte. <> tenue. 6 Si dice di infusi molto concentrati. 7 Caricato, pronto per funzionare. ~ alimentato. <> esaurito. 
sm. 1 Azione del caricare. le operazioni di carico si protrassero a lungo. 2 Quanto si carica per un trasporto. ~ soma. 3 Peso, gravame. ~ fardello. carico di rottura, il limite oltre il quale si ha un cedimento. 4 Onere, addebito, responsabilità. ~ impegno. assumersi un grave carico. 5 Carica, incombenza. 6 Potenza erogata o assorbita da una macchina elettrica. 7 Nel gioco della briscola, l'asso o il tre. 
Caricyn Città della Federazione russa (1.000.000 ab.) capoluogo della provincia omonima. Situata sulla parte destra del basso corso del Volga, grazie al canale Volga-Don è un importante porto commerciale e fiorente centro industriale con industrie siderurgiche, chimiche, metalmeccaniche, petrolchimiche, alimentari, cantieristiche, della concia, del legno e meccaniche (trattori, materiale ferroviario). Sede di un'università. Sorta nel XVI sec. attorno alla fortezza cosacca (Caricyn), in territorio tartaro, per la sua posizione costituì una delle principali roccaforti, prima di Stenka Razin (1670) e poi di Pugacëv (1773-1775). Durante la guerra civile, fu occupata, per breve tempo, dai bianchi del generale Denikin. Nel 1925 prese il nome di Stalingrado, nel 1961 di Volvograd e nel 1992 il nome originario e attuale di Caricyn. Durante la seconda guerra mondiale fu teatro della battaglia di Stalingrado. 
Carìddi Personaggio mitologico. Figlia di Poseidone e Gea, poiché tentò di rubare i buoi a Eracle, venne trasformata in divinità marina, che in forma di vortice mortale inghiottiva i naviganti, situata di fronte a Scilla. 
Carìdidi Famiglia di Crostacei Decapodi natanti. Hanno corpo allungato e provvisto di lunghi arti addominali che permettono il nuoto. 
càrie, sf. invar. 1 Forma infiammatoria cronica, di carattere erosivo, che colpisce e distrugge il tessuto osseo, cartilagineo o dentario. 2 Malattia che colpisce le cariossidi del grano dovuta a un fungo. 
Carìfe Comune in provincia di Avellino (1.835 ab., CAP 83040, TEL. 0827). 
Carignàno Comune in provincia di Torino (8.647 ab., CAP 10041, TEL. 011). 
carillon, sm. invar. 1 Sistema di campane intonate cromaticamente e suonate a mezzo di una tastiera o elettricamente. 2 Meccanismo capace di riprodurre semplici melodie e consistente in un cilindro munito di punte che fa vibrare delle lamelle metalliche. 
Carimàte Comune in provincia di Como (3.469 ab., CAP 22060, TEL. 031). 
Carinàridi Famiglia di Molluschi Prosobranchi il cui prototipo è il genere Carinaria. Appartiene all'ordine dei Mesogasteropodi. 
Carinàro Comune in provincia di Caserta (5.490 ab., CAP 81032, TEL. 081). 
Carìni Comune in provincia di Palermo (21.076 ab., CAP 90044, TEL. 091). Centro agricolo (coltivazione di agrumi, cereali, olive e uva) e industriale (prodotti alimentari e meccanici). Vi si trova il castello costruito tra il XII e il XIV sec. Gli abitanti sono detti Carinesi
carìno, agg. Leggiadro, piacevole. ~ grazioso. <> scialbo. 
Carìno, Màrco Aurèlio Imperatore romano dal 283 al 285. Succedette al padre Marco Aurelio Caro insieme al fratello Numeriano. Morì assassinato. 
Carìnola Comune in provincia di Caserta (8.629 ab., CAP 81030, TEL. 0823). 
<< indice >>