Blia.it NON utilizza cookie (v. informativa)

Pagine principali

(clicca sul titolo per altri link o qui per il menu completo)

libri on line

firma digitale e cns

Esperimenti con HTML5

Link

Logo Saela.eu

Logo Neapolis Rai
Old Blia.it su Neapolis (Rai)

Opensignature

Logo Blia.it

Novità del sito: Accadimenti italiani sui quotidiani dell'epoca

  

Novità del sito: Generatore di password casuali

 

afèresi, sf. 1 Caduta di un suono o gruppo di suoni all'inizio di parola, per esempio Tonio invece di Antonio oppure spedale invece di ospedale (da non confondersi con il troncamento). 2 Gioco di enigmistica consistente nel trovare due parole di cui la seconda è ottenuta dalla prima per aferesi. 
Aff. Est. Sigla di Ministero degli Affari Esteri. 
affàbile, agg. Che dà ascolto e si intrattiene col prossimo con estrema cordialità e semplicità. ~ amabile. <> scorbutico. 
affabilità, sf. Cordialità. ~ comunicativa. <> distacco. 
affabilménte, avv. In modo affabile. 
affabulàre, v. tr. 1 Raccontare in forma di favola, di finzione scenica. 2 Avvolgere in una trama illusoria. ~ ingannare. 
affabulazióne, sf. Nel linguaggio della critica, le parole con cui l'autore presenta o commenta il soggetto, svolgendo nei confronti del lettore o dello spettatore un'opera di persuasione improntata a notevole impegno stilistico. 
affaccendaménto, sm. Movimentata attività, talvolta inutile e ostentata. 
affaccendàrsi, v. rifl. Darsi molto da fare, occuparsi attivamente. ~ adoperarsi. <> oziare. 
affaccendàto, agg. Che è molto occupato. ~ indaffarato. <> sfaticato. 
affacchinàre, v. v. tr. Costringere a lavori faticosi. 
v. rifl. Sottoporsi a fatiche eccessive. 
affacciàre, v. v. tr. 1 Mettere in vista, far vedere. ~ esporre. 2 Avanzare: affacciare un dubbio. ~ manifestare. 
v. intr. Essere esposto, essere rivolto verso. 
v. intr. pron. 1 Mostrarsi. ~ comparire. <> ritrarsi. 2 Presentarsi, prendere corpo, emergere. ~ prospettarsi. <> svanire. 
affacciàto, agg. Che è posto faccia a faccia. 
affàccio, sm. La vista, il panorama su cui affacciano le finestre o i balconi di un appartamento. 
affagottàre, v. tr. 1 Avvolgere in fagotto o a guisa di fagotto. 2 Vestire senza grazia, infagottare. 
affaire, sm. Fatto o caso di una certa importanza, con risvolti politici o sociali. ~ vicenda. 
Affaire Moro, L' Saggio di L. Sciascia (1978). 
affamàre, v. tr. Ridurre alla fame, gettare sul lastrico. ~ impoverire. 
affamàto, agg. e sm. agg. 1 Che ha fame, che soffre la fame. ~ famelico. <> sazio. 2 Avido. ~ bramoso. <> soddisfatto. 
sm. 1 Chi ha fame. 2 Miserabile. 
affamatóre, sm. Chi affama, chi sfrutta impoverendo. ~ strozzino. 
<< indice >>