Blia.it NON utilizza cookie (v. informativa)

Pagine principali

(clicca sul titolo per altri link o qui per il menu completo)

libri on line

firma digitale e cns

Esperimenti con HTML5

Link

Logo Saela.eu

Logo Neapolis Rai
Old Blia.it su Neapolis (Rai)

Opensignature

Logo Blia.it

Novità del sito: Bitcoin, blockchain e ... Libra

  

Novità del sito: Primi esperimenti con la Carta d'Identità Elettronica (CIE)

 

Cod. Dir. Can. Sigla di Codice di Diritto Canonico. 
Cod. Pen. Sigla di Codice Penale. 
Cod. Proc. Civ. Sigla di Codice di Procedura Civile. 
Cod. Proc. Pen. Sigla di Codice di Procedura Penale. 
códa, sf. 1 Estremità posteriore del corpo dei Vertebrati, formata, nei Mammiferi e nei Rettili, da un prolungamento della colonna vertebrale, al quale si attaccano i muscoli. Svolge una funzione diversa, a seconda delle classi, ordini e specie di Vertebrati. 2 Parte posteriore o terminale di qualcosa. ~ estremità. <> testa. 3 Appendice, prolungamento. ~ continuazione. 4 Fila ordinata di persone che aspettano il loro turno. ~ colonna. 5 Conseguenza. ~ strascico. 
coda di cane, sf. Nome volgare del Cynosurus cristatus, comune nei pascoli montani soleggiati. 
còda di tòpo, sf. Nome volgare delle piante appartenenti al genere Phleum
còda di vólpe, sf. Nome volgare dell'Alopecurus pratensis
codardaménte, avv. In modo codardo. ~ vigliaccamente, paurosamente. <> coraggiosamente. 
Codardi, I Romanzo di J. Skvorecký (1958). 
codardìa, sf. L'essere codardo, vile, pusillanime; azione da codardo. ~ vigliaccheria. 
codàrdo, agg. e sm. agg. Che fugge ai pericoli e viene meno ai suoi doveri. ~ vigliacco, pusillanime. <> ardito, coraggioso. 
sm. Persona codarda. ~ vile. <> ardito, coraggioso. 
Codàzzi, pìcco Vetta (2.426 m) del Venezuela, nella Cordigliera della Costa. 
codàzzo, sm. Gruppo disordinato di persone che accompagnano qualcuno. ~ seguito, processione, corteo. 
codeìna, sf. Uno degli alcaloidi contenuti nell'oppio. 
Codèmo, Luìgia (Treviso 1828-Venezia 1898) Scrittrice. Autrice di romanzi nei quali il tema patriottico è unito a quello sociale e socialisteggiante. Tra le opere, Le memorie di un contadino (1856), Miserie e splendori della povera gente (1865), La rivoluzione in casa (1872), I nuovi ricchi (1876). 
codésto, agg. e pron. dimostr. agg. Persona o cosa vicino a chi ascolta. codeste azioni non sono proprio piacevoli
pron. 1 Indica cosa vicina a chi ascolta. 2 Codesta cosa con valore neutro. 
codetilìna, sf. Denominazione comune dell'etilmorfina, corrisponde alla codeina. 
codétta, sf. 1 Estremità della frusta alla quale viene attaccato lo sverzino. 2 Piccolo segno simile a una virgola rovesciata usato nei manoscritti antichi. 3 Nella corrispondenza commerciale, indicazione della persona a cui è indirizzata la lettera. 4 Grano dal chicco piccolo. 5 Nella scarpa, ciascuna delle estremità inferiori del tomaio. 6 Cavo fissato alla poppa delle imbarcazioni. 
Codevìgo Comune in provincia di Padova (5.384 ab., CAP 35020, TEL. 049). 
<< indice >>