Home page
concióne, sm. Discorso pubblico, solenne. 
conciossiachè, cong. Poiché, quindi; benché, sebbene. 
concisaménte, avv. In modo conciso. ~ stringatamente, laconicamente. <> prolissamente. 
concisióne, sf. Stringatezza. ~ brevità. 
concìso, agg. Che esprime idee con stringatezza ed efficacia. ~ breve, essenziale. <> ridondante. 
concistoriàle, agg. Del concistoro. 
concistòro, sm. Assemblea di cardinali convocata dal papa. 
concitaménto, sm. Atto ed effetto del concitare. 
concitàre, v. tr. 1 Suscitare. ~ provocare. 2 Agitare, eccitare. ~ sconvolgere. 
concitàto, agg. Che manifesta eccitazione, emozione e simili. ~ esagitato, frenetico, affannato. <> calmo. 
concitazióne, sf. L'essere concitato. 
concittadìno, sm. Che è della medesima città di altri. ~ compaesano. <> forestiero. 
conclamàre, v. tr. Acclamare insieme, a gran voce. 
conclamàto, agg. Acclamato a gran voce. 
conclàve, sf. Luogo dove i cardinali si richiudono per eleggere il papa. 
Conclave dei sogni Opera di poesia di G. Vigolo (1935). 
conclavìsta, sm. Prelato o laico che è chiuso in conclave al servizio di un cardinale. 
concludènte, agg. 1 Che convince, che persuade. 2 Che approda a un risultato. <> inconcludente. 
concludènza, sf. L'essere concludente. 
conclùdere, v. v. tr. 1 Portare a termine. ~ realizzare, effettuare. <> cominciare. finalmente conclusero l'armistizio. 2 Finire, terminare. ~ ultimare. <> iniziare. i lavori di pavimentazione non sono mai conclusi. 3 Comprendere. ~ arguire. 4 Decidere, risolvere. ~ definire. <> disdire. 
v. intr. 1 Dedurre, argomentare. ~ constatare. concluse che era inutile continuare a insistere su quella strada. 2 Essere convincente. 
v. intr. pron. Aver termine. ~ cessare, scadere. l'assemblea si concluse con un colpo di scena