Blia.it NON utilizza cookie (v. informativa)

Pagine principali

(clicca sul titolo per altri link o qui per il menu completo)

libri on line

firma digitale e cns

Esperimenti con HTML5

Link

Logo Saela.eu

Logo Neapolis Rai
Old Blia.it su Neapolis (Rai)

Opensignature

Logo Blia.it

Novità del sito: Primi esperimenti con la Carta d'Identità Elettronica (CIE)

  

Novità del sito: Primi esperimenti con la Carta d'Identità Elettronica (CIE)

 

contadinésco, agg. (pl. m.-chi) Di, da contadino. 
Contadini, I Romanzo di W. Reymont (1902-1909). 
contadìno, agg. e sm. agg. 1 Che proviene dal contado o che vi abita. 2 Contadinesco. ~ rurale, agreste. <> industrializzato. 
sm. 1 Lavoratore della terra. ~ agricoltore, colono, coltivatore. 2 Persona dai modi rozzi e villani. ~ burino, cafone. <> signore. 
Contadino pervertito, Il Romanzo di Restif de la Bretonne (1775). 
contàdo, sm. Territorio intorno alla città. 
contafìli, sm. invar. Strumento ottico usato per contare i fili dei tessuti e in filatelia o tipografia, per il controllo del retino delle illustrazioni. 
contafotogràmmi, sm. invar. Nelle macchine fotografiche, dispositivo che indica il numero delle foto scattate. 
contagiàre, v. v. tr. 1 Infettare per contagio. ~ appestare. 2 Contaminare. ~ corrompere. 
v. intr. pron. Prendere una malattia infettiva. 
contàgio, sm. 1 Trasmissione di malattia infettiva. ~ infezione. 2 Malattia infettiva, specialmente di carattere epidemico. 3 Corruzione. ~ contaminazione. 
contagiosaménte, avv. In modo contagioso. 
contagiosità, sf. Capacità di una malattia infettiva di trasmettersi. 
contagióso, agg. Che ha la proprietà di contagiare. ~ infettivo, trasmissibile. 
contagìri, sm. invar. Strumento che registra il numero di giri compiuto da un organo rotante nell'unità di tempo. 
contagócce, sm. invar. Piccolo strumento di vetro usato per misurare a gocce medicinali liquidi. 
container, sm. invar. Grande cassone metallico di misure unificate, adatto al trasporto combinato di merci in mezzi di trasporto terrestri, aerei e marittimi. 
contaminànte, agg. Che contamina. 
contaminàre, v. tr. 1 Insozzare, guastare, sporcare. ~ inquinare. 2 Infettare un ambiente o una persona. ~ contagiare, ammorbare. 3 Corrompere spiritualmente. 4 Fondere in un'opera letteraria più elementi di diversa provenienza. 
contaminatóre, agg. e sm. (f.-trìce) Che, chi contamina. 
contaminazióne, sf. 1 Atto, effetto del contaminare. 2 In letteratura fusione di elementi di diversa provenienza, nella composizione di un'opera d'arte. Tecnica utilizzata dai commediografi latini. 3 Incrocio di costrutti o forme diverse, per cui ne sorge una nuova. 
Contaminazione radioattiva 
Nuclidi radioattivi presenti nell'ambiente, pericolosi per l'uomo, prodotti dagli scarti del combustibile nucleare, fuoriusciti da centrali nucleari o ricaduti in seguito a esplosioni atomiche (fall out). Risultano essere più pericolosi i nuclidi con vita media medio lunga, in quanto l'energia del processo di decadimento nucleare viene liberata nell'organismo provocando così danni biologici (in genere tumori). 
contaminùti, sm. Dispositivo a orologeria per il conteggio dei minuti. 
<< indice >>