Blia.it NON utilizza cookie (v. informativa)

Pagine principali

(clicca sul titolo per altri link o qui per il menu completo)

libri on line

firma digitale e cns

Esperimenti con HTML5

Link

Logo Saela.eu

Logo Neapolis Rai
Old Blia.it su Neapolis (Rai)

Opensignature

Logo Blia.it

Novità del sito: Accadimenti italiani sui quotidiani dell'epoca

  

Novità del sito: Generatore di password casuali

 

cullàta, sm. Atto, effetto del cullare. 
Cullberg, Birgit (Nyköping 1908-) Coreografa svedese. Compose balletti di gusto espressionistico. 
Cullmann, Oscar (Strasburgo 1902-) Teologo calvinista francese. Compì importanti studi sul cristianesimo delle origini. 
culminàle, agg. Relativo al culmine. 
culminànte, agg. Che è al culmine. ~ decisivo. <> marginale. 
culminàre, v. intr. 1 Di un astro, essere nel punto più alto della propria traiettoria. 2 Venire al sommo, all'apice. ~ elevarsi. <> sprofondare. la cerimonia culminò con la consegna delle onorificenze
culminazióne, sf. Transito di un astro al meridiano celeste del luogo di osservazione, che si verifica due volte al giorno a seconda che l'astro si trovi alla minima o alla massima distanza dallo zenit. 
cùlmine, sm. 1 Punto più alto di qualcosa. ~ sommità. <> baratro. 2 Il momento migliore per qualcosa. ~ apice. <> fondo. 
cùlmo, sm. Fusto erbaceo delle Graminacee che viene utilizzato solitamente come foraggio o per preparare la lettiera degli animali. Può essere utilizzato anche per fare cappelli di paglia e per impagliare le sedie. 
cùlo, sm. 1 Sedere. ~ deretano. 2 Fondo di recipiente. 
culottes, sf. pl. Mutandine per donna. 
Culpa Fiume (296 km) della Croazia. Nasce dal monte Risnjac e confluisce nella Sava. 
cult, agg. e sm. invar. agg. Detto di chi o di ciò che è assurto a oggetto di culto. 
sm. Qualsiasi cosa fatta oggetto di culto. 
cult movie, loc. sost. m. invar. Film che ha un valore eccezionale per un pubblico di spettatori appassionati. 
culteranìsmo, sm. Il termine designa lo stile di alcuni scrittori spagnoli, caratterizzato da raffinatezza erudita e dalla ricerca attenta di parole e immagini. 
cultìsmo, sm. Parola o espressione di origine colta. 
cùltivar, o cultivàr, sf. invar. Varietà botanica che è oggetto di coltivazione. 
cùlto, sm. 1 Complesso delle ritualità con cui si esprime un sentimento religioso. ~ rito. 2 Nella teologia cattolica, complesso degli atti mediante i quali si rende onore a Dio. ~ liturgia. 3 Religione. 4 Rispetto, ammirazione quasi ideale per una persona. ~ stima. <> disprezzo. culto dei genitori. 5 Adorazione, venerazione. ~ devozione. culto della bellezza
Culto dell'io, Il Romanzo di M. Barrès (1888-1891). 
cultóre, sm. (f.-trìce) Chi si dedica a una scienza o a un'arte. ~ studioso. <> ignorante. 2 Appassionato, amatore. ~ estimatore. <> profano. 
<< indice >>