Blia.it NON utilizza cookie (v. informativa)

Pagine principali

(clicca sul titolo per altri link o qui per il menu completo)

libri on line

firma digitale e cns

Esperimenti con HTML5

Link

Logo Saela.eu

Logo Neapolis Rai
Old Blia.it su Neapolis (Rai)

Opensignature

Logo Blia.it

Novità del sito: Bitcoin, blockchain e ... Libra

  

Novità del sito: Generatore di password casuali

 

deproteinizzazióne, sf. Detrazione di proteine da una sostanza o da un mezzo. 
depuràre, v. v. tr. 1 Eliminare le impurità. ~ purificare. <> inquinare. 2 Rimuovere errori e imperfezioni. ~ correggere. 3 Liberare da elementi corrotti. ~ epurare. 
v. intr. pron. Diventare puro. ~ purificarsi. 
depuratìvo, agg. e sm. agg. Atto a depurare. 
sm. Medicamento che serve a depurare. 
depuratóre, agg. e sm. (f.-trìce) agg. Che depura. 
sm. 1 Chi depura. 2 Apparecchio che serve a depurare. 
depurazióne, sf. Rimozione delle impurità. 
deputàre, v. tr. Destinare qualcuno allo svolgimento di un compito. ~ incaricare. 
deputàto, agg. e sm. agg. Designato. ~ destinato. 
sm. Membro della camera eletto dai cittadini come rappresentante in parlamento per esercitarvi il potere legislativo. ~ parlamentare, onorevole. 
deputazióne, sf. 1 Il compito, il mandato che si assegna al deputato. 2 Commissione di persone incaricate di svolgere particolari funzioni. 3 Delegazione. 
dequalificàre, v. tr. Abbassare il livello della qualifica professionale. ~ squalificare. 
dequalificazióne, sf. Perdita o decremento della qualifica professionale di un lavoratore. 
deragliaménto, sm. Il deragliare e l'effetto. 
deragliàre, v. intr. L'uscire dalle rotaie di un treno, di un tranvai ecc. 
deragliatore, sm. Dispositivo che serve a spostare la catena nel cambio di velocità delle biciclette. 
Derain, André (Chatou 1880-Garches 1954) Pittore francese. Tra le opere Il ponte di Westminster (1906, Parigi, Musée d'Orsay) e Paesaggio (1908, Zurigo, Kunsthaus). 
D'Èramo, Lùce (Roma 1928-) Scrittrice. Tra le opere Deviazione (1979), Nucleo zero (1981), Partiranno (1986), Ultima luna (1993) e Si prega di non disturbare (1995). 
dérapage, sm. invar. Il derapare. 
derapàre, v. intr. L'effettuare da parte di un aereo o di un veicolo simile una deviazione, uno spostamento laterale in modo improvviso e rapido. 
derattizzànte, agg. e sm. Di sostanza velenosa che uccide i topi. 
derattizzàre, v. tr. Liberare dai topi. 
derattizzazióne, sf. Il derattizzare e l'effetto. 
<< indice >>