Blia.it NON utilizza cookie (v. informativa)

Pagine principali

(clicca sul titolo per altri link o qui per il menu completo)

libri on line

firma digitale e cns

Esperimenti con HTML5

Link

Logo Saela.eu

Logo Neapolis Rai
Old Blia.it su Neapolis (Rai)

Opensignature

Logo Blia.it

Novità del sito: Primi esperimenti con la Carta d'Identità Elettronica (CIE)

  

Novità del sito: Generatore di password casuali

 

Alcools Opera di poesia di G. Apollinaire (1913). 
alcooltèst, sm. invar. Misurazione dell'alcoolemia utilizzata per verificare lo stato di ubriachezza degli automobilisti. 
alcooltèst, sm. invar. Misurazione dell'alcoolemia utilizzata per verificare lo stato di ubriachezza degli automobilisti. 
Alcott, Louisa May (Germantown, Pennsylvania 1832-Boston 1888) Autrice di romanzi. Dopo una serie di tentativi con lavori per il teatro e per i ragazzi, con le opere Little Women (Piccole donne, 1868-1869) romanzo autobiografico ispirato alla sua infanzia, trovò la propria vocazione letteraria e si procurò una grande popolarità. Combinazione fortunata di elementi sentimentali e della filosofia ottimista comune a tanti narratori statunitensi, racconta le esperienze quotidiane dell'autrice e delle sue sorelle al tempo della guerra civile americana. Pur essendo meno riusciti del primo, anche i successivi Little Men (Piccoli uomini, 1871), seguito delle vicende di Piccole donne, e Jo's Boys (I ragazzi di Jo, 1886) sono libri considerati tra i classici della letteratura per ragazzi. La Alcott produsse complessivamente circa 40 libri di narrativa, oggi per la maggior parte dimenticati. Tra essi, oltre a quelli già menzionati, è da ricordare almeno Work: A story of experience (Lavoro: storia di un'esperienza, 1873), incentrato sul tema del lavoro come mezzo di emancipazione della donna. 
alcòva, sf. 1 Parte di una stanza, separata da un arco e chiusa da tendaggi, per lo più destinata al letto. 2 La camera da letto, il letto stesso, come luogo di intimità amorosa. ~ talamo. 
Alcuìno (York 735-Tours 804) Erudito anglosassone. Organizzò la Scuola palatina (786) su invito di Carlo Magno. Contribuì con carmi latini, opere retoriche, pedagogiche e filosofiche a salvare il patrimonio classico durante il medioevo. 
alcunché, pron. indef. Qualche cosa. 
alcùno, agg. pron. indef. 1 Indica una quantità indeterminata ma limitata. c'erano alcuni clienti nel negozio. 2 Qualche. 
Alcyone Opera di poesia contenuta in Laudi del cielo, del mare, della terra e degli eroi di G. D'Annunzio (1903). 
Aldan Fiume (2.242 km) della Russia, nella Jacuzia. 
Aldebaran Stella distante 68,4 anni luce dalla Terra, nella costellazione del Toro; fa parte delle giganti rosse e ha una magnitudine 0,9. 
aldèide, sf. Composto organico che si ottiene dagli alcoli primari per ossidazione; il nome deriva infatti da alcol deidrogenato. L'ossidazione, eliminando due atomi di idrogeno dalla molecola dell'alcol, provoca la formazione del gruppo-CHO, tipico delle aldeidi. L'alcano corrispondente determina il nome dell'aldeide; per esempio, dall'acido acetico deriva l'acetaldeide, o aldeide acetica o etanale. L'odore delle aldeidi composte da un ridotto numero di atomi di carbonio è acre e pungente; diviene più gradevole nei composti che ne contengono un maggior numero e si trasforma in profumo nelle aldeidi formate da molecole con più di otto atomi di carbonio. Le aldeidi vengono principalmente utilizzate per produrre coloranti e resine di sintesi. La più nota tra le aldeidi, conosciuta con il nome di formaldeide, viene impiegata pura per la fabbricazione di resine sintetiche e, in soluzione al 40% (formalina), come insetticida e disinfettante. Altri composti alifatici del gruppo delle aldeidi sono i carboidrati solubili (zuccheri) conosciuti come glucosio e galattosio. 
aldèidico, o aldeìdico, agg. (pl. m.-ci) Relativo alle aldeidi. 
Aldèno Comune in provincia di Trento (2.325 ab., CAP 38060, TEL. 0461). 
Alder, Kurt (Königshütte 1902-Colonia 1958) Chimico tedesco. Fu onorato, con O. Diels, del premio Nobel (1950) per la sintesi dei dieni. 
aldèrman, sm. Titolo attribuito ai membri del consiglio municipale o di contea in vigore in Gran Bretagna, Irlanda e Stati Uniti. 
aldilà, sm. Vita ultraterrena. ~ oltretomba. 
aldimmìna, sf. Derivato di un'aldeide in cui l'ossigeno carbonilico viene sostituito da un gruppo NH. 
Aldìno (in ted. Aldein) Comune in provincia di Bolzano (1.590 ab., CAP 39040, TEL. 0462). 
aldìno, agg. Il carattere da stampa corsivo ideato da Aldo Manuzio il Vecchio, celebre tipografo veneziano. 
<< indice >>