Blia.it NON utilizza cookie (v. informativa)

Pagine principali

(clicca sul titolo per altri link o qui per il menu completo)

libri on line

firma digitale e cns

Esperimenti con HTML5

Link

Logo Saela.eu

Logo Neapolis Rai
Old Blia.it su Neapolis (Rai)

Opensignature

Logo Blia.it

Novità del sito: Primi esperimenti con la Carta d'Identità Elettronica (CIE)

  

Novità del sito: Bitcoin, blockchain e ... Libra

 

documentàrsi, v. intr. pron. 1 Cercare la documentazione. 2 Procurarsi le prove. 
documentàto, agg. 1 Che si vale di documenti attendibili. 2 Basato su fonti sicure. 3 Che è frutto di un'attenta indagine. ~ attendibile. 4 Di persona molto informata su qualcosa. 
documentazióne, sf. 1 Il documentare, il documentarsi, l'essere documentato. 2 Raccolta di dati, documenti ecc. che servono a documentare qualcosa. ~ archivio, materiale. 3 Prova che si fonda sui documenti. 
documénto, sm. 1 Atto che costituisca una prova. ~ attestato, certificato. il contratto Ŕ il documento che ti obbliga a rispettare l'accordo. 2 Testimonianza storica. 3 Qualsiasi cosa che costituisca materiale di informazione. 4 Attestazione rilasciata da una pubblica amministrazione. ~ certificato. documento di identitÓ
dodeca- Primo elemento di parole composte il cui significato è dodici. 
dodecaèdro, sm. Poliedro con dodici facce. 
dodecafonìa, sf. Metodo compositivo creato da A. Schönberg tra il 1919 e il 1924. Usa i dodici suoni della scala cromatica, non sulle basi delle relazioni tonali, ma su quelle della serie; tali relazioni ne determinano il modo d'impiego nelle linee melodiche e negli accordi (musica seriale). Ha caratterizzato buona parte della musica del Novecento. Maggiori esponenti furono A. Webern, Boulez, Stockhausen, L. Nono. 
dodecafònico, agg. (pl. m.-ci) Di dodecafonia. 
dodecàgono, sm. Figura piana composta da dodici lati e dodici angoli. 
Dodecanèso Insieme delle dodici isole del mar Egeo, nell'arcipelago delle Sporadi meridionali, nomo della Grecia (145.000 ab.) con capoluogo Rodi. È composto da dodici isole maggiori, tra cui Rodi, Coo, Calchi, Lero e numerose isolette e scogli. Il territorio è aspro e montuoso con coste frastagliate e scarsa vegetazione. Le risorse economiche sono principalmente agricole (olio, vino, frutta, ortaggi), allevamento, ovini, pesca delle spugne e turismo. Fu colonizzato dai veneziani e dai genovesi nel XII sec.; passato nel 1522 dall'ordine di Malta ai turchi. Nel 1912, durante la guerra italo-turca, fu occupato e colonizzato dagli italiani. Alla fine della seconda guerra mondiale, con il trattato di pace di Parigi (1947), fu definitivamente restituito alla Grecia. 
dodecàno, sm. Idrocarburo saturo di formula C12H26; fonde a-12 °C e bolle a 214 °C. 
dodecasìllabo, agg. e sm. Di verso composto da dodici sillabe. 
dodecìle, sm. Gruppo monovalente di formula C12H25 derivato dal dodecano. 
Doderer, Heimito von (Vienna 1896-1966) Romanziere. Tra le opere L'occasione di uccidere (1938), La scalinata (1951) e I demoni (1956). 
Dodes' Ka-den Film drammatico, giapponese (1970). Regia di Akira Kurosawa. Interpreti: Yoshitaka Zuschi, Kin Sugal, Kyoko Tange. Titolo originale: Dodes' Ka-den 
dodicènne, agg., sm. e sf. Di dodici anni. 
Dodicesima notte, La Dramma di W. Shakespeare (1599-1600). 
dodicèsimo, agg. e sm. agg. num. ord. Che occupa il numero dodici in una sequenza. 
sm. Ciascuna delle dodici parti uguali in cui è suddivisa un'unità. 
dódici, agg. e sm. agg. num. card. invar. Che è composto di dieci unità più due. 
sm. invar. 1 Le cifre o le lettere che indicano il numero dodici. 2 Le dodici: mezzogiorno o mezzanotte. 
Dódici Nome di alcune vette delle Alpi. Le più elevate sono nelle Dolomiti (3.094 m) e in Valsugana (2.341 m). 
<< indice >>