Home page
Gulliver Protagonista del romanzo di J. Swift Viaggi di Gulliver in vari paesi lontani del mondo
Gullstrand, Alvar (Landshrona 1862-Stoccolma 1930) Medico svedese. Compì importanti studi sulla rifrazione del cristallino e nel 1911 fu insignito del premio Nobel. 
gulp, inter. Riproduce il suono che si fa deglutendo ed esprime paura, sorpresa. 
Gulu Distretto (339.000 ab.) dell'Uganda, nella Regione Settentrionale. Capoluogo l'omonima città. 
Gumma Prefettura (1.983.000 ab.) del Giappone, sull'isola di Honshu. Capoluogo Maebashi. 
gummìte, sf. Ossido idrato di uranio ottenuto dall'alterazione della pechblenda. Lo si trova in concrezioni. 
Gumti Fiume (800 km) dell'India. Confluisce nel Gange. 
Gunderode, Karoline von (Karlsruhe 1780-Winkel sul Reno 1806) Poetessa. Tra le opere Poesie e fantasie (1804) e Frammenti poetici (1805). 
Güney, Ylmaz (Adana 1937-Parigi 1984) Attore e regista cinematografico turco. Interpretò La speranza (1970), Yol (1982) e Il muro (1983). 
gunìte, sf. Particolare tipo di intonaco utilizzato per impermeabilizzare canali. 
Gunn, effètto Generazione di oscillazioni ad altissima frequenza in un semiconduttore in presenza di un campo elettrico scoperto nel 1963 dal fisico J. B. Gunn. 
gunnèllo, sm. Nome volgare del Pholis gunellus pesce perciforme della famiglia dei Folididi. 
Gunneràcee Famiglia di piante cui appartiene l'unico genere Gunnera. Appartiene all'ordine delle Mitrali. 
Gunsan Città (186.000 ab.) della Corea del Sud, nella provincia di Jeonra Settentrionale. 
Günther, Ignaz (Altmannstein 1725-Monaco 1775) Scultore tedesco. Tra le opere Statue di santi (1760-1762) per la chiesa di Roth am Inn presso Wasserburg. 
Guntur Città (471.000 ab.) dell'India, nello stato dell'Andhra Pradesh. 
guppy, sm. Nome volgare della Poecilia reticulata detta anche pesce milione. 
Gupta Dinastia indiana che regnò tra il VI e il V sec. nell'India centrale e in particolare nel bacino del Gange lasciando numerosi esempi di fioritura artistica. Il suo primo esponente era Chandragupta I (320-335), che mise fine alla disgregazione dell'impero indio e impose il suo dominio sulle regioni di Magadha, di Doab e del Bengala. In questo periodo in India l'arte ebbe un notevole impulso, come testimoniano i resti della città di Mathura, pregevoli esempi di arte statuaria. La dinastia dei Gupta regnò su tutto il bacino del Gange e nell'India centrale per tutto il IV secolo, ma fu annientata solo attorno alla metà del V secolo, in seguito all'invasione degli unni eftaliti. Lo stile gutpa tuttavia sopravvisse alla stessa dinastia, e influenzò enormemente l'arte dell'Asia e dell'Estremo Oriente fino all'VIII secolo. 
gùra, sf. Nome comune di un genere di colombe di grandi dimensioni che vivono nelle foreste della Nuova Guinea. 
guraghè, sm. invar. Gruppo di dialetti parlati nella regione a sud dello Scioa.