Blia.it NON utilizza cookie (v. informativa)

Pagine principali

(clicca sul titolo per altri link o qui per il menu completo)

libri on line

firma digitale e cns

Esperimenti con HTML5

Link

Logo Saela.eu

Logo Neapolis Rai
Old Blia.it su Neapolis (Rai)

Opensignature

Logo Blia.it

Novità del sito: Primi esperimenti con la Carta d'Identità Elettronica (CIE)

  

Novità del sito: Generatore di password casuali

 

Ictìno (Attivo nella seconda metà del V sec. a. C.) Architetto greco. Tra le opere il Partenone di Atene (448-437) e il tempio di Apollo Epikourios a Basse (fine del V sec.). 
ictus, sm. invar. 1 In metrica l'accento principale di un piede. 2 Perdita improvvisa di una o più facoltà psichiche, spesso per occlusione o emorragia di un'arteria. 
id In informatica è il nome di un comando (identifier) del sistema operativo UNIX che permette di visualizzare gli elementi che identificano l'utente e il suo gruppo di lavoro. 
id 
Sigla di idem (lo stesso, usato nelle indicazioni bibliografiche). 
id est, o idest, loc. avv. o avv. Cioè. ~ ossia. 
IDA Sigla di International Development Association (associazione internazionale per lo sviluppo). 
Idaho Stato degli USA (216.432 km2, 1.002.000 ab.) con capitale Boise City. Il territorio, interamente compreso nel sistema delle Montagne Rocciose, è composto da una zona montana (la cima più alta il monte Borah, 3.859 m) e da un altopiano arido, scavato dal fiume Snake e dai suoi affluenti. Notevole la produzione estrattiva mineraria (piombo, zinco, argento, mercurio, vanadio, tungsteno, antimonio, torio, fosfati naturali) e il patrimonio forestale. Altre risorse, il turismo, l'allevamento bovino e ovino, le colture di patate, barbabietole da zucchero, frumento e le industrie alimentari, del legno e metallurgiche. Nel 1890 entrò a far parte dell'Unione. 
idàlio, agg. 1 Dell'antica città di Idalia, nell'isola di Cipro. 2 Di Venere, sacro a Venere. 
idantoìna, sf. Ureide a catena chiusa ottenuto per azione dell'ammoniaca sulla bromoacetilurea o per riduzione della allantoina o della allossana con acido iodidrico. 
idàtide, sf. 1 Denominazione di due piccoli residui embrionali uno appeso all'estremità anteriore del testicolo e l'altro all'estremità anteriore della testa dell'epididimo. 2 In zoologia, forma larvale dei Platelminti Cestodi. 
idatidèo, agg. Relativo alle idatidi. 
Cisti idatidea 
Formazione provocata da echinococcosi in alcuni organi dell'uomo e degli animali domestici affetti da tale malattia. 
idatìna, sf. Genere e nome volgare di Rotiferi Ploimi diffusi nelle pozzanghere ricche di materiale organico in decomposizione che si muovono ruotando attorno al loro asse longitudinale. 
idàtode, sm. Apparato anatomico di molte foglie che serve a espellere l'acqua in eccesso. 
Iddìo, sm. Dio. 
iddìo, o Iddìo, sm. Altro termine usato al posto di dio. Se si riferisce al Dio cristiano viene scritto con l'iniziale maiuscola. 
Idea Opera di critica d'arte di E. Panofsky (1924). 
idèa, sf. 1 Rappresentazione mentale di cosa reale o immaginaria. ~ pensiero, concetto. 2 Indicazione sommaria, nozione elementare. ~ nozione. 3 Punto di vista, convincimento. ~ opinione. 4 Pensiero astratto, ciò che esiste solo nel pensiero. 5 Motivo ispiratore; pensata, invenzione. ~ trovata, scoperta. 6 Proposito, progetto. ~ intenzione. 7 Somiglianza vaga. 8 Quantità minima. 9 Scopo. ~ fine. 10 Parte sostanziale di una teoria; ideale, ideologia, credo. ~ dottrina. 11 Capriccio. ~ sfizio. 12 Abbozzo. ~ spunto. 
ideàbile, agg. Che si può ideare. ~ pensabile. 
ideàle, agg. e sm. agg. 1 Dell'idea. 2 Che esiste solo nel pensiero. ~ immaginario. <> reale. 3 Relativo a un'idea che rappresenta un modello di perfezione. ~ perfetto. era solo un mondo ideale quello che vagheggiava
sm. 1 Modello di perfezione a cui si tende con il desiderio. il suo ideale artistico non era ancora stato espresso. 2 Aspirazione di natura etica. 3 Suprema aspirazione. ~ desiderio. 4 Ciò che esiste solo nel pensiero. 5 Cosa migliore. l'ideale sarebbe che tu venissi direttamente con me. 
idealìsmo, sm. 1 Ogni concezione filosofica per cui la realtà si riduce a una serie di rappresentazioni o di idee. 2 Il pensare e l'agire per nobili ideali. 3 Il considerare persone e cose come si vorrebbe che fossero. 4 Mancanza del senso della realtà. 
In filosofia è quella dottrina in base alla quale la realtà deriva inevitabilmente dal soggetto che la pensa. Nella filosofia greca, Platone intendeva il mondo reale come copia delle idee; tale visione ritornerà in tutte le correnti neoplatoniche, pagane e cristiane, contrapposte al materialismo. Kant fu il capostipite di quella corrente di pensiero che non riconosce l'indipendenza del mondo esterno dal soggetto pensante; ciò prevede posizioni contrapposte a quelle del realismo. In epoca moderna, Berkeley risolse la realtà del mondo esterno nell'attività pensante del soggetto; tramite le esperienze di Fichte e Schelling, Hegel arrivò a ipotizzare il concetto di idealismo assoluto, forma suprema e categoria razionale della realtà. Le conclusioni hegeliane vennero riprese da B. Croce, che unì la realtà alla storia e G. Gentile, che cercò di darne una visione immanentistica. 
idealìsta, sm. e sf. (pl. m.-i) 1 Seguace dell'idealismo. 2 Chi sostiene un ideale senza tener conto della realtà. 3 Persona priva del senso della realtà. ~ sognatore. <> pragmatico. 
<< indice >>