Home page
Machucha, Pedro (Toledo?-Granada 1550) Architetto spagnolo. Tra le opere il palazzo di Carlo V a Granada (dal 1526). 
macìgno, sm. 1 Sasso di dimensioni notevoli. ~ masso. 2 Ogni cosa opprimente. 
macilènto, agg. Magro e spossato. ~ deperito. <> florido. 
macilènza, sf. L'essere macilento. 
màcina, sf. Macchina costituita da due ruote di pietra, usata per macinare cereali o simili. 
macinàbile, agg. Che può essere macinato. 
macinacaffè, sm. invar. Apparecchio a mano o elettrico, per macinare il caffè. 
macinapépe, sm. invar. Attrezzo da cucina, utilizzato per macinare il pepe. 
macinàre, v. tr. 1 Ridurre in farina il grano o altri cereali con la macina; ridurre in polvere il caffè. ~ triturare. 2 Ridurre in polvere i colori, utilizzando un pestello. 3 Divorare. macinava diverse portate a pasto. 4 Elucubrare, pensare con assiduità. ~ rimuginare, meditare. 5 Percorrere. ha macinato parecchi chilometri in questo primo anno di attivitą. 
macinàta, sf. Dare una macinata alla meglio. 
macinàto, agg. e sm. 1 Ciò che è stato ridotto in polvere. 2 Carne tritata. 
macinatóio, sm. Attrezzo per macinare. 
macinatóre, sm. 1 Addetto alla macinazione. 2 Frantoio per granulometria fine. 
macinatùra, sf. Operazioni co e Il grande coltello (1955) e dzione. 
macinazióne, sf. Il macinare. 
macinìno, sm. 1 Apparecchio per macinare il caffè, il pepe e altre spezie. 2 Veicolo malridotto. 
màcis, sm. invar. Polpa essiccata che racchiude il seme della noce moscata, usata per fabbricare liquori e profumi. 
macìste, sm. Uomo molto forte e di corporatura molto grossa. ~ colosso. 
Macìste Nome di un personaggio interpretato da Bartolomeo Pagano in una serie di film denominata Cabiria (1914) e divenuto sinonimo di uomo molto forte e di possente corporatura. 
maciùlla, sf. 1 Gramola. 2 Macchina utilizzata per separare le fibre tessili della canapa e del lino dalla parte legnosa.