Home page
madrilèno, agg. e sm. agg. Che è relativo alla città di Madrid. 
sm. Abitante di Madrid. 
madrìna, sf. La donna che tiene a battesimo o cresima un bambino o che effettua un'inaugurazione. ~ madre spirituale. 
madrinàto, sm. Il fare da madrina. 
Madriz Dipartimento (89.000 ab.) del Nicaragua nordoccidentale, al confine con l'Honduras. Capoluogo Somoto. 
Madurai Città (952.000 ab.) dell'India, nello stato di Tamil Nadu. 
Maebashi Città (286.000 ab.) del Giappone, sull'isola di Honshu. Capoluogo della prefettura di Gumma. 
Maènza Comune in provincia di Latina (3.048 ab., CAP 04010, TEL. 0773). 
Maènza, Vincènzo (Imola, Bologna 1962-) Lottatore italiano. Ha vinto la medaglia d'oro di lotta greco-romana nei 488 Kg alle Olimpiadi di Los Angeles del 1984 a in quelle di Seul del 1988 e l'argento alle Olimpiadi del 1992. 
maestà, sf. 1 Aspetto di nobiltà e grandezza, solennità. ~ imponenza, maestosità. la maestā divina non doveva essere offesa. 2 Titolo riconosciuto a re e imperatori. ~ monarca, sovrano. per lesa maestā, colpevole di ingiurie al sovrano. 
maestosità, sf. L'essere maestoso. 
maestóso, agg. Che ha in sé maestà e solennità. ~ imponente. 
maèstra, sf. Donna che educa i bambini nella scuola elementare o materna. la nuova maestra si era mostrata subito molto severa con gli alunni
maestràle, sm. Vento di nord-ovest. 
maestrànza, sf. Il complesso degli operai alle dipendenze di un'industria. ~ manodopera. 
Maestri cantori di Norimberga, I Opera in tre atti di R. Wagner, libretto proprio (Monaco, 1868). 
A Norimberga Walther ama Eva, figlia di un maestro cantore, ma lei è destinata al vincitore di una gara poetico musicale. Walther partecipa alla gara, ma viene bocciato nelle prove. Eva ne viene a conoscenza e, insieme, decidono di fuggire. La fuga però viene impedita da una serie di circostanze. La folla è radunata per il concorso e Walther viene riconosciuto come vero autore del canto vincente. 
Maestri suonatori, I Romanzo di G. Sand (1853). 
Maèstri, Césare (Trento 1929-) Alpinista. Tra le imprese, via Solleder al Civetta (1952), via delle guide al Crozzon e via Soldà alla Marmolada, anche in discesa. Scalò il Cerro Torre in Patagonia nel 1959 con l'alpinista Toni Egger. Nel 1970 tornò in Patagonia e scalò assieme a Carlo Claus e Ezio Alimonta la parete est del Cerro Torre raggiungendone per la seconda volta la vetta. Scrisse molte opere didattiche e autobiografiche, tra le quali Arrampicare č il mio mestiere (1961), A scuola di roccia con Cesare Maestri (1965) e Duemila metri della nostra vita (1972). 
Maèstri, Piètro (Milano 1816-Firenze 1871) Economista e statistico. Dal 1861 fu presidente della giunta centrale di statistica, e organizzò il primo censimento italiano. 
maestrìa, sf. Rara perizia, abilità. ~ destrezza. 
maèstro, agg. e sm. agg. 1 Da maestro. colpo maestro. 2 Principale. la via maestra
sm. 1 Persona preparata e abile in una materia che insegna ad altri. ~ docente, insegnante. maestro di scherma. 2 Titolo riservato a chi ricopre particolari incarichi. maestro di cerimonie. 3 In senso negativo chi esagera nel voler insegnare. e anche stavolta il maestro ha sbagliato