Home page
Manhattan (geografia) Isola (80 km2, 2.000.000 ab.) situata al centro di New York (Stati Uniti d'America), alla foce del fiume Hudson. Fu fondata da coloni olandesi nel 1626 e costituisce il nucleo originario di New York. Sede dei quartieri finanziari, commerciali, culturali e portuali di New York (Broadway, Wall Street, il Central Park, il Greenwich Village, l'Empire State Building, il Palazzo dell'ONU., il Lincoln Center con il nuovo teatro Metropolitan e la Columbia University). Uno dei quartieri più caratteristici dell'isola è Chinatown (abitato dall'immigrazione cinese). Il ponte di G. Washington la collega al New Jersey. 
Manhattan (cinema) Film commedia, americano (1979). Regia di Woody Allen. Interpreti: Woody Allen, Diane Keaton, Mariel Hemingway, Meryl Streep. Titolo originale: Manhattan 
màni, sm. pl. Le anime divinizzate dei trapassati, onorate dagli antichi romani. 
Màni (mitologia) Personaggi mitologici romani, erano le anime dei morti, spiriti benigni che venivano venerati come divinità. 
Mani (storia) (Mardinu 215-Belepat 277) Principe persiano, si considerò l'ultimo profeta, dopo Buddha, Zarathustra e Cristo e fondò la religione manicheista, che da lui prese il nome. Predicò la sua dottrina in viaggi in India, Egitto e Persia, dove ebbe l'appoggio del re Shahpuhr I. Inimicatosi il successore Bahram I, seguace dello zoroastrismo, fu imprigionato e messo a morte. 
Mani sporche, Le Dramma di J. P. Sartre (1948). Ambientato verso la fine della guerra, mentre i dirigenti comunisti di un paese immaginario discutono sulla linea politica futura. Il capo Hoederer sostiene che in politica non bisogna aver paura di sporcarsi le mani con i compromessi. Il giovane intellettuale Hugo viene incaricato di ucciderlo. Quando Hugo diventa segretario di Hoederer, questi riesce a convincerlo delle proprie buone ragioni e a tirarlo dalla sua parte. Hugo ucciderà Hoederer per gelosia, avendolo sorpreso con la moglie. Ma, all'uscita di prigione, Hugo preferirà essere ucciso dagli antichi compagni, piuttosto che confessare la gelosia come unica motivazione dell'assassinio di Hoederer. Dramma impegnato che riecheggia i problemi dell'immediato dopoguerra. 
Mani sulla città Film drammatico, italiano (1963). Regia di Francesco Rosi. Interpreti: Rod Steiger, Salvo Randone, Guido Alberti. 
manìa, sf. 1 Forma di alterazione dell'umore. ~ ansia. 2 Voglia eccessiva e smaniosa. ~ frenesia, smania. 3 Fissazione. ~ ossessione. 
maniacàle, agg. Che ha carattere di mania. ~ ossessionante. 
Maniàce Comune in provincia di Catania (3.101 ab., CAP 95030, TEL. 095). 
manìaco, agg. e sm. (pl. m.-ci) Che, o chi, è affetto da mania. ~ ossessionato. 
maniaco-depressìvo, agg. Relativo a una psicosi caratterizzata dall'alternarsi di eccessi di tristezza e di mania. ~ ciclofrenia. 
Maniàgo Comune in provincia di Pordenone (10.490 ab., CAP 33085, TEL. 0427). Centro industriale (prodotti meccanici e del legno, coltelli). Vi si trova il duomo, costruito tra il XV e il XVII sec., e il castello, del X sec. Gli abitanti sono detti Maniaghesi
mànica, sf. 1 Parte di un indumento che copre il braccio. rimboccarsi le maniche, darsi da fare. 2 Banda. ~ cricca. apparteneva a una manica di delinquenti
Mànica, La Braccio di mare che separa la costa meridionale dell'Inghilterra dall'Europa continentale (Francia). Lungo circa 550 km e largo solo 32 km da Calais a Dover, unisce l'oceano Atlantico al mare del Nord. Nella manica si trovano le isole di Wight e le isole del Canale. I collegamenti tra Inghilterra e Francia sono assicurati dai traghetti da Dover a Calais e, dal 1994, dal tunnel ferroviario sottomarino lungo 50 km. I principali porti sono Portsmouth, Plymouth, Dover e Southampton sulla costa inglese e Le Havre, Calais, Cherbourg e Dunquerque sulla costa francese. 
Manicaland Provincia (1.538.000 ab.) dello Zimbabwe, al confine con il Mozambico. Capoluogo Mutare. 
manicarétto, sm. Vivanda molto appetitosa. ~ ghiottoneria. 
manicheìsmo Dottrina dei discepoli di Mani (manichei) che professava la coesistenza e la lotta fra il bene e il male. Mani s'identificò con Paracleto, una figura celeste che conduceva gli uomini al cielo, intercedendo per loro presso Dio; nella sua religione introdusse elementi tipici del buddhismo e dello zoroastrismo. Il manicheismo si diffuse in Persia, in India, in Cina, nell'Africa settentrionale, in Spagna e in Italia meridionale. Si spense in occidente intorno al X sec. e in oriente circa due secoli dopo. 
manichèo, agg. e sm. agg. Relativo al manicheismo. 
sm. Seguace del manicheismo. 
manichétta, sf. Tubo flessibile per condutture d'acqua o aria.