Home page
Mannerheim, Carl Gustav Emil von (Louhisaari 1867-Losanna 1951) Generale e politico finlandese. Nel 1918 e 1919 capeggiò il governo provvisorio, quindi il 17 luglio 1919 proclamò la repubblica. Fu a capo dell'esercito nel 1939 e 1940 contro l'URSS e durante la seconda guerra mondiale. Dal 1944 al 1946 fu presidente della repubblica. 
Mannheim Città (306.000 ab.) del Baden-Württemberg (Germania) e porto fluviale alla confluenza del Neckar nel Reno. Centro industriale nei settori meccanico, elettrico, automobilistico, chimico, farmaceutico, cartario e tessile. I principali monumenti sono il castello del XVII sec., la chiesa parrocchiale cattolica, e l'osservatorio astronomico, parzialmente ricostruiti dopo i bombardamenti della seconda guerra mondiale. 
Scuola di Mannheim 
Nome di una scuola musicale del XVIII sec. che contribuì allo sviluppo della sinfonia classica e della sonata. Gli esponenti principali furono J. Stamitz, F. X. Richter e C. Cannabich. 
Mannheim, Lucie (Berlino 1899-Braunlage 1976) Attrice teatrale e cinematografica tedesca. Attiva fino allo scoppio della seconda guerra mondiale, prima in farse dialettali e successivamente in ruoli più impegnativi come i lavori di Heinrich von Kleist e di Georg Büchner, durante il conflitto riparò a Londra. Tornata in Germania nel dopoguerra, riprese il lavoro in teatro. Nel cinema interpretò con successo parti di caratterista. 
Manning, Henry Edward (Totteridge 1808-Londra 1892) Pastore anglicano. Si convertì al cattolicesimo e dal 1865 fu arcivescovo di Westminster, poi dal 1875 cardinale, dando un grande contributo all'impegno pastorale in favore degli operai e alla restaurazione della chiesa cattolica inglese. 
mannìte, sf. Esaalcool presente in parecchi vegetali, soprattutto nella manna del frassino, il cui estere esanitrico è un potente esplosivo (nitromannite). Ha formula CH2OH(CHOH)4CH2OH. 
mannòsio, sm. Monosaccaride aldeidico avente formula CH2OH(CHOH)4CHO. 
Mànnu, Rìu Nome di alcuni corsi d'acqua della Sardegna: Riu Mannu di Samassi, Riu Mannu di Porto Torres, Riu Mannu di Ozieri e Riu Mannu di Berchidda. 
màno, sf. 1 Estremità dell'arto superiore che serve come organo tattile e prensile. 2 Parte, lato. ~ posizione. 3 Strato di colore. ~ passata. 
Mano felice, La Dramma in quattro quadri e musica di A. Shönberg (Vienna, 1924). 
Manocalzàti Comune in provincia di Avellino (3.050 ab., CAP 83030, TEL. 0825). 
manodòpera, sf. invar. 1 Le persone che prestano lavoro in un'industria. ~ manovalanza, operai. cercava manodopera qualificata, in possesso di specializzazione. 2 Costo del lavoro umano. la cifra comprende anche la manodopera
manògrafo, sm. Manometro registratore. 
Manolete (Córdoba 1917-Linares 1947) Celebre torero spagnolo. Morì nell'arena. 
manomésso, agg. Guasto, manipolato. 
manometrìa, sf. Esame della gastroenterologia atto a per misurare le variazioni di pressione ai vari livelli del tubo digerente. Tali misure servono per avere informazioni sulla motilità digestiva e sulla funzionalità della muscolatura analizzata. 
manòmetro, sm. Strumento che serve a misurare la pressione di un fluido. Fu inventato nel 1843 dallo svizzero Rudolf Schinz. 
manométtere, v. tr. 1 Mettere mano, cominciare. 2 Alterare, guastare. ~ contraffare. 
manomissióne, sf. Il manomettere. ~ alterazione, manipolazione. 
manomòrta, sf. (pl. manimòrte) Istituto giuridico usato nel medioevo per indicare: il diritto del signore feudale sui beni del vassallo morto senza figli maschi; il divieto per vassalli e servi della gleba di fare testamento; il diritto fiscale da pagare per liberarsi di tale divieto; i beni di corporazioni religiose, esenti da imposte di successione e trasferimento. 
Manon Opera in cinque atti e sei quadri di J. Massenet, libretto di H. Meilhac e Ph. Gille (Parigi, 1848). 
La storia è ambientata ad Amiens, dove Manon deve essere rinchiusa in convento a causa della leggerezza del suo carattere. La ragazza s'innamora di un giovane studente, Des Grieux, con il quale decide di fuggire e di vivere a Parigi. Dopo una lunga separazione e drammatiche vicende, il loro amore si riaccende di passione, ma Manon, duramente provata, muore tra le braccia dell'amato.