Home page
mercànte, sm. (f.-éssa) Chi esercita un'attività commerciale. ~ commerciante. 
Mercante delle quattro stagioni, Il Film drammatico, tedesco (1971). Regia di Rainer Werner Fassbinder. Interpreti: Hans Hirchmuller, Irm Hermann, Hanna Schygulla. Titolo originale: Der Händler der vier Jahreszeiten 
Mercante di Venezia, Il Dramma di W. Shakespeare (1596-1597). È una delle commedie più note di Shakespeare. La trama si basa in parte su una novella di Giovanni Fiorentino (XIV sec.), che Shakespeare aveva conosciuto attraverso la traduzione di W. Painter (1540-1594). Il mercante Antonio evita, attraverso l'intervento legale di Porzia, di pagare la sua libbra di carne all'ebreo Shylock che gli ha fatto un prestito. Per Shylock le cose non si concludono felicemente. Il ritratto odioso di questo personaggio risente sicuramente del pregiudizio antiebraico e della condanna medioevale dell'usura. Il discorso commovente di Shylock nell'atto 3, scena 1, pare un tentativo del drammaturgo di superare gli stereotipi del tempo. La scena più famosa della commedia è quella che si svolge nell'aula del tribunale, nella quale Porzia sostiene in modo brillante la superiorità della compassione rispetto alla cattiveria e invoca la comprensione tra gli uomini. 
mercanteggiaménto, sm. L'atto del mercanteggiare. 
mercanteggiàre, v. intr. 1 Esercitare il commercio. ~ trattare, commerciare. mercanteggiava abitualmente in generi alimentari di prima necessitÓ. 2 Contrattare il prezzo. ~ negoziare. gli piaceva mercanteggiare sui prezzi per ottenere degli sconti. 3 Sfruttare pecche morali altrui. 
mercantésco, agg. (pl. m.-chi) Di, o da, mercante. 
Mercanti e banchieri nel medioevo Opera di storia di J. Le Goff (1956). 
mercantìle, agg. e sm. agg. Relativo ai mercanti e al commercio. 
sm. Nave mercantile. 
mercantilìsmo, sm. Teoria e prassi economica protezionistica tesa a ridurre le importazioni e a favorire le esportazioni. 
mercantilìsta, sm. e sf. (pl. m.-i) Seguace del mercantilismo. 
mercantilìstico, agg. (pl. m.-ci) Che si ispira al mercantilismo. 
mercanzìa, sf. Insieme di merci. ~ merce. 
mercaptàno, sm. Termine generico per indicare i composti organici solforati. Mantengono la stessa costituzione degli alcoli, ma con lo zolfo che sostituisce l'ossigeno. 
mercàre, v. tr. 1 Fare commercio di qualcosa. 2 Trattare qualcosa in modo venale. 
Mercatèllo sul Metàuro Comune in provincia di Pesaro (1.499 ab., CAP 61040, TEL. 0722). 
Mercatìna Cónca Comune in provincia di Pesaro (1.069 ab., CAP 61013, TEL. 0541). 
mercatìno, sm. 1 Mercato all'aperto su bancarelle di roba usata. 2 Mercato di titoli azionari non quotati in borsa. 
mercatìstica, sf. (pl.-che) Scienza che studia i fattori che possono favorire la diffusione di merci su un mercato. 
mercàto, sm. 1 Contrattazione e vendita di merci e il luogo dove si effettuano. 2 Luogo pieno di confusione. 
Mercàto San Severìno Comune in provincia di Salerno (19.078 ab., CAP 84085, TEL. 089). Centro agricolo (coltivazione di olive, cereali, uva e ortaggi) e industriale (prodotti alimentari, del tabacco, chimici e meccanici). Vi si trova il palazzo Municipale alla cui realizzazione contribuì L. Vanvitelli. Gli abitanti sono detti Sanseverinesi o Sanseverinati