Home page
Miami Città (359.000 ab.) degli USA, sulla costa sudorientale della Florida, nella zona sudorientale della penisola. La città è servita da un buon porto in gran parte artificiale: sulla Biscayne Bay sono state costruite numerose isole artificiali, con ville e parchi, collegate alla terraferma per mezzo di viadotti. Il clima, tipicamente tropicale e marittimo, influenzato dalla corrente del Golfo, ha reso la città una delle principali mete turistiche per i soggiorni invernali ed estivi. Le principali industrie sono quelle tessili, meccaniche, dell'abbigliamento e dei mobili. La città è sede di un'università, di un istituto di ricerca oceanografica e di un aeroporto internazionale. Fondata alla fine del secolo scorso, è stata danneggiata da un ciclone, nel 1926. 
Miami Vice Film poliziesco, americano (1984). Regia di Thomas Carter. Interpreti: Don Johnson, Philip Michael Thomas, Saundra Santiago. Titolo originale: Miami Vice 
Miàne Comune in provincia di Treviso (3.322 ab., CAP 31050, TEL. 0438). 
miào, sm. invar. Verso che imita quello del gatto quando miagola. 
miàsi, sf. invar. Gruppo di malattie provocate dalle larve delle mosche introdotte nell'organismo. 
Miasìno Comune in provincia di Novara (932 ab., CAP 28010, TEL. 0322). 
miàsma, sm. (pl.-i) Esalazione da organismi in putrefazione. ~ fetore. <> profumo. 
miasmàtico, agg. (pl. m.-ci) Che esala miasmi. 
miastenìa, sf. Patologia a carico dei muscoli, che ne inibisce la capacità contrattile. Dovuta forse a cause immunitarie che bloccano la trasmissione dell'impulso nervoso al muscolo stesso, la miastenia colpisce con maggiore frequenza le donne sotto i cinquant'anni. Nella miastenia grave pseudoparalitica o malattia di Erb-Goldflam, i muscoli volontari risultano facilmente affaticabili, pur mancando paralisi vere e proprie. 
miatrofìa, sf. Riduzione del volume dei muscoli. 
Miazzìna Comune in provincia di Verbano-Cusio-Ossola (370 ab., CAP 28056, TEL. 0323). 
MIB Sigla di Milano Indice Borsa. 
Mibtel Sigla di Milano Indice Borsa Telematica. 
mìca, avv. e sf. avv. Affatto, per niente. 
sf. 1 Piccolissima parte di qualcosa. 2 Nome di alcuni silicati cristallizzati sfaldati in laminette. 
micàceo, agg. Che ha l'aspetto o contiene mica. 
micascìsto, sm. Roccia composta essenzialmente di quarzo e mica. 
Mìcca, Piètro (Sagliano 1677-Torino 1706) Soldato piemontese. Partecipò alla guerra di successione spagnola, salvando Torino dall'assedio francese, facendo saltare la galleria per la quale voleva passare il nemico, ma restandovi sepolto. 
mìccia, sf. (pl.-ce) Cordoncino intriso di sostanze combustibili, usato per dare fuoco a polveri ed esplosivi. 
mìcco, sm. 1 Persona elegante e stolta. 2 Scimmiotto. 
Mìcco Spadàro Nome con cui è noto il pittore Domenico Gargiulo.