Home page
monocoltùra, sf. 1 Coltivazione sullo stesso terreno di una sola pianta. 2 Sistema economico di un paese caratterizzato dalla produzione di un solo prodotto. 
monocòrde, agg. Uniforme, monotono. ~ piatto. <> variato, ricco. 
monocòrdo, sm. Antico strumento musicale a una sola corda. 
Monocotilèdoni In botanica è la classe di piante angiosperme il cui embrione è provvisto di un solo cotiledone. Prevalentemente erbacee, esistono specie di interesse nell'agricoltura (riso, frumento, mais) e a scopo decorativo (Amarillidacee, Liliacee, Orchidacee). Le foglie sono caratterizzate dalle nervature parallele e i fiori dai verticilli trimeri. 
monocottùra, agg. Materiale ceramico ottenuto in una sola cottura. 
monocristàllo, sm. In cristallografia, individuo cristallino di dimensioni maggiori rispetto ai cristalli degli aggregati policristallini che viene facilmente manipolato e per questo è particolarmente adatto a determinati studi cristallografici, meccanici o ottici. 
monocromàtico, agg. (pl. m.-ci) 1 Che ha un solo colore. 2 Si dice di una radiazione semplice di determinata lunghezza d'onda. 3 Per esetensione, si dice di fascio luminoso di un solo colore, composto di onde di una data lunghezza, non decomponibile. 
monocromatìsmo, sm. Uniformità di colore. 
monocromatóre, sm. 1 Dispositivo ottico atto a selezionare una determinata radiazione monocromatica da una sorgente luminosa policromatica. 2 Apparecchio in grado di selezionare tra le particelle appartenenti a un fascio quelle che hanno la stessa velocità. 
monocromìa, sf. Pittura o stampa realizzata in un unico colore. 
monocròmo, o monòcromo, agg. Caratterizzato dall'impiego di un solo colore. ~ monocromatico. <> colorato. 
monoculàre, agg. 1 Che ha un solo occhio. 2 Che permette di vedere mediante un unico occhio. 
monoculàre, agg. 1 Che ha un solo occhio. 2 Che permette di vedere mediante un unico occhio. 
Monod, Jacques (Parigi 1910-Cannes 1976) Biochimico francese. Nel 1965, con F. Jacob e A. Lwoff, fu insignito del premio Nobel. Compì importanti studi di genetica molecolare e scrisse Il caso e la necessitÓ (1970). 
monodìa, sf. Canto a una sola voce. 
monòdico, agg. (pl. m.-ci) Relativo a monodia. 
monòdromo, agg. A un solo valore, univoco. 
monofàse, agg. invar. Di circuito o strumentazione funzionante a corrente alternata che non presenta differenze di fase. 
monofiodónte, agg. Di mammifero, che presenta una sola dentizione che dura tutta la vita. 
monofisìsmo, sm. Dottrina cristiana condannata come eretica dai sinodi di Costantinopoli del 448 e di Calcedonia del 451. Viene fatta risalire a Eutiche nel V sec. e ha come base il riconoscimento della sola natura divina di Cristo. Attualmente è seguita dalle chiese orientali copta, armena e siriaca.