Home page
Montanàro Comune in provincia di Torino (5.283 ab., CAP 10017, TEL. 011). 
Montanàso Lombàrdo Comune in provincia di Lodi (1.569 ab., CAP 20075, TEL. 0371). 
Montand, Yves (Monsummano Terme 1921-Parigi 1991) Attore e cantante francese di origine italiana, il cui vero nome era Ivo Livi. Fu tra i più apprezzati interpreti della canzone francese nel dopoguerra ed è rimasta celebre la sua interpretazione di Les feuilles mortes. Divenne famoso anche come attore di numerosi film, quali Quando Parigi dorme (1946), Vite vendute (1953), Le vergini di Salem (1957), La legge (1958), Facciamo l'amore (1960), La guerra Ŕ finita (1966), Z, l'orgia del potere (1969), L'amerikano (1973), Garšon (1983), Manon delle sorgenti (1986). 
Montanèlli, Giusèppe (Fucecchio 1813-1862) Patriota e intellettuale. Dopo aver fondato il giornale L'Italia, partecipò alla prima guerra d'indipendenza come volontario a Curtatone (1848) e il 27 ottobre 1848 fu nominato da Leopoldo II capo del governo. Insieme a F. D. Guerrazzi e G. Mazzone diede vita al governo provvisorio che seguì la fuga di Leopoldo II a Gaeta e si recò in Francia alla ricerca di aiuti per la causa italiana. Dopo la restaurazione fu condannato all'ergastolo in contumacia; poté rientrare solo nel 1859 e fu eletto deputato all'Assemblea toscana. Fu tra i sostenitori di un'Italia federalista. 
Montanèlli, Ìndro (Fucecchio 1909-) Giornalista e scrittore. Si distinse per i suoi articoli sul Corriere della Sera inviati spesso da zone di guerra (Africa orientale, Finlandia, Ungheria). Nel 1974 fondò Il giornale nuovo, diventato poi nel 1983 Il Giornale, che diresse fino al 1994, quando fondò La Voce. Pubblicò numerose opere storico-divulgative come la Storia di Roma (1957), la Storia dei Greci (1959) e la Storia d'Italia, scritta in collaborazione con R. Gervaso e M. Cervi, a partire dal 1966. Fu anche autore di romanzi Gente qualunque (1942), Il generale Della Rovere (1959), Qui non riposano (1945), Ritratti (1988) e delle opere teatrali I sogni muoiono all'alba (1960) e Kibbutz (1961). 
Montanèra Comune in provincia di Cuneo (669 ab., CAP 12040, TEL. 0171). 
Monta˝és, Juan Martinez (Alcal´ la Real 1568-Siviglia 1649) Scultore spagnolo. Tra le opere Immacolata Concezione (1629-1631, Siviglia, Cattedrale). 
montanìsta, agg., sm. e sf. (pl. m.-i) Relativo o seguace del montanismo. 
montàno, agg. Relativo ai monti. ~ alpino. 
Montàno Antìlia Comune in provincia di Salerno (2.664 ab., CAP 84060, TEL. 074). 
Montàno Lucìno Comune in provincia di Como (4.021 ab., CAP 22070, TEL. 031). 
Montàno, Lorènzo (Verona 1893-Milano 1958) Pseudonimo dello scrittore Danilo Lebrecht. Dopo l'esordio come poeta con Discordanze (1914) e Ariette per piffero (1917), si dedicò alla narrativa con Il perdigiorno (1928) e Viaggio attraverso la giovent¨ (1923). 
Montàno, Màrio Àldo (Livorno 1948-) Schermidore italiano. Medaglia d'oro nella sciabola a squadre nelle olimpiadi di Monaco del 1972. È stato anche campione del mondo nell'individuale sia a Göteborg nel 1973 che a Grenoble nel 1974. 
montànte, agg. e sm. agg. Che aumenta o s'innalza. 
sm. 1 Elemento verticale di una struttura con funzione di sostegno. 2 Nel calcio ognuno dei due pali verticali della porta. 3 Nel pugilato, colpo portato dal basso verso l'alto. ~ uppercut. con un montante lo mise al tappeto. 4 Somma del capitale e dei relativi interessi maturati in un certo periodo di tempo. 
Montapèrti Località toscana in provincia di Siena nel comune di Castelnuovo Berardenga. 
Montappóne Comune in provincia di Ascoli Piceno (1.801 ab., CAP 63020, TEL. 0734). 
Montàquila Comune in provincia di Isernia (2.527 ab., CAP 86070, TEL. 0865). 
montàre, v. v. tr. 1 Salire. <> scendere. 2 Comporre le parti di qualcosa. ~ assemblare. <> scomporre. doveva montare la libreria quel pomeriggio. 3 Fecondare. 4 Esaltare con lusinghe. ~ adulare. si Ŕ fatto montare la testa dal successo, è diventato superbo. 5 Compiere il montaggio (di un film). 6 Cavalcare. 
v. intr. 1 Salire in alto, sopra. ~ ascendere. <> discendere. 2 Salire a cavallo. 3 Crescere. 4 Adirarsi. montare in collera
v. intr. pron. Esaltarsi. ~ inorgoglirsi. 
Montarsòlo, Pàolo (Napoli 1925-) Basso italiano. Noto in tutto il mondo per le sue interpretazioni, ha eseguito brani anche di autori moderni come N. Rota e V. Tosatti. 
montàsio, sm. Formaggio prodotto nel Friuli; grasso e semigrasso, ha profumo intenso e pasta morbida.