Blia.it NON utilizza cookie (v. informativa)

Pagine principali

(clicca sul titolo per altri link o qui per il menu completo)

libri on line

firma digitale e cns

Esperimenti con HTML5

Link

Logo Saela.eu

Logo Neapolis Rai
Old Blia.it su Neapolis (Rai)

Opensignature

NO Bitcoin

Innovatore.it

Sixthlane

Road Trip Italy

Sandro Leggio

Centro Ibleo di Atletica Leggera

Logo ASD Libertas Acate
ASD Libertas Acate

Logo Blia.it

Novità del sito: Geo Post Code, il codice per identificare gli indirizzi

  

Novità del sito: nuova versione dei giochi da scacchiera giocabili online Gomoku e Halatafl

olivifórme, agg. Che ha forma di oliva. 
olivìgno, agg. Olivastro. 
olivìna, sf. Minerale di color verde oliva e di forma cristallina prismatica. 
olìvo, sm. Albero sempreverde (Olea europeae sativa) della famiglia delle Oleacee e dell'ordine delle Ligustrali, originario della penisola anatolica e coltivato in tutta l'area a clima mediterraneo, per i frutti commestibili, dai quali si estrae l'olio. Il tronco è contorto e la foglia è scura e lucida sulla pagina superiore, mentre è più chiara sulla pagina inferiore. Il frutto è una drupa commestibile, dapprima di colore verde e poi di colore nero violaceo. Il legno è adatto alla lavorazione a intarsio. 
Olìvola Comune in provincia di Alessandria (152 ab., CAP 15030, TEL. 0142). 
òlla, sf. 1 Pentola. 2 Recipiente usato per cuocere o conservare commestibili o, nell'antichità, per custodire le ceneri di un defunto. 
olla podrida, loc. sost. f. invar. Tipica specialità culinaria spagnola a base di varie carni, salamini, di solito piccanti, e verdure cotte lungamente in un brodo speziato. 
ollàre, agg. Nella locuzione pietra ollare, una particolare varietà di cloritoscisto a grana minuta, squamosa e tenera e quindi facilmente lavorabile al tornio. Viene usata per farne vasellame e in cucina per la sua capacità di mantenere e diffondere il calore. 
Ollàstra Comune in provincia di Oristano (1.267 ab., CAP 09084, TEL. 0783). 
Ollolài Comune in provincia di Nuoro (1.800 ab., CAP 08020, TEL. 0784). 
Ollomont Comune in provincia di Aosta (141 ab., CAP 11010, TEL. 0165). 
Olmàcee Famiglia di piante legnose, appartenenti all'ordine delle Urticali, con piccoli fiori unisessuali e frutti a drupa o a samara. Sono diffuse nell'emisfero settentrionale. 
olmàta, sf. 1 Filare di olmi. 2 Viale fiancheggiato da olmi. 
Olmédo Comune in provincia di Sassari (2.591 ab., CAP 07040, TEL. 079). 
Olmenéta Comune in provincia di Cremona (919 ab., CAP 26010, TEL. 0372). 
olméto, sm. Terreno piantato a olmi e gli olmi che vi sono piantati. 
Ólmi, Ermànno (Treviglio 1931-) Regista cinematografico di rigorosa moralità. Diresse Il posto (1961), L'albero degli zoccoli (1978), Camminacammina (1983), Lunga vita alla signora (1987), La leggenda del santo bevitore (1988), Il segreto del Bosco Vecchio (1993) e Genesi (1994). 
òlmio, sm. Elemento chimico con simbolo Ho, reticolo a cristalli esagonali, numero atomico 67, peso atomico 164,93, densità 8,76 g/cm3, temperatura di fusione 1.470 °C e temperatura di ebollizione 2.700 °C. Appartenente al gruppo dei lantanidi è stato isolato nel 1911 e ha esclusivamente applicazioni scientifiche. Solo alcuni dei minerali che contengono terre rare, come la gandolinite, includono poche tracce di olmio, il cui nome è derivato dalla città natale di uno dei suoi scopritori (Teodor Cleve, nato a Stoccolma, il cui nome latino è appunto Holmia). 
ólmo, sm. Pianta arborea (Ulmus campestris) della famiglia delle Olmacee e dell'ordine delle Urticali. Un tempo usato come tutore della vite, è adesso utilizzato come pianta ornamentale per giardini e parchi e per il legno pregiato. Le foglie sono ovali seghettate e acute, i fiori piccoli e apetali e i frutti a samara. L'olmo riccio (Ulmus montana) è più resistente al freddo, ha foglie più grandi e vive sulle Alpi e sugli Appennini. 
Ólmo al Brèmbo Comune in provincia di Bergamo (529 ab., CAP 24010, TEL. 0345). 
<< indice >>