Blia.it NON utilizza cookie (v. informativa)

Pagine principali

(clicca sul titolo per altri link o qui per il menu completo)

libri on line

firma digitale e cns

Esperimenti con HTML5

Link

Logo Saela.eu

Logo Neapolis Rai
Old Blia.it su Neapolis (Rai)

Opensignature

NO Bitcoin

Innovatore.it

Sixthlane

Road Trip Italy

Sandro Leggio

Centro Ibleo di Atletica Leggera

Logo ASD Libertas Acate
ASD Libertas Acate

Logo Blia.it

Novità del sito: nuova versione dei giochi da scacchiera giocabili online Gomoku e Halatafl

  

Novità del sito: Geo Post Code, il codice per identificare gli indirizzi

Olofèrne Nome del generale di Nabucodonosor che, come indicato nella Bibbia nel libro di Giuditta, assediò la città di Betulia e venne poi decapitato da Giuditta nel sonno. 
olofràstico, agg. Parola il cui significato equivale a un'intera frase. 
ologènesi, sf. Teoria basata sulla convinzione che ogni specie vivente si evolve progressivamente fino a scindersi in due specie. 
ologenètico, agg. (pl. m.-ci) 1 Relativo all'ologenetica. 2 Relativo all'ologenitismo. 
ologìnico, agg. (pl. m.-ci) Di carattere ereditario, che compare solo negli individui di sesso femminile. 
olografìa, sf. Tecnica per la produzione e registrazione di immagini tridimensionali che sfrutta la radiazione coerente del laser. È basata sull'interferenza tra due fasci luminosi coerenti che sono emessi dalla stessa sorgente, uno dei quali è diffratto dall'oggetto di cui si vuole l'immagine, mentre il secondo è riflesso da uno specchio e costituisce il fascio di riferimento. Le frange di interferenza ottenute sono registrate su una pellicola fotografica, e illuminando l'emulsione con una sorgente coerente, si ottiene il duplicato dell'immagine diffratta dall'oggetto, ovvero un'immagine con differenti piani focali (ologramma). Inventata da D. Gábor nel 1848, fu messa a punto solo nel 1960, con la disponibilità delle prime sorgenti coerenti (laser). È utilizzata in applicazioni scientifiche e per la realizzazione di immagini difficilmente copiabili (carte di credito). 
ològrafo, agg. Di testamento, scritto di pugno dal testatore. 
ologràmma, sm. Lastra fotografica ottenuta con l'olografia. 
olometàbolo, agg. Di insetto, che presenta una metamorfosi completa. 
olomòrfo, agg. Di funzione di una variabile complessa z che è uniforme e analitica in un dominio connesso del piano z. 
olomorfòsi, sf. Rigenerazione completa di un organo. Si può osservare nella lucertola e nel tritone. 
Olomouc Città (106.000 ab.) della Repubblica Ceca, nella provincia della Moravia Settentrionale. 
olóna, sf. Tela di cotone molto resistente. 
Olóna Fiume (104 km) della Lombardia. Nasce dalle Prealpi Varesine, attraversa Legnano e Milano e confluisce nel Po. 
Olongapo Città (193.000 ab.) delle Filippine, nella provincia di Zambales, sull'isola di Luzon. 
oloparassitìsmo, sm. Forma di parassitismo totale che si può osservare in alcune piante fanerogame prive di clorofilla le cui radici sono trasformate in austori per mezzo dei quali esse si attaccano alla pianta ospite ricavandone il nutrimento. 
olosiderìte, sf. Grande sottospecie di meteoriti (circa il 30%), caratterizzate dalla composizione ferrosa, di cobalto e nichel. 
olotìpo, sm. Esemplare che viene scelto come modello per illustrare le caratteristiche di una nuova specie. 
olotùria, sf. Nome del cetriolo di mare, Echinoderma marino dotato di un corpo tubolare a forma di sacco, diffuso in tutti i mari del globo. L'apertura boccale è munita di tentacoli, in caso di aggressione si difende espellendo i visceri che può rigenerare velocemente. 
Oloturoidèi Classe di Echinodermi marini, cui appartiene l'Oloturia, nel sottotipo degli Eleuterozoi, gruppo dei Deuterostomi, sottoregno animale dei Metazoi. Raggruppa circa 500 specie note col nome di cetrioli di mare. Hanno corpo allungato e piedini per la locomozione. 
<< indice >>