Home page
ométto, sm. 1 Piccolo uomo. 2 Birillo del biliardo. 
omiciàttolo, sm. Uomo di poco conto. 
omicìda, agg., sm. e sf. agg. Che dà la morte. 
sm. e sf. (pl. omicidi) Chi ha commesso un omicidio. ~ assassino. 
omicìdio, sm. Delitto commesso da chi provoca la morte di una o più persone, indipendentemente dall'età e dalle condizioni di salute della o delle vittime. Il reato di omicidio si distingue in omicidio volontario o doloso, preterintenzionale e colposo. La legge italiana punisce l'omicidio volontario con la reclusione da ventuno anni all'ergastolo. ~ uccisione, delitto. 
Omicidio in diretta Film thriller, americano (1998). Regia di B. De Palma. Interpreti: N. Cage, G. Sinise, C. Cugino. 
òmicron, sm. invar. 1 Lettera dell'alfabeto i cui simboli corrispondenti erano o e O. 2 Segno numerico usato dagli antichi Greci. Scritto accompagnato da un apice (o') equivaleva a settanta mentre con un apice in basso a sinistra (,o) valeva 70.000. 
Omignàno Comune in provincia di Salerno (1.542 ab., CAP 84060, TEL. 0974). 
omilàtica, sf. (pl.-che) L'arte del comporre e riportare un discorso sacro. 
omilèta, sm. Autore di omelie. 
omilètico, agg. (pl. m.-ci) 1 Che ha il carattere di conversazione. 2 Relativo all'omelia. 
ominazióne, sf. Processi evolutivi che hanno portato all'attuale specie umana. 
omìnidi Famiglia di Primati che presentavano i caratteri tipici dell'Homo sapiens come la postura eretta, la mancanza di coda e la locomozione bipede. Gli ominidi più antichi, gli australopitecidi, vissero da cinque a sei milioni di anni fa nell'Africa meridionale e orientale. 
Omìnidi Famiglia di primati con caratteri propri dell'Homo sapiens. Le forme più antiche (australopitecidi) risalgono a 5-6 milioni di anni fa e sono state rinvenute nell'Africa orientale e meridionale. Rispetto alle Scimmie presentano struttura eretta e locomozione bipede. 
omìno, sm. 1 Piccolo uomo. 2 Nano. 3 Fanciullo assennato. 
ominòidi, o omonoidèi Secondo alcuni autori, i Primati di aspetto antropoide, privi di coda e con locomozione bipede a cui appartengono anche i primi ominidi. 
ominóso, agg. Che costituisce un presagio. 
omissióne, sf. 1 Mancata esecuzione di un atto o mancata adozione di un comportamento dovuti. ~ trascuratezza. 2 La cosa omessa. ~ dimenticanza. <> inclusione. 
omissis, sm. invar. Formula latina usata in documenti per indicare l'omissione di parole o frasi inutili. il documento presentato aveva diversi omissis sui particolari. 
Omiya Città (404.000 ab.) del Giappone, nella prefettura di Saitama, sull'isola di Honshu. 
OMM Sigla di Organizzazione Meteorologica Mondiale.