Blia.it NON utilizza cookie (v. informativa)

Pagine principali

(clicca sul titolo per altri link o qui per il menu completo)

libri on line

firma digitale e cns

Esperimenti con HTML5

Link

Logo Saela.eu

Logo Neapolis Rai
Old Blia.it su Neapolis (Rai)

Opensignature

NO Bitcoin

Innovatore.it

Sixthlane

Road Trip Italy

Sandro Leggio

Centro Ibleo di Atletica Leggera

Logo ASD Libertas Acate
ASD Libertas Acate

Blia.it NON utilizza cookie (v. informativa)


Logo Blia.it

Novità del sito: nuova versione dei giochi da scacchiera giocabili online Gomoku e Halatafl

  

Novità del sito: nuova versione dei giochi da scacchiera giocabili online Gomoku e Halatafl

Orbitòidi Gruppo di Foraminiferi fossili di grandi dimensioni dal guscio a stella o lenticolare e perforato. 
Orbitolìnidi Famiglia di Foraminiferi fossili di grandi dimensioni dal guscio aranaceo conico e non perforato. 
òrbo, agg. 1 Privato per sempre. ~ derubato. 2 Privo della vista. ~ cieco. 
òrca, sf. 1 Cetaceo (Orcinus orca) della famiglia dei Delfinidi. 2 Bastimento antico olandese dotato di tre alberi usato da carico. 
Può raggiungere la lunghezza di 9 m e il corpo è nero con parti bianche sopraoculari e ventrali. Predatore carnivoro e ottimo nuotatore, terribile nemico degli altri tipi di cetacei, si nutre anche di delfini, foche, pinguini ecc. Si accoppia durante l'inverno e la gestazione dura circa dodici mesi. Vive prevalentemente nei mari circumpolari. 
Òrcadi, ìsole Arcipelago (976 km2, 19.000 ab.) della Gran Bretagna e regione scozzese, composto da più di settanta isole a nord-est della Scozia. Le isole principali sono Mainland, sulla quale si trova il capoluogo Kirkwall, Hoy, Sanday, Rousay e Westray. Le principali risorse economiche sono costituite dalla pesca delle aringhe e dall'allevamento bovino e ovino. Sono presenti industrie conserviere, casearie, tessili e distillerie di whisky. Possedimento norvegese, furono cedute alla Scozia nel 1468. Interessanti i resti preistorici (III millennio a. C.) di Skara Brae (villaggio neolitico), i tumuli di Maes Howe e il Ring of Brodgar (cerchio di ventisette monoliti). 
Orcàgna (Attivo dal 1343 al 1368) Andrea di Cione detto Orcagna. Pittore e scultore. Tra le opere Cristo in gioia tra angeli e santi (1354-1357, Firenze, Santa Maria Novella) e Tabernacolo della Madonna (1355-1359, Firenze, Orsanmichele). 
orchéssa, sf. 1 Femminile di orco. 2 Donna cattiva. 
orchèstra, sf. Spazio generalmente semicircolare posto tra la scena e le gradinate e destinato, nel teatro greco, alle danze del coro e, nel teatro romano, ai magistrati e ai senatori. 
Per estensione, il complesso degli strumenti musicali che eseguono un brano musicale e l'insieme dei suonatori. La composizione dell'orchestra si è sviluppata a partire dal rinascimento e attualmente prevede cinque gruppi strumentali distinti, ovvero gli archi, i legni, gli ottoni, le 
percussioni e gli strumenti supplementari
orchestràle, agg., sm. e sf. agg. Che è relativo all'orchestra. 
sm. e sf. Chi suona in un'orchestra. 
orchestràre, v. tr. 1 Scrivere le parti destinate a ciascuno strumento dell'orchestra in un'esecuzione musicale. ~ musicare. 2 Predisporre, coordinare, organizzare. 
orchestrazióne, sf. 1 Scrittura delle parti dei vari strumenti musicali in un'orchestra. 2 Organizzazione, preparazione. 
orchestrìna, sf. Piccolo gruppo musicale. ~ complesso. 
Orchestrine Opera di poesia di A. Onofri (1917). 
orchétto marìno, loc. sost. m. (pl. orchétti marìni) Nome volgare della Melanitta nigra, un uccello anseriforme appartenente alla famiglia degli Anatidi diffuso nelle regioni più settentrionali di Europa e Asia. 
orchi- Primo elemento di parole composte. 
orchialgìa, sf. Dolore di uno o di entrambi i testicoli. 
Orchidàcee Famiglia di piante erbacee perenni diffuse nelle regioni tropicali appartenenti all'ordine delle Ginandre. Hanno fiori vistosi isolati o raccolti in grappoli, pannocchie o spighe e di solito ermafroditi, radici aeree, pseudotuberi e frutti generalmente costituiti da una capsula deiscente. 
orchidèa, sf. Angiosperma (Orchis) della famiglia delle Orchidacee e dell'ordine delle Ginandre. Pianta erbacea di origine tropicale di cui esistono numerose specie, tanto da essere considerata la seconda famiglia del regno vegetale. È diffusa in tutto il mondo a eccezione di alcune zone desertiche dell'Asia e dell'Antartide. È caratterizzata da fiori vistosi di colore e forme diverse a seconda dell'ambiente in cui crescono, posizionati a testa in giù. Viene coltivata per scopi ornamentali. 
orchidopessìa, sf. Intervento chirurgico consistente nel fissare il testicolo allo scroto. Viene effettuato in caso di ectopia testicolare. 
orchiepididimìte, sf. Infiammazione che colpisce il testicolo e l'epididimo. 
<< indice >>