Blia.it NON utilizza cookie (v. informativa)

Pagine principali

(clicca sul titolo per altri link o qui per il menu completo)

libri on line

firma digitale e cns

Esperimenti con HTML5

Link

Logo Saela.eu

Logo Neapolis Rai
Old Blia.it su Neapolis (Rai)

Opensignature

NO Bitcoin

Innovatore.it

Sixthlane

Road Trip Italy

Sandro Leggio

Centro Ibleo di Atletica Leggera

Logo ASD Libertas Acate
ASD Libertas Acate

Blia.it NON utilizza cookie (v. informativa)


Logo Blia.it

Novità del sito: Geo Post Code, il codice per identificare gli indirizzi

  

Novità del sito: Geo Post Code, il codice per identificare gli indirizzi

orecchióne, sm. sing. sm. Grosso orecchio 
sm. pl. Infiammazione della ghiandola parotide. ~ parotite. 
orecchióni, sm. pl. Parotite. 
orecchiùto, agg. Che ha grandi orecchi. 
oréfice, sm. 1 Chi lavora artigianalmente le gemme e i metalli preziosi, per farne ornamenti. ~ orafo. 2 Negoziante che commercia oggetti di oreficeria. ~ gioielliere. 
oreficerìa, sf. 1 Arte di lavorare metalli preziosi, in particolare oro, argento, platino per ricavarne oggetti destinati all'ornamento o all'uso. 2 Il negozio o il laboratorio dell'orefice. 
Oregon Stato (251.419 km2, 2.828.000 ab., capitale Salem) degli Stati Uniti d'America. Confina a nord con lo stato di Washington, a est con l'Idaho, a sud con California e Nevada e a ovest con l'oceano Pacifico. Il territorio è montuoso a ovest dove è attraversato dalla Catena delle Cascate (vetta massima il monte Hood, 3.427 m) e dalla Catena Costiera, mentre a est è un altopiano. I fiumi principali sono il Columbia, il Willamette e il Deschutes. I centri principali sono Portland, Eugene e Medford. Le principali risorse economiche sono l'agricoltura (cereali, ortaggi e frutta), la pesca (salmoni, sgombri), l'allevamento, lo sfruttamento delle foreste e le risorse minerarie (nichel) e idroelettriche. Presenti industrie per la trasformazione dei prodotti alimentari, cartarie e chimiche. Fu esplorato dagli spagnoli (1774) ed entrò a far parte degli Stati Uniti d'America nel 1859. 
Orel Città (337.000 ab.) della Russia, sul fiume Oka. Capoluogo della provincia omonima. 
Orèlli, Giórgio (Airolo, Canton Ticino 1921-) Poeta svizzero di lingua italiana. Dopo aver esordito con la raccolta di versi Né bianco né viola (1944) ha scritto anche Nel cerchio familiare (1960), Sinopie (1977) e Spiracoli (1989). Ha pubblicato anche i saggi Quel ramo del lago di Como e altri accertamenti manzoniani (1990) e Foscolo e la danzatrice (1992). 
Orèlli, Giovànni (Bedretto, Canton Ticino 1922-) Narratore svizzero di lingua italiana. Dopo aver esordito con L'anno della valanga (1965) ha scritto tante altre opere tra cui Il gioco del Monopoly (1980) e Il treno delle italiane (1996). 
Orenburg Città (547.000 ab.) della Russia, sul fiume Ural. Capoluogo della provincia omonima. 
Orense Città (109.000 ab.) della Spagna, nella Galizia. Capoluogo della provincia omonima. 
Oréro Comune in provincia di Genova (610 ab., CAP 16010, TEL. 0185). 
Oreste (letteratura) Tragedia di Euripide (408 a. C.). È una delle 19 tragedie di Euripide conservate (delle circa 90 attribuitegli). Inizia appena dopo l'uccisione di Clitennestra. Oreste, che delira assistito amorevolmente da Elettra e dall'amico Pilade, è in attesa di giudizio in quanto colpevole del delitto. Menelao evita di prendere posizione a favore dei due fratelli. Un messo annuncia la condanna a morte per Oreste e per la sorella Elettra. Pilade decide di morire con loro, ma vuole vendicarsi di Menelao uccidendo Elena. Il finale convulso presenta numerosi eventi improbabili (Elena assunta tra gli immortali, assoluzione di Oreste, nozze di Pilade con Elettra, nozze di Oreste con Ermione figlia di Menelao). Come altre opere teatrali del tempo tratta il tema del matricidio compiuto da Oreste per vendicare il padre Agamennone (come Eschilo nelle Coefore e Sofocle in Elettra). 
Orèste (mitologia) Nella mitologia greca fu il figlio di Agamennone e Clitennestra e fratello di Ifigenia ed Elettra. Ricevuto da Apollo l'ordine di vendicare la morte del padre, uccise l'amante della madre Egisto e la madre stessa. Per il matricidio fu perseguitato dalle Erinni. Sposò poi Ermione, figlia di Menelao e regnò su Micene, Argo e Sparta. Il mito di Oreste ispirò Eschilo, Euripide, Voltaire e Alfieri. 
Orestea (indicata anche con il titolo originale greco, Oresteia) Trilogia di tragedie, comprendente Agamennone, Coefore ed Eumenidi, l'unica di Eschilo pervenutaci completa (458 a. C.). La trilogia porta sulla scena l'uccisione di Agamennone a opera della moglie Clitennestra e dell'amante Egisto (Agamennone); la vendetta di Oreste, che ucciderà la madre e il suo amante (Coefore); la persecuzione di Oreste da parte delle Erinni e la sua assoluzione finale che placherà le Erinni divenute benigne (Eumenidi significa benigne). 
Řresund Passaggio marittimo tra la costa della Danimarca e la costa sudoccidentale della Svezia. 
òrfano, agg. e sm. Chi ha perduto uno o entrambi i genitori. 
Orfano della famiglia Chao, L' Dramma di Chi Chün-h-siang (XIII sec.). 
orfanotròfio, sm. Istituto di ricovero e di educazione degli orfani. 
Orfèi Famiglia di artisti e direttori di circo. Paolo fu il fondatore nel 1820 del primo circo Orfei, che si avvalse anche dell'opera del figlio Ferdinando e del nipote Paolo. Liana Orfei e Moira Orfei fondarono altri due circhi. 
<< indice >>