Blia.it NON utilizza cookie (v. informativa)

Pagine principali

(clicca sul titolo per altri link o qui per il menu completo)

libri on line

firma digitale e cns

Esperimenti con HTML5

Link

Logo Saela.eu

Logo Neapolis Rai
Old Blia.it su Neapolis (Rai)

Opensignature

Logo Blia.it

Novità del sito: Generatore di password casuali

  

Novità del sito: Primi esperimenti con la Carta d'Identità Elettronica (CIE)

 

ottonatùra, sf. Rivestimento di un oggetto metallico con ottone. 
ottóne, sm. 1 Lega metallica. 2 Strumento metallico a fiato. 
Ottóne (comùne) Comune in provincia di Piacenza (891 ab., CAP 29026, TEL. 0523). 
Ottóne (comùne) Comune in provincia di Piacenza (891 ab., CAP 29026, TEL. 0523). 
Ottóne di Frisìnga (? 1114?-Morimond, Borgogna 1158) Cronachista tedesco. Tra le opere Historia de duabus civitatibus (1143-1146) e Gesta Friderici Imperatoris (ca. 1157). 
Ottóne I il Grànde (? 912-Memleben 973) Duca di Sassonia e re di Germania. Succedette al padre Enrico I nel 936 e si batté per rinforzare la monarchia contro i feudatari. Su richiesta di Adelaide, tenuta prigioniera da Berengario, scese in Italia nel 951, sconfisse Berengario e sposò Adelaide. Fu incoronato re d'Italia a Pavia, ma lasciò il governo allo stesso Berengario, tornando in Germania, dove nel 955 sconfisse gli ungari. Quando Berengario si ribellò, Ottone tornò in Italia sconfiggendolo nuovamente e facendosi poi incoronare imperatore a Roma (962), restaurando così il Sacro Romano Impero germanico e assumendo il controllo sull'elezione del pontefice. Nel 967 condivise il governo con il figlio Ottone II. 
Ottóne, Pièro (Genova 1924-) Giornalista e scrittore. Tra le opere Potere economico (1968), Giornale di bordo (1982), La guerra della rosa (1990), Il tramonto della nostra civiltÓ (1994), L'Italia Ŕ un paese civile? (1995). 
ottoniàna Il complesso del fenomeni artistici sviluppati durante i regni dei re di Sassonia e degli imperatori di nome Ottone. Nel X e XI sec. segnò la rinascita dell'arte tedesca, recuperando i valori estetici della classicità. Numerosi sono i monumenti dovuti a questo movimento: la chiesa di San Michele a Hildesheim con il portale con le Scene dell'Antico e Nuovo Testamento (1008-1015), l'oreficeria del tesoro del duomo di Aquisgrana (Croce di Lotario, 1000 ca.), le miniature di Treviri, Ratisbona e Reichenau (Codice di Hitda, XI sec., Darmstadt). 
Ottopòdidi Famiglia di Molluschi Cefalopodi ottopodi; hanno braccia riunite da una membrana e il terzo braccio destro funge da organo copulatore. 
ottòpodo, agg. e sm. agg. Detto di un animale che possiede otto piedi o otto tentacoli. 
sm. pl. Ordine di Molluschi Cefalopodi dibranchiati del quale fanno parte i polpi. 
ottòtipo, sm. Tavola contenente caratteri di diverse dimensioni, usata in oculistica per misurare la vista. 
ottuagenàrio, agg. e sm. Che ha ottant'anni di età. 
ottùndere, v. tr. Arrotondare, spuntare. ~ smussare. <> appuntire. 
ottundiménto, sm. L'ottundere. 
òttuplo, agg. Che è otto volte maggiore. 
otturaménto, sm. L'azione di otturare. 
otturàre, v. v. tr. Ostruire. ~ turare, chiudere, intasare. <> aprire, disintasare. 
v. intr. pron. Chiudersi, ostruirsi. 
otturatóre, sm. 1 Congegno che nelle armi da fuoco chiude la camera di scoppio dopo avervi introdotto il proiettile. 2 Dispositivo utilizzato nelle macchine fotografiche e cinematografiche per lasciare passare, per intervalli temporali definiti, la luce, permettendo così la registrazione dell'immagine. 
otturazióne, sf. L'otturare. 
ottusaménte, avv. In modo ottuso. 
<< indice >>