Blia.it NON utilizza cookie (v. informativa)

Pagine principali

(clicca sul titolo per altri link o qui per il menu completo)

libri on line

firma digitale e cns

Esperimenti con HTML5

Link

Logo Saela.eu

Logo Neapolis Rai
Old Blia.it su Neapolis (Rai)

Opensignature

Logo Blia.it

Novità del sito: Accadimenti italiani sui quotidiani dell'epoca

  

Novità del sito: Accadimenti italiani sui quotidiani dell'epoca

 

ouverture, sf. invar. Brano sinfonico che introduce un melodramma. 
Ovàda Comune in provincia di Alessandria (12.212 ab., CAP 15076, TEL. 0143). Centro industriale (vetrerie, prodotti tessili, chimici, metallurgici e metalmeccanici) del Monferrato. Gli abitanti sono detti Ovadesi
ovàia, sf. Detta anche ovario, è un organo pari dell'apparato genitale femminile, nel quale si sviluppano le cellule uovo. L'ovaia ha anche funzione di ghiandola a secrezione interna e produce l'estradiolo, un ormone estrogeno che influenza lo sviluppo dei caratteri sessuali secondari. Nel ciclo ovarico, quando l'uovo è maturo esce dal follicolo e penetra nella tuba uterina. Nell'ovaia resta una cicatrice detta corpo luteo, destinata a scomparire dopo pochi giorni se l'uovo non viene fecondato. Nella donna, a ogni ciclo mestruale (ventotto giorni) matura un solo follicolo. L'ovaia contiene alla nascita circa 50.000 uova e la funzione ovarica inizia con la prima mestruazione in età puberale (tra i dodici e i sedici anni), per terminare con la menopausa. 
ovàio, sm. Ovaia, organo femminile. 
ovaiòlo, agg. Di animale che depone uova. 
ovalbumìna, sf. Proteina secreta nell'ovidotto del pollo che costituisce la maggiore componente proteica dell'uovo. 
ovàle, agg. e sm. agg. Che ha forma di uovo. ~ bislungo. 
sm. 1 Forma del viso. 2 Curva piana regolare con figura simile a quella di un uovo. 
ovalizzàrsi, v. intr. pron. Subire un'ovalizzazione 
ovalizzazióne, sf. In un organo in moto alternativo usura non uguale degli elementi di guida. Si ha soprattutto nella parete dei cilindri dei motori endotermici. 
Ovamboland Territorio (517.000 ab.) del Namibia settentrionale, al confine con l'Angola. Capoluogo Ondangua. 
ovàrico, agg. (pl. m.-ci) Relativo all'ovaia. 
ovariectomìa, sf. Asportazione di una o di tutte e due le ovaie. 
ovàrio, sm. 1 Ovaia. 2 La parte inferiore del pistillo che contiene gli ovuli. 
ovarìolo, sm. Ognuno dei tubuli che formano l'ovario di alcuni Insetti. 
ovarìte, sf. Infiammazione delle ghiandole sessuali femminili causata da batteri o da virus. 
Ovàro Comune in provincia di Udine (2.404 ab., CAP 33025, TEL. 0433). 
ovàto, agg. A forma d'uovo. ~ ovale. 
ovàtta, sf. Cotone in falde, impiegato per imbottire e per scopi sanitari. ~ bambagia. 
ovattàre, v. tr. Attenuare, attutire. ~ smorzare. <> accentuare. 
ovattàto, agg. Attutito, attenuato. 
<< indice >>