Blia.it NON utilizza cookie (v. informativa)

Pagine principali

(clicca sul titolo per altri link o qui per il menu completo)

libri on line

firma digitale e cns

Esperimenti con HTML5

Link

Logo Saela.eu

Logo Neapolis Rai
Old Blia.it su Neapolis (Rai)

Opensignature

Logo Blia.it

Novità del sito: Accadimenti italiani sui quotidiani dell'epoca

  

Novità del sito: Generatore di password casuali

 

palmìpede, agg. e sm. Uccello che ha le zampe con le dita palmate. 
Palmira (Colombia) Città (214.000 ab.) della Colombia, nel dipartimento di Valle del Cauca, sul versante occidentale della Cordigliera Centrale. 
Palmìra (Siria) Città della Siria di origini molto antiche (nota fin dal XII sec. a. C.) situata nei pressi dell'odierna Tudmur (13.000 ab.), grazie alla sua posizione era un importante centro di traffici commerciali. Nel III sec. a. C. fu capitale di un regno, sotto Settimio Odenato, ma in seguito fu occupata da Aureliano (272 a. C.) e subì quindi le occupazioni selgiuchide e araba. Attualmente sono visibili importanti resti archeologici degli edifici greco romani. 
Palmireno, Lorenzo (Alcaņiz 1514?-Valencia 1580) Umanista spagnolo. Professore universitario alle università di Saragozza e Valenza. Scrisse opere in latino e in volgare, tra le quali Vocabulario de medidas y monedas (1563, Vocabolario di misure e monete), El estudioso cortesano (1573) e Enchiridion grecae linguae (1578). 
palmìsti, sm. invar. Seme della palma da olio. 
palmìzio, sm. 1 Palma da datteri. 2 Ramo di palma o di ulivo benedetto che viene distribuito la domenica delle palme. 
pàlmo, sm. 1 La palma della mano. palmo per palmo, a poco a poco. 2 Lo spazio dall'estremità del pollice a quella del mignolo, misurata con la mano aperta e distesa. ~ spanna, palma. <> dorso. essere alto un palmo, essere molto basso. 3 Antica misura corrispondente a circa 25 cm. 
Pàlmoli Comune in provincia di Chieti (1.292 ab., CAP 66050, TEL. 0873). 
pàlo, sm. 1 Legno tondo e dritto, allungato, o asta di ferro che si pianta in terra. ~ pertica, puntello. saltar di palo in frasca, in un discorso saltare da un argomento all'altro. 2 Chi sta fermo in un posto a vigilare. ~ guardia, sentinella. fece da palo ai rapinatori durante il colpo in banca. 3 Traversa, montante di una porta di calcio. 
Pàlo dél Còlle Comune in provincia di Bari (18.106 ab., CAP 70027, TEL. 080). Centro agricolo (coltivazione di viti, olive e mandorle) e industriale (prodotti tessili e alimentari). Vi si trova la chiesa Matrice, costruita tra il XII e il XVI sec. Gli abitanti sono detti Palesi
Palomar Opera di narrativa di I. Calvino (1983). 
Palombàra Sabìna Comune in provincia di Roma (8.726 ab., CAP 00018, TEL. 0774). 
palombàro, sm. Chi scende sott'acqua munito di scafandro e di particolari attrezzature. 
Palombàro Comune in provincia di Chieti (1.233 ab., CAP 66010, TEL. 0871). 
palómbo, sm. Pesce (Mustelus mustelus) della famiglia dei Triachidi e dell'ordine degli Squaliformi. Di colore grigio e giallo, raggiunge 1,5 m. Cambia colore per mimetizzarsi. 
palomìno, sm. Cavallo da sella di diverso colore, originario dell'America settentrionale. 
Palomónte Comune in provincia di Salerno (4.204 ab., CAP 84020, TEL. 0828). 
palóne, sm. Grossa talea per la moltiplicazione vegetativa di alcune piante (es. pioppo). Viene ricavata da un ramo ben sviluppato. 
palòrcio, sm. (pl.-ci) Antico sistema che utilizzava teleferiche per trasportare piccoli carichi su distanze brevi. 
Palos Centro (6.000 ab.) dell'Andalusia, in Spagna (provincia di Huelva), situato alla foce del Rio Tinto, da cui salpò Cristoforo Colombo per il suo primo viaggio per le Indie il 3 agosto 1492. 
<< indice >>