Blia.it NON utilizza cookie (v. informativa)

Pagine principali

(clicca sul titolo per altri link o qui per il menu completo)

libri on line

firma digitale e cns

Esperimenti con HTML5

Link

Logo Saela.eu

Logo Neapolis Rai
Old Blia.it su Neapolis (Rai)

Opensignature

NO Bitcoin

Innovatore.it

Sixthlane

Road Trip Italy

Sandro Leggio

Centro Ibleo di Atletica Leggera

Logo ASD Libertas Acate
ASD Libertas Acate

Blia.it NON utilizza cookie (v. informativa)


Logo Blia.it

Novità del sito: Geo Post Code, il codice per identificare gli indirizzi

  

Novità del sito: nuova versione dei giochi da scacchiera giocabili online Gomoku e Halatafl

pantotènico, agg. (pl. m.-ci) Nella locuzione acido pantotenico, vitamina del gruppo B. 
Pantotèrii In paleontologia, gruppo di Mammiferi di piccole dimensione risalenti al Mesozoico. Gli autori americani con questo termine indicano un ordine che, assieme a quello dei simmetrodonti, forma il gruppo dei tritubercolati. Secondo altri autori il termine indica invece un gruppo di terii a cui appartengono gli ordini dei simmetrodonti, dei tritubercolati e degli eupantoterii. 
pantun, sm. invar. Termine malese indicante una forma metrica caratteristica delle letterature indonesiane. 
P´nuco Fiume (508 km) del Messico. È formato dall'unione dei fiumi Moctezuma e Tamuín e sfocia nel Golfo del Messico. 
panùnto, sm. 1 Fetta di pane unta con grasso di arrosto. 2 Fetta di pane abbrustolita e condita con olio, aglio e sale. 
panzàna, sf. Bugia, fandonia, frottola. ~ bubbola, invenzione. 
panzanélla, sf. Fette di pane raffermo bagnate, spezzettate e condite con olio, sale, aceto, basilico e pomodori. 
panzaròtto, sm. Involtino fritto di pasta sfoglia, ripieno di mozzarella, prosciutto crudo, uova e altro. 
pànzer, sm. invar. 1 Carro armato. 2 Persona che travolge ogni ostacolo. 
panzerfaust, sf. invar. Bomba controcarri che venne utilizzata durante la seconda guerra mondiale dall'esercito tedesco. 
Panzìni, Alfrédo (Senigallia, Ancona 1863-Roma 1939) Narratore. Tra le opere La lanterna di Diogene (1907) e Il padrone sono me (1922). 
Pàola (comune) Comune in provincia di Cosenza (17.093 ab., CAP 87027, TEL. 0982). Centro agricolo (coltivazioni ortofrutticole), turistico (balneazione nella frazione di Marina) e industriale (prodotti meccanici e alimentari). Nel 1416 vi nacque San Francesco di Paola. Vi si trova un santuario del XVIII sec. Gli abitanti sono detti Paolani
Pàola (santa) Santa e matrona romana. Dopo aver perso il marito si ritirò nel cenobio di Marcella sull'Aventino. Più tardi seguì con il figlio Eustochio San Girolamo fino a Betlemme, dove fondò un cenobio. 
Paolàna, caténa Catena montuosa della Calabria nordoccidentale, compresa fra il passo dello Scalone e il Vallo del Crati. Vetta più elevata il monte Cocuzzo (1.541 m). 
Pàoli, Gìno (Monfalcone 1934-) Cantautore italiano. Il suo successo, iniziato negli anni '60 con canzoni come Il cielo in una stanza, Sapore di sale, Che cosa c' prosegue tuttora. Dal 1987 è entrato in politica come deputato del PCI. In seguito ha aderito al PDS. 
Pàoli, Pasquàle (Morosaglia 1725-Londra 1807) Politico e patriota corso che guidò la lotta contro il dominio genovese sull'isola. Riuscì a liberare alcuni territori in cui introdusse notevoli riforme economiche e sociali. Nel 1768, quando la Corsica fu ceduta alla Francia nel trattato di Versailles, combatté i francesi ma finì sconfitto a Pontenuovo (1769). Tentò ancora nel 1794 una rivolta antifrancese, ma fallì nuovamente e dovette trasferirsi definitivamente a Londra, dove rimase fino alla morte. 
Paolìne Casa editrice italiana di ispirazione cattolica, volta alla diffusione del messaggio cristiano. Venne fondata ad Alba (Cuneo) da don Giacomo Alberione nel 1914 come Società San Paolo. 
paolinìsmo, sm. Termine utilizzato dagli studiosi di storia del cristianesimo con tre significati principali: 1. Insegnamento del messaggio evangelico quale risulta dalla predicazione e dagli scritti di san Paolo; 2. Periodo del cristianesimo primitivo legato alla predicazione dell'apostolo Paolo; 3. Sviluppo in senso universalista del cristianesimo primitivo attraverso la predicazione di san Paolo. 
La trattazione più sistematica della dottrina di san Paolo è contenuta nella sua ampia Lettera ai Romani. Secondo san Paolo, la salvezza viene unicamente da Dio per i meriti di Gesù Cristo. Dio ha inviato Gesù come messia tra gli uomini. Gesù ha rinnovato la condizione umana, unico Signore e Salvatore di tutti gli uomini, giudei e pagani, come attesta la sua Resurrezione dai morti. La fede è tutto: Dio accoglie come suoi quelli che credono. Il battesimo costituisce l'atto con il quale gli uomini, uniti a Cristo, nascono a una nuova vita, nella grazia di Dio Padre. I cristiani devono lasciarsi guidare dallo Spirito, perché lo Spirito di Dio abita in loro. 'Chi crede in lui non sarà deluso. Chiunque invocherà il nome del Signore sarà salvato'. Al timore connaturato alla legge di Mosè è subentrata la certezza dell'amore di Dio. 
paolìno, agg. e sm. agg. 1 Relativo a San Paolo. 2 Relativo a un papa di nome Paolo. 
sm. Scudo d'oro avente impresso la figura di San Paolo. Venne coniato per la prima volta da papa Paolo III nel 1535. 
Paolìno d'Aquilèia (Premariacco 726-Cividale 802) Santo e teologo. Scrisse Expositio fidei. Membro della Schola palatina, fu voluto da Carlo Magno come missus. Diede il suo contributo ai concili di Ratisbona (792) e Francoforte (794). Convocò un sinodo a Cividale. Contrastò strenuamente l'adozionismo (Libellus sacrosyllabus contra Elipandum, 794). 
<< indice >>