Blia.it NON utilizza cookie (v. informativa)

Pagine principali

(clicca sul titolo per altri link o qui per il menu completo)

libri on line

firma digitale e cns

Esperimenti con HTML5

Link

Logo Saela.eu

Logo Neapolis Rai
Old Blia.it su Neapolis (Rai)

Opensignature

Logo Blia.it

Novità del sito: Primi esperimenti con la Carta d'Identità Elettronica (CIE)

  

Novità del sito: Primi esperimenti con la Carta d'Identità Elettronica (CIE)

 

arabìsta, sm. e sf. Studioso della lingua e della civiltà araba. 
arabizzàre, v. tr. Convertire agli usi e costumi arabi. 
àrabo, agg. e sm. agg. Che si riferisce a una popolazione semitica originaria dell'Arabia. ~ arabico. LOC: araba fenice, uccello leggendario. 
sm. 1 Chi è nato, chi abita in Arabia o in uno dei paesi di lingua araba. 2 La lingua degli arabi. parlare in arabo, parlare in modo incomprensibile. 
Aracaju Città (402.000 ab.) del Brasile, capitale dello stato di Sergipe. 
Aràcee Famiglia di piante dell'ordine delle Spadiciflore comprendente un centinaio di generi, per lo più tropicali o subtropicali. Presentano un'infiorescenza vistosa per la quale sono coltivate a scopo ornamentale. 
aràchide, sf. Semi della pianta erbacea annuale omonima. ~ nocciolina americana. 
arachidònico, agg. (pl. m.-ci) Di un acido alifatico non saturo presente nel grasso dei Mammiferi in genere (anche dell'uomo), soprattutto nelle capsule surrenali. 
Aràcne Nella mitologia, tessitrice lidia che sfidò e vinse Atena, la quale però, irata, la trasformò in ragno. 
Aràcnidi Classe del tipo degli Artropodi, sottoregno dei Metazoi. Comprende più di 50.000 specie molto differenziate, aventi struttura comune in cui si riconosce il capo saldato al torace, otto zampe e occhi semplici, addome privo di arti. Gli scorpioni ne sono i rappresentanti più antichi insieme con i ragni, dotati di filiera. Altri Aracnidi sono gli acari e le zecche. Comprende i seguenti ordini: Acari, Araneidi, Opilionidi, Scorpioni, Pseudoscorpioni, Palpigradi, Uropigi, Amblipigi, Ricinulei. 
aracnidìsmo, sm. Termine medico che designa gli effetti della puntura di alcuni ragni velenosi. 
aracnodattilìa, sf. Malformazione per la quale gli arti e le dita presentano una lunghezza eccessiva. 
aracnoidèo, agg. 1 Relativo all'aracnoide. 2 Che appartiene all'aracnoide. 
aracnoidìte, sf. Infiammazione della sottile membrana, detta aracnoide, che avvolge l'encefalo e il midollo spinale. 
Aracoeli Romanzo di E. Morante (1982). 
Arad Città (190.000 ab.) della Romania, nel Banato. Capoluogo del distretto omonimo. 
Aradèo Comune in provincia di Lecce (9.688 ab., CAP 73040, TEL. 0836). 
Arafat, Yasir (Gerusalemme 1929-) Uomo politico palestinese, tra i fondatori del movimento Al Fatah (1965). Divenne presidente dell'organizzazione per la liberazione della Palestina (OLP) nel 1969 e fu nominato nel 1989 presidente dello stato palestinese. Nel 1993 siglò con Y. Rabin l'accordo di pace israelo-palestinese. Premio Nobel per la pace nel 1994. 
Arafura Settore dell'oceano Pacifico, tra l'Australia settentrionale, le isole della Sonda e la Nuova Guinea. 
Arago, Ętienne-Vincent (Estagel 1803-Parigi 1892) Scrittore francese. Autore prolifico, scrisse un centinaio di commedie. Fu anche critico teatrale del giornale L'avenir national dal 1865 al 1870. Tra le opere, L'amore e la guerra (1825) e Il demone della notte (1836). 
Arago, Jean François Dominique (Estagel 1786-Parigi 1853) Astronomo e fisico francese. Si occupò in particolare di elettromagnetismo e fotografia. Tra le sue opere, Rapporto sulla dagherrotipia
<< indice >>