Home page
protìde, sf. Proteina. 
protìsti Termine con cui E. Haeckel soleva indicare gli organismi unicellulari, sia animali (Protozoi) che vegetali (Batteri). 
protistologìa, sf. Branca della scienza che studia i protisti. 
pròto, sm. Compositore tipografo incaricato dell'impostazione del lavoro e della sua realizzazione tecnica. 
protoàntropo, sm. Denominazione con cui gli antropologi italiani indicano l'ominide Homo erectus vissuto nel Pleistocene inferiore. 
protoattìnio, sm. Elemento chimico radioattivo, numero atomico 91, simbolo Pa, peso atomico 231. Metallo assai raro, è prodotto di decadimento dell'uranio 235. È il primo elemento della serie dell'attinio ed è stato chiamato padre dell'attinio, che esso forma con la perdita di una particella alfa. 
Protobrànchi Ordine di Molluschi Lamellibranchi con valve articolate da numerosi denti. 
protocanònico, agg. (pl. m.-ci) Riferito a quei libri delle Sacre Scritture la cui ispirazione è stata unanimemente riconosciuta dalla chiesa. 
protoceratops, sm. invar. Genere di dinosauri ornitischi, lunghi fino a 2,5 m., antenati dei ceratopsidi. Appartiene alla famiglia dei Protoceratopsidi. 
protocèrebro, sm. Il primo paio di gangli del complesso gangliare sopraesofageo degli Insetti. 
protocollàre, agg. e v. agg. Relativo a protocollo, conforme al protocollo. 
v. tr. Registrare a protocollo. 
protocollìsta, sm. e sf. (pl.-i) Impiegato che tiene il protocollo. 
protocòllo, sm. 1 Registro dove i notai trascrivono i testamenti e i rogiti. 2 Libro dove si registra, in ordine cronologico, tutta la corrispondenza in arrivo e in partenza. 
Protodonàti Ordine di Insetti simili agli attuali odonati; comparsi nel Permiano e vissuti tra il Carbonifero e il Lias, comprendevano i giganti tra gli Insetti con il genere Meganeura con apertura alare fino a 70 cm. 
protofìllo, sm. Foglia primordiale. ~ cotiledone. 
Protofìte Organismi vegetali semplici, genericamente denominati alghe, funghi e muffe, suddivisi nelle classi Euglenofite, Pirrofite, Crisofite, Feofite, Rodofite, Mixomiceti, Eumiceti. 
protògino, sm. Roccia derivata per metamorfismo da un granito a una mica in cui la biotite si è trasformata in clorite. 
protomàrtire, sm. Il primo martire, Santo Stefano. 
pròtome, sf. Testa di animale, di mostro o di uomo usata anticamente come decorazione di frontoni, cornici e simili. 
protomèdico, sm. (pl.-ci) Il medico principale di un ospedale.