Home page
schiavitù, sf. invar. La condizione in cui si è privati della libertà. ~ cattività, prigionia. 
schiavizzàre, v. tr. Rendere servi, privare della libertà. ~ asservire, angariare. 
schiavizzazióne, sf. L'effetto di schiavizzare. 
schiàvo, agg. e sm. agg. 1 Che è privo della libertà. ~ prigioniero. 2 Che si lascia dominare. ~ assoggettato, servo. 3 Oppresso. era schiavo dei suoi colleghi. 4 Della Schiavonia, sulla riva adriatica slava. 
sm. 1 Chi è privo della libertà. ~ schiavizzato. <> libero. la rivolta degli schiavi fu cruenta. 2 Chi è oppresso. 
Schiavo d'amore Romanzo di W. S. Maugham (1915). 
Schiavón Comune in provincia di Vicenza (2.237 ab., CAP 36060, TEL. 0444). 
Schiavóne (Zara ca. 1518-Venezia 1563) Andrea Medolla detto lo Schiavone. Pittore. Tra le opere Adorazione dei Magi (ca. 1547, Milano, Pinacoteca Ambrosiana) e Annunciazione (1553-1555, Belluno, San Pietro, organo). 
schiccheràre, v. tr. 1 Scrivere con poco impegno. 2 Scrivere in modo faticoso. 3 Fare segni e scritture brutti o disordinati. 
schidionàre, v. tr. Cucinare usando uno schidione. 
schidionàta, sf. La carne infilata nello schidione. 
schidióne, sm. Spiedo lungo e sottile per cuocere a fuoco vivo pezzi di carne o volatili. 
Schiele, Egon (Tulin 1890-Vienna 1918) Pittore austriaco. Entrato a far parte del movimento secessionista viennese, ben presto se ne staccò, accostandosi all'espressionismo. Di quest'ultima corrente diede un'interpretazione personalissima nei suoi nudi, ritratti e paesaggi. Tra le opere Autoritratto con le dita aperte (ca. 1911, Vienna, Historisches Museum der Stadt Wien), Ritratto di Johann Harms (1916, New York, Solomon R. Guggenheim Museum), Famiglia (1917-1918, Vienna, Österreichische Galerie) e Abbraccio o Gli amanti (1917, Vienna, Österreichische Galerie). 
schièna, sf. 1 Parte posteriore del dorso. chinare la schiena, sottomettersi; voltare la schiena, abbandonare qualcuno. 2 Groppa di animale. 
schienàle, sm. Parte della sedia su cui poggia la schiena e le spalle. 
schienàta, agg. Colpo dato sulla schiena con cui si atterra un avversario nella lotta. 
schièra, sf. Gruppo numeroso di persone. ~ folla, moltitudine. 
schieraménto, sm. 1 Lo schierarsi. 2 La disposizione militare di un esercito. 3 Gruppo di sostenitori di un ideale, di un partito. gli opposti schieramenti si contendevano l'elettorato a colpi di slogan populistici
schieràre, v. v. tr. 1 Disporre in schiere. ~ allineare, incolonnare. 2 Disporre un esercito per la battaglia. la flotta fu schierata di fronte al porto della cittą
v. rifl. 1 Prendere posizione. ~ allearsi. non voleva schierarsi con nessuno dei due contendenti. 2 Disporsi in schiere. 
schiettaménte, avv. Senza giri di parole, in modo franco. 
schiettézza, sf. Sincerità, franchezza.