Blia.it NON utilizza cookie (v. informativa)

Pagine principali

(clicca sul titolo per altri link o qui per il menu completo)

libri on line

firma digitale e cns

Esperimenti con HTML5

Link

Logo Saela.eu

Logo Neapolis Rai
Old Blia.it su Neapolis (Rai)

Opensignature

Logo Blia.it

Novità del sito: Generatore di password casuali

  

Novità del sito: Accadimenti italiani sui quotidiani dell'epoca

 

semisfèra, sf. La metà di una sfera. 
semisfèrico, agg. (pl. m.-ci) Di forma a metà di sfera. 
semisòlido, agg. Parzialmente solido. 
semisómma, sf. La metà di una somma. 
semispàzio, sm. Insieme dei punti che stanno dalla stessa parte rispetto a un piano che divide l'intero spazio in due parti. 
semispènto, agg. Quasi spento. 
semìta, agg., sm. e sf. (pl. m.-i) agg. Relativo ai semiti. 
sm. e sf. Gruppo etnico del vicino Oriente originato secondo la Bibbia da Sem. ~ israelita. 
semitàppa, sf. Una delle due frazioni in cui è divisa una tappa ciclistica. 
semitendinóso, sm. Muscolo che insieme al semimembranoso consente di flettere la gamba sulla coscia, se il bacino è fisso, o di estendere il bacino sulla coscia, se quest'ultima è fissa. 
semìti Nome dato ai popoli che parlavano lingue appartenenti al gruppo etnico linguistico del vicino Oriente, detto appunto semitico. La Bibbia mette in relazione alcuni popoli che hanno la stessa origine linguistica come gli ebrei, gli assiri con l'antenato comune Sem, figlio di Noè. A tale comunanza linguistica non corrisponde però identità di razza; non esiste una razza semitica. Esistono però altre analogie, come la comune appartenenza alle civiltà superiori antico-orientali. I principali popoli semiti attuali e storici sono le stirpi storiche della Mesopotamia, gli aramei, i cananei (estesi nell'attuale Siria, in Palestina e nel Libano), gli arabi, gli israeliti, gli amorrei e gli etiopi. L'importanza storica dei semiti coincide con il forte periodo di declino che le prime civiltà sumere subirono in seguito alla sconfitta che loro inferse Sargon il Grande, re della popolazione dei semiti di Accad, le cui origini si perdono nella leggenda. Il popolo dei semiti probabilmente ebbe origine dall'Arabia o dalla zona della Siria (Amurru). In seguito si spostarono in Palestina e nella città di Accad, la cui posizione non è ancora stata identificata con certezza; Accad è anche citata nella Bibbia come una delle quattro città fondate da Nemrod nella zona di Sennaar in Mesopotamia. Sargon il Grande conquistò la regione di Sumer spingendosi fino in Cappadocia. I suoi successori, Rimush e Naram-Sin, continuarono l'opera di conquista, che subì però più volte una battuta d'arresto a causa delle invasioni dei popoli dell'Armenia; in particolare i guti, che riuscirono a fondare un loro stato nell'Assiria e compirono opere di devastazione e distruzione delle principali città della regione, come Lagash. 
semìtico, agg. (pl. m.-ci) Relativo ai semiti. ~ israelitico, ebraico. 
semitìsta, agg., sm. e sf. (pl. m.-i) Chi studia le letterature, le lingue e le civiltà semitiche. 
semitìstica, sf. (pl.-che) Studio delle letterature, delle lingue e delle civiltà semitiche. 
semitòno, sm. Il più breve intervallo fra due note consecutive. 
semitrasparènte, agg. Parzialmente trasparente. 
semiufficiàle, agg. Di valore quasi ufficiale. 
semivìvo, agg. A metà tra la vita e la morte. 
semivìvo, agg. A metà tra la vita e la morte. 
semivìvo, agg. A metà tra la vita e la morte. 
semivuòto, agg. Quasi vuoto. 
<< indice >>