Home page
sinestesìa, sf.1 Associazione verbale in cui si fanno corrispondere termini concernenti sfere sensoriali differenti. 2 Sincronismo funzionale di due organi di senso per cui uno stimolo causa due sensazioni diverse. 
SìnfiliPiccole ordine di Artropodi Miriapodi con dodici paia di zampe e un paio di cerci terminali. 
sìnfisi, sf.Articolazione specifica di unione di due ossa tramite tessuto connettivo fibroso o cartilagineo. Ne sono esempio le articolazioni fra vertebre e quella dell'osso del pube. 
SinfìtiSottordine di Insetti Imenotteri con addome non peduncolato. 
sinfonìa, sf.1 Brano per orchestra generalmente diviso in quattro tempi distinti. ~ aria, musica. 2 Insieme armonioso di suoni, di oggetti ben assortiti. 
Sinfonia d'autunnoFilm drammatico, svedese/tedesco/britannico (1978). Regia di Ingmar Bergman. Interpreti: Ingrid Bergman, Liv Ullmann, Lena Nyman. Titolo originale: Hostsonaten (Autumn Sonata) 
Sinfonia pastorale, LaRomanzo di A. Gide (1919). 
sinfoniàle, agg.Relativo a una sinfonia. 
sinfònico, agg.(pl. m.-ci) Riguardante la sinfonia. 
SinfoniettaOpera di poesia di A. M. Ripellino (1972). 
sinfoniétta, sf.Composizione musicale analoga alla sinfonia ma meno imponente. 
sinforòsa, sf.1 Donna di non più giovane età che si comporta e veste in modo manierato (il nome è legato a un personaggio di una commedia di Giraud). 2 Donna che manifesta i suoi sentimenti in modo romantico. 3 Cappello femminile con nastri da legare sotto il mento in uso nella seconda metà dell'ottocento. 
singalése, agg. e sm.agg. e sm. Abitante o nativo dello Sri Lanka. 
sm. Lingua indoaria parlata nello Sri Lanka. 
singalésiPopolazione asiatica distribuita nella parte meridionale dello Sri Lanka e che costituisce quasi i tre quarti degli abitanti dell'isola. 
SingàmidiFamiglia di nematodi strongiloidei che parassitano le vie aeree di Uccelli e Mammiferi. 
SingapóreStato dell'Asia meridionale, repubblica indipendente, membro del Commonwealth, costituito dall'omonima isola e da altre minori, per una superificie complessiva di 639 km2
L'isola principale è separata dalla punta meridionale della penisola di Malacca tramite il Canale di Johor. 
Il territorio è prevalentemente pianeggiante: l'altitudine massima (177 m) è rappresentata dal Bukit Timah. Le coste sono basse e sabbiose: l'unica eccezione è rappresentata, a sud, dal breve tratto roccioso di Pasir Panjang, ottimo porto naturale e primo nucleo della città di Singapore. 
I corsi d'acqua sono numerosi, ma hanno tutti un tragitto molto breve e sono generalmente irrilevanti dal punto di vista economico. 
Il clima è equatoriale, con temperature costantemente elevate, lievemente mitigate dalla brezza e piogge abbondanti. 
L'isola è popolata da una maggioranza cinese; sono inoltre presenti malesi, indiani, pakistani. 
È uno degli stati più avanzati dell'Asia dal punto di vista economico. Ciò si deve innanzitutto alla posizione geografica particolarmente favorevole del paese, dove il porto di Singapore, uno dei più importanti del mondo, è situato proprio all'incrocio di tutte le vie marittime dell'estremo oriente da e per l'Africa e l'Europa. 
L'agricoltura è praticata in modo intensivo, ma data l'esiguità delle aree disponibili, le produzioni sono piuttosto limitate. Accanto ai prodotti locali (noci di cocco, patate dolci, manioca) si coltivano frutta, tabacco e soprattutto caucciù, da cui si ricava la gomma naturale. Praticati sono anche l'allevamento dei suini e la pesca, anche se la quantità del pescato è insufficiente al fabbisogno locale. 
L'industria è in continua espansione; prevalgono i settori petrolchimico e chimico, cantieristico, meccanico e tessile, e si basano sulla trasformazione di materie prime di importazione. Nell'isola di Bukum si trova una delle più grandi raffinerie di petrolio del mondo. 
Numerose multinazionali hanno installato a Singapore parte dei loro impianti, soprattutto quelli destinati a produzioni altamente qualificate (industrie elettroniche giapponesi). 
Una voce fondamentale nell'economia nazionale è data infine dal turismo, in espansione sempre crescente. 
STORIAL'isola, britannica a partire dal 1819, è occupata dai giapponesi dal 1942 al 1945, diventa uno dei quattordici stati della Federazione della Malesia (1963), quindi si trasforma in repubblica indipendente (1965). Primo ministro dal 1959, Lee Kuan Yew, presiede al brillante sviluppo economico dell'isola. Nel 1990, cede le proprie funzioni a Goh Chok Tong. 
Abitanti-2.990.000 
Superficie-625,6 km2 
Densità-4.779,4 ab./km2 
Capitale-Singapore 
Governo-Repubblica parlamentare 
Moneta-Dollaro di Singapore 
Lingua-Inglese, cinese, malese e tamil 
Religione-Taoista, buddhista, musulmana, cristiana, induista 
Stretto di Singapore 
Stretto marittimo tra l'isola omonima e l'arcipelago di Riau. Collega lo stretto di Malacca con il mar Cinese Meridionale. 
singènesi, sf.Fusione di parti o organi che di solito si trovano separati. 
singenètico, agg.(pl. m.-ci) Riferito a un minerale che si è formato allo stesso tempo della roccia in cui è inserito e con lo stesso processo di formazione. 
Singer, Isaac Bashevis(Leoncin 1904-Miami 1991) Scrittore e saggista ebreo polacco di lingua yiddish, naturalizzato statunitense e uno dei massimi esponenti della letteratura yiddish contemporanea. Fratello di Israel Joshua, visse dal 1935 a New York. Fin dal suo primo romanzo descrisse il mondo ebraico dell'Europa orientale del XVII-XX sec. e quello dei profughi negli USA. Premio Nobel per la letteratura nel 1978. Opere principali, La famiglia Moskat (suo capolavoro, 1950), Gimpel l'idiota (1957), Il mago di Lublino (1960), Alla corte di mio padre (1966), Passioni (1975), Shosha (1978), Perduto in America (1981), Il penitente (1984), La luna e la follia (1984). 
Singer, Isaac Merrit(Pittstown, New York 1811-Torquay, Devonshire 1875) Inventore e industriale americano. Dopo aver inventato un tipo di macchina da cucire azionata a pedale, costituì nel 1963 la Singer Manufactuirng Company che ebbe fama in tutto il mondo.