Blia.it NON utilizza cookie (v. informativa)

Pagine principali

(clicca sul titolo per altri link o qui per il menu completo)

libri on line

firma digitale e cns

Esperimenti con HTML5

Link

Logo Saela.eu

Logo Neapolis Rai
Old Blia.it su Neapolis (Rai)

Opensignature

Logo Blia.it

Novità del sito: Generatore di password casuali

  

Novità del sito: Bitcoin, blockchain e ... Libra

 

Spaventapasseri, Lo Film drammatico, americano (1973). Regia di Jerry Schatzberg. Interpreti: Gene Hackman, Al Pacino, Dorothy Tristam. Titolo originale: Scarecrow 
spaventàre, v. v. tr. Intimorire, mettere paura. cercava di spaventarla con delle minacce
v. intr. pron. Essere colto da paura, spavento. si spaventava al pensiero di cị che lo attendeva
spaventàto, agg. Impaurito, atterrito. 
spaventévole, agg. Che fa paura, spavento. 
spavènto, sm. Grande paura improvvisa, violenta emozione. 
spaventosità, sf. invar. L'essere spaventoso. 
spaventóso, agg. 1 Impressionante, che provoca spavento. 
spaziàle, agg. Riguardante lo spazio. 
spazialità, sf. invar. 1 L'essere spaziale. 2 Rappresentazione artistica dello spazio, in particolare la prospettiva. 
spazialménte, avv. Dal punto di vista dell'occupazione dello spazio. 
Spaziàni, Marìa Luìsa (Torino 1924-) Poetessa e saggista. Nelle sue composizioni confluiscono suggestioni dell'ermetismo e ricerche personali dell'autrice. Negli ultimi lavori, si rileva un tono più colloquiale e narrativo. Tra le opere, Primavera a Parigi (1954), Il gong (1962), Utilità della memoria (1967), Ultrasuoni (1976), Geometria del disordine (1981), La stella del libero arbitrio (1986), Torri di vedetta (1990). Ha pubblicato anche saggi di letteratura francese, oltre a varie traduzioni. 
spaziàre, v. v. intr. Muoversi ampiamente nello spazio. da quell'altura l'occhio poteva spaziare su tutta la vallata
v. tr. Creare, inserire spazi nella rappresentazione tipografica. 
spaziatóre, sm. Che serve a distribuire spazio in una composizione. 
spaziatrìce, sf. Barra delle tastiere di computer o delle macchine da scrivere che permette di inserire uno spazio nel testo che si sta scrivendo. 
spaziatùra, sf. L'inserire e distribuire gli spazi in una composizione. 
spazieggiàre, v. tr. Distanziare parole o lettere con più spazi, in una composizione tipografica. 
spazientìre, v. v. tr. Far perdere la pazienza. 
v. intr. pron. Perdere la pazienza, irritarsi. 
spazientìto, agg. Irritato, agitato. 
spàzio, sm. (pl.-i) 1 L'estensione in cui sono si trovano i corpi geometrici o reali. 2 L'ambito in cui si muove un corpo celeste. 3 Estensione limitata che può essere libera o occupata da corpi, oggetti. 4 Distanza geometrica, intervallo che separa due oggetti, dato in una certa unità di misura. 5 Periodo di tempo. 6 Intervallo fra due caratteri, in una stampa tipografica. 
Spazio letterario, Lo Opera di critica letteraria di M. Blanchot (1955). 
<< indice >>