Blia.it NON utilizza cookie (v. informativa)

Pagine principali

(clicca sul titolo per altri link o qui per il menu completo)

libri on line

firma digitale e cns

Esperimenti con HTML5

Link

Logo Saela.eu

Logo Neapolis Rai
Old Blia.it su Neapolis (Rai)

Opensignature

Logo Blia.it

Novità del sito: Accadimenti italiani sui quotidiani dell'epoca

  

Novità del sito: Bitcoin, blockchain e ... Libra

 

struménto, sm. 1 Arnese utile a svolgere determinate operazioni che caratterizzano un lavoro, un'arte, un'attività. 2 Persona o cosa che viene strumentalizzata, utilizzata da qualcuno per raggiungere degli obiettivi. aveva agito da strumento inconsapevole per le sue ignobili azioni. 3 Atto pubblico redatto dai notai. 
strusciaménto, sm. 1 Sfregamento. 2 Il rumore prodotto dallo sfregamento. 
strusciàre, v. v. tr. 1 Strisciare un oggetto su un altro. 2 Sciupare. 3 Ingraziarsi, lisciare qualcuno per ottenere favori. 
v. rifl. Sfregarsi contro qualcosa o qualcuno. 
strusciàta, sf. Lo strusciare. 
strusciatùra, sf. L'effetto dello strusciare. 
strùscio, sm. 1 Passeggiata domenicale nelle vie principali del paese. 2 Visita alle chiese fatta al giovedì santo a Napoli. 
strùtto, agg. e sm. agg. Liquefatto. 
sm. Grasso di maiale fatto liquefare e poi conservato. ~ sugna. 
struttùra, sf. 1 L'insieme delle parti essenziali che compongono una costruzione. 2 Organizzazione e relazione fra le parti componenti. 3 Disposizione degli atomi nelle molecole dei composti. 4 Una caratteristica propria di una lingua. 
Struttura del testo letterario Opera di critica letteraria di J. M. Lotman (1972). 
Struttura originaria, La Opera di filosofia di E. Severino (1958). 
strutturàle, agg. Riguardante la struttura. 
strutturalìsmo, sm. solo sing. Teoria e metodologia del conoscere, affermatasi in Francia negli anni '60 nel campo delle scienze umane. Afferma che i fenomeni non devono essere considerati separati gli uni dagli altri, ma come elementi di una struttura, ossia nel loro funzionamento e nelle reciproche relazioni in un sistema di appartenenza. Tra i massimi esponenti, G. Gurvitch e C. Lévi-Strauss, fondatori rispettivamente della sociologia e dell'antropologia strutturale. 
Strutturalismo linguistico 
Metodologia della linguistica, ispirata all'opera di F. de Saussure, secondo cui gli elementi linguistici sono considerati in un sistema convenzionale e codificato, nel quale ogni singolo elemento ottiene il proprio valore solo se rapportato agli altri elementi del sistema. I massimi esponenti furono L. Bloomfield, L. Hjelmsvlev e N. Trubetzkoy. 
strutturalìsta, sm. e sf. (pl.-i) Studioso dello strutturalismo. 
strutturalìstico, agg. (pl. m.-ci) Relativo allo strutturalismo. 
strutturàre, v. v. tr. Dare una struttura, una forma. 
v. rifl. Darsi una struttura. 
strutturàto, agg. Organizzato in modo razionale secondo un certo criterio. ~ articolato, svolto. 
strutturazióne, sf. Organizzazione di una struttura. 
Strutture della sintassi, Le Opera di linguistica di N. Chomsky (1957). 
Struve, Guglielmo (Altona 1793-Pulkovo 1864) Astronomo russo, per primo misurò l'assorbimento della luce da parte delle polveri interstellari e la parallasse stellare; catalogò più di 3.500 stelle doppie. 
Struve, Otto (Dorpart 1819-Karlsruhe 1905) Astronomo russo figlio di Guglielmo, si dedicò allo studio degli anelli di Saturno, misurò la precessione terrestre e scoprì oltre 500 stelle doppie e un satellite di Urano. 
<< indice >>