Blia.it NON utilizza cookie (v. informativa)

Pagine principali

(clicca sul titolo per altri link o qui per il menu completo)

libri on line

firma digitale e cns

Esperimenti con HTML5

Link

Logo Saela.eu

Logo Neapolis Rai
Old Blia.it su Neapolis (Rai)

Opensignature

Logo Blia.it

Novità del sito: Generatore di password casuali

  

Novità del sito: Accadimenti italiani sui quotidiani dell'epoca

 

vaccàro, sm. Guardiano di vacche. ~ mandriano. 
Vaccàro, Doménico Antònio (Napoli 1691-1745) Architetto. Tra le opere il chiostro delle Clarisse in Santa Chiara a Napoli (1742). 
Vaccaróni, Dorìna (Venezia 1963-) Fiorettista. Vinse titoli mondiali individuali e a squadre e tre volte la Coppa del mondo (1981, 1983 e 1984). Con la squadra vinse un secondo posto alle olimpiadi del 1988 e un primo posto a quelle del 1992. 
vacchétta, sf. Pelle conciata di vacca, usata in pelletteria. 
vacchìno, agg. e sm. Si dice di formaggio fatto con latte di vacca. 
vaccìna, sf. 1 Vacca. 2 Carne di vacca o di manzo. 3 Sterco di bovino. 
vaccinàbile, agg. Che si può vaccinare. 
vaccinàre, v. v. tr. Somministrare un vaccino all'uomo o a un animale per renderlo immune da una malattia. ~ immunizzare. ha vaccinato il bambino. 
v. rifl. Farsi una vaccinazione. voleva vaccinarsi contro l'influenza di stagione
vaccinàro, sm. Macellaio. 
vaccinaziòne, sf. Il vaccinare, l'essere vaccinato. 
Somministrazione di un vaccino a un organismo, al fine di provocare lo stato di immunizzazione a una malattia infettiva. Il vaccino, composto da antigeni trattati in modo che la loro azione risulti attenuata, può essere introdotto per via orale, sottocutanea o intramuscolare e la sua azione di produzione di anticorpi dura diversi anni e può essere rinforzato con la vaccinazione di richiamo. Tra le vaccinazioni più note vi sono l'antivaiolosa, l'antipoliomielitica, l'antidifterica e l'antitetanica. 
vaccìnico, agg. (pl. m.-ci) Di vaccino, che concerne il vaccino. 
vaccinium, sm. invar. Genere di arbusti della famiglia delle Ericacee diffusi soprattutto nell'Asia settentrionale e nelle Americhe. 
vaccìno, agg. e sm. agg. Di vacca. carne vaccina
sm. 1 Sostanza prodotta nelle pustole dei bovini affetti da vaiolo che somministrata all'uomo lo rende immune da questa malattia. 2 Preparato che stimola un organismo a produrre anticorpi specifici contro una malattia. vaccino antirabbico
vaccinoprofilàssi, sm. Impiego di un vaccino a scopo preventivo. 
vaccinoterapìa, sf. Terapia attuata con l'impiego di vaccini in caso di malattie infettive in corso, per accentuare la risposta degli anticorpi dell'organismo. 
vacillaménto, sm. Il vacillare. 
vacillànte, agg. 1 Che vacilla; debole, malfermo. ~ barcollante. <> sicuro. 2 Titubante. ~ incerto. <> deciso. 
vacillàre, v. intr. 1 Non stare saldo in piedi. ~ traballare. dopo una simile bevuta era naturale che vacillasse al ritorno a casa. 2 Venire meno, essere incerto, malsicuro. il suo amore verso la fidanzata cominciava a vacillare. 3 Titubare. ~ tentennare. <> risolversi. la sicurezza in quel diniego vacilḷ di fronte a quell'ultima proposta
Vacóne Comune in provincia di Rieti (265 ab., CAP 02040, TEL. 0746). 
Vàcri Comune in provincia di Chieti (1.703 ab., CAP 66010, TEL. 0871). 
<< indice >>