Blia.it NON utilizza cookie (v. informativa)

Pagine principali

(clicca sul titolo per altri link o qui per il menu completo)

libri on line

firma digitale e cns

Esperimenti con HTML5

Link

Logo Saela.eu

Logo Neapolis Rai
Old Blia.it su Neapolis (Rai)

Opensignature

Logo Blia.it

Novità del sito: Accadimenti italiani sui quotidiani dell'epoca

  

Novità del sito: Accadimenti italiani sui quotidiani dell'epoca

vagabondàggine, sf. L'essere vagabondo. 
vagabondàggio, sm. 1 Il vagabondare, il fare vita da vagabondo. ~ peregrinazione. 2 Il fenomeno legato alla presenza di vagabondi nella comunità. dovevano limitare il vagabondaggio nella città. 3 Il vagare, il viaggiare da un posto all'altro. il suo vagabondaggio per il mondo durò due anni. 4 Fannullaggine. 
vagabondàre, v. intr. 1 Fare il vagabondo, vivere come un vagabondo. ~ bighellonare. 2 Viaggiare da un luogo all'altro. ~ vagare. <> stabilirsi. 3 Passare da un argomento a un altro. ~ spaziare. <> concentrarsi. passava le serate a vagabondare con la fantasia. 4 Dedicarsi completamente all'ozio. 
vagabóndo, agg. e sm. agg. Che va errando qua e là. ~ errante. aveva un passato di giovane vagabondo
sm. 1 Chi non ha una dimora fissa, chi fa vita scioperata. ~ barbone. 2 Chi si sposta spesso. ~ nomade. <> fisso. 3 Fannullone, perdigiorno. ~ scansafatiche. <> stacanovista. non poteva sopportare quel vagabondo, parassita della società
vagaménte, avv. In modo vago; genericamente, evasivamente, confusamente, indeterminatamente. ~ approssimativamente. <> esattamente. 
Vaganova, Agrippina (San Pietroburgo 1879-1951) Ballerina russa. Insegnò a grandi ballerine tra cui G. Ulanova e scrisse Fondamenti della danza classica (1934). 
vagànte, agg. Che vaga. ~ errante. <> stabile. 
vagàre, v. intr. Andare qua e là senza una meta precisa. ~ errare, vagabondare. <> fissarsi. 
Vaghe stelle dell'Orsa Film drammatico, italiano (1965). Regia di Luchino Visconti. Interpreti: Claudia Cardinale, Jean Sorel, Renzo Ricci. 
vagheggiaménto, sm. Il vagheggiare, l'essere vagheggiato. ~ aspirazione. 
vagheggiàre, v. tr. 1 Contemplare con desiderio. ~ anelare, bramare. <> disprezzare. 2 Sognare. ~ fantasticare. 3 Corteggiare. 
vagheggiàto, agg. Che è oggetto di vagheggiamento. ~ desiderato, sognato. 
vagheggiatóre, sm. (f.-trìce) Chi vagheggia. ~ corteggiatore. 
vagheggìno, sm. Uomo vacuo e leggero, che fa il galante con ogni donna; corteggiatore. ~ spasimante. 
vaghézza, sf. 1 L'essere vago, indefinito. ~ indeterminatezza. <> chiarezza. 2 Voglia, desiderio capriccioso. 3 Leggiadria. ~ grazia. 4 Tenuità, fragilità, esilità. ~ leggerezza. 
vagìna, sf. Condotto muscolomembranoso dell'apparato genitale femminile, che costituisce il tratto che collega il collo dell'utero ai genitali esterni. È posto al di sopra del diaframma pelvico dietro la vescica e all'uretra e davanti al retto. Il collo dell'utero vi si sporge all'interno. Ha forma cilindrica appiattita e lunghezza variabile con decorso obliquo. Inferiormente l'imene la separa dalla vulva. 
vaginàle, agg. Della vagina, relativo alla vagina. 
vaginìsmo, sm. Spasmo della muscolatura vaginale tale da impedirne la pervietà. 
vaginìte, sf. Infiammazione o infezione della vagina che si manifesta con abbondanti perdite di secreto vaginale. 
<< indice >>