Blia.it NON utilizza cookie (v. informativa)

Pagine principali

(clicca sul titolo per altri link o qui per il menu completo)

libri on line

firma digitale e cns

Esperimenti con HTML5

Link

Logo Saela.eu

Logo Neapolis Rai
Old Blia.it su Neapolis (Rai)

Opensignature

NO Bitcoin

Innovatore.it

Sixthlane

Road Trip Italy

Sandro Leggio

Centro Ibleo di Atletica Leggera

Logo ASD Libertas Acate
ASD Libertas Acate

Logo Blia.it

Novità del sito: Verifica fattura elettronica ordinaria e PA

  

Novità del sito: Verifica fattura elettronica ordinaria e PA

Valdobbiàdene Comune in provincia di Treviso (10.748 ab., CAP 31049, TEL. 0423). Centro agricolo (coltivazione di viti), enologico, industriale (prodotti dell'abbigliamento e tessili) e turistico. Gli abitanti sono detti Valdobbiadensi
Val-d'Oise Dipartimento (1.050.000 ab.) della Francia, nell'Île-de-France, a nord di Parigi e del fiume Senna. È attraversata dal fiume Oise. Capoluogo Cergy-Pontoise. Principali risorse economiche sono l'agricoltura (cereali, ortaggi e frutta), l'allevamento (bovini) e le industrie alimentari, del cemento, chimiche, elettrotecniche e metalmeccaniche. 
valdostàno, agg. e sm. agg. Della Val d'Aosta. 
sm. 1 Abitante, nativo della Val d'Aosta. 2 Dialetto franco-provenzale parlato nella Val d'Aosta. 
Valdùggia Comune in provincia di Vercelli (2.416 ab., CAP 13018, TEL. 0163). 
vàle, inter. e sm. inter. latina Sta bene, voce di saluto usata come formula di commiato in fondo alle lettere, oggi usata in tono scherzoso. 
sm. L'ultimo addio. 
Valéggio Comune in provincia di Pavia (254 ab., CAP 27020, TEL. 0384). 
Valéggio sul Mìncio Comune in provincia di Verona (9.329 ab., CAP 37067, TEL. 045). 
Valence Città (64.000 ab.) della Francia, sul fiume Rodano. Capoluogo del dipartimento di Drôme. 
Valencia (Spagna) Città della Spagna (750.000 ab.) capoluogo della provincia omonima (10.500 km2, 2.100.000 ab.), posta sul fiume Guadalaviar in vicinanza della foce nel mar Mediterraneo. È un importante centro commerciale per l'esportazione dei prodotti del territorio molto fertile che la circonda (huelta), in cui sono coltivati uva, frutta, olive, agrumi, ortaggi, riso, tabacco e fiori. Possiede industrie alimentari, chimiche, tessili, meccaniche, petrolchimiche, del tabacco, cartarie, vetrarie, cantieristiche, calzaturiere, delle maioliche e del cuoio. È un centro turistico. Fondata dai greci, divenne roccaforte cartaginese e poi colonia romana (I sec. a. C.). Nel 413 d. C. fu occupata dai visigoti e nel 714 dagli arabi, sotto i quali ebbe un fiorente sviluppo economico e culturale. Conquistata dal Cid, ritornò agli arabi fino al 1238, anno in cui fu occupata da Giovanni I d'Aragona. Tra i monumenti vi sono la cattedrale (XII-XIV sec.), Puerta de Serranos (1238), Lonja de la Seda (XV sec., stile gotico), porte, torri e chiese gotiche e barocche. Ospita l'università (XVI sec.), la pinacoteca e musei. 
Valencia (Venezuela) Città (904.000 ab.) del Venezuela settentrionale, capitale dello stato di Carabobo. 
Valencia 
Lago (374 km2) del Venezuela, esteso sul fondo dell'omonima conca endoreica. 
valenciennes, sm. invar. Merletto molto fine lavorato a fuselli in filato di cotone, con motivi floreali su fondo a rete. 
Valenciennes Città (338.000 ab.) della Francia, al confine con il Belgio, nelle Fiandre, dipartimento del Nord. 
Valentàno Comune in provincia di Viterbo (2.923 ab., CAP 01018, TEL. 0761). 
valènte, agg. 1 Che vale; provetto, abile, esperto. ~ esperto. <> inetto. 2 Valoroso. 
Valènte, Flàvio (Pannonia 328-Adrianopoli 378) Dal 364 fu imperatore romano d'oriente, al potere con il fratello Valentiniano I. Riformò l'amministrazione dello stato e consolidò le difese dell'impero. Lottò contro i persiani, guidati da Sapore II, per l'occupazione dell'Armenia (370). Dal 376 dovette arginare la discesa nei Balcani dei visigoti, che premevano sui confini dell'impero e che lo invasero in seguito allo spostamento degli unni verso occidente. I visigoti lo sconfissero e uccisero ad Adrianopoli. 
valenteménte, avv. In modo valente. 
Valènti, Osvàldo (Istanbul 1906-Milano 1945) Attore cinematografico. Avendo collaborato con i tedeschi, venne assassinato con Luisa Ferida dai partigiani. Interpretò Ettore Fieramosca (1938) e La cena delle beffe (1941). 
valentìa, sf. Qualità di chi è valente. ~ bravura, capacità, abilità. 
Valentin, Jean (Coulommiers 1591-Roma 1632) Pittore francese. Tra le opere Grande concerto (ca. 1626, Parigi, Louvre) e Martirio dei santi Processo e Martiniano (1620, Vaticano, Pinacoteca Vaticana). 
Valentin, Karl (Monaco 1882-1948) Attore e commediografo tedesco. Influenzò la crescita di B. Brecht. 
<< indice >>