Blia.it NON utilizza cookie (v. informativa)

Pagine principali

(clicca sul titolo per altri link o qui per il menu completo)

libri on line

firma digitale e cns

Esperimenti con HTML5

Link

Logo Saela.eu

Logo Neapolis Rai
Old Blia.it su Neapolis (Rai)

Opensignature

Logo Blia.it

Novità del sito: Generatore di password casuali

  

Novità del sito: Accadimenti italiani sui quotidiani dell'epoca

 

velocipedìsta, sm. e sf. (pl. m.-i) Chi va in velocipede. 
velocìsta, sm. e sf. (pl. m.-i) Atleta specializzato nelle corse podistiche di velocità o ciclista specializzato nelle gare di velocità su pista. ~ sprinter. 
velocità, sf. 1 L'essere veloce, rapidità. ~ lestezza. <> lentezza. 2 Rapporto tra lo spazio percorso e il tempo impiegato a percorrerlo. 
velocizzàre, v. v. tr. Rendere più veloce. ~ accelerare, sveltire. 
v. intr. pron. Divenire più veloce. 
velocizzazióne, sf. Il velocizzare, il velocizzarsi, l'essere velocizzato. 
velòdromo, sm. Pista a tracciato ellittico per gare ciclistiche. 
velours, sm. invar. Tessuto di lana peloso e morbido, simile al velluto. 
véltro, o vèltro, sm. Cane da caccia assai veloce, simile al levriero. 
Veltùrno (in ted. Feldthurns) Comune in provincia di Bolzano (2.302 ab., CAP 39043, TEL. 0472). 
véna, sf. 1 Vaso sanguigno. 2 Filone sotterraneo di un minerale. 3 Venatura. ~ traccia. 4 Disposizione a fare qualcosa; ispirazione creativa. ~ attitudine, estro. 
Venàfro Comune in provincia di Isernia (10.107 ab., CAP 86079, TEL. 0865). Centro agricolo (coltivazione di frutta, ortaggi, cereali, foraggi, viti e olive), dell'allevamento e industriale (prodotti per l'edilizia, meccanici e alimentari) nella valle solcata dal Volturno. Vi si trovano il Museo Archeologico, il palazzo Caracciolo, del XV sec., e la cattedrale, del XV sec. Gli abitanti sono detti Venafrani
venàle, agg. 1 Fatto per danaro. 2 Che agisce per lucro. ~ prezzolato. <> disinteressato. 
venalità, sf. L'essere venale. 
venalménte, avv. In modo venale. 
venàre, v. v. tr. Segnare con venature. 
v. intr. pron. 1 Coprirsi di venature. 2 Essere dotato di particolari tonalità, sfumature. 
Venarìa Comune in provincia di Torino (30.614 ab., CAP 10078, TEL. 011). Centro industriale (prodotti del legno, chimici, tessili, meccanici ed elettromeccanici). Vi si trova il castello, costruito tra il XVII e il XVIII sec. Gli abitanti sono detti Venariesi
Venaròtta Comune in provincia di Ascoli Piceno (2.272 ab., CAP 63040, TEL. 0736). 
Venàsca Comune in provincia di Cuneo (1.538 ab., CAP 12020, TEL. 0175). 
venàto, agg. Segnato da venature. ~ rigato. 
venatòrio, agg. Relativo alla caccia. 
<< indice >>